Esame del sangue CEC: ragioni dell'aumento

Inoltre, usando questa analisi, è possibile identificare processi neoplastici, malattie croniche del sistema epatobiliare, pancreas, epatite virale, febbre emorragica, panencefalite sclerosante subacuta e una serie di altre malattie.

I complessi immunitari hanno la capacità di separarsi dal flusso sanguigno generale in piccoli vasi e si trovano nei tessuti molli del corpo, come polmoni, reni, pelle, articolazioni e pareti vascolari. I CEC svolgono una funzione vincolante e attivano i complimenti. Questi processi alla fine portano a danni ai tessuti..

Un aumento del livello di CEC suggerisce che la produzione antigenica può essere combinata con una risposta immunitaria. Di conseguenza, ciò si riflette nella qualità di malattie come glomerulonefrite, artrite e neuropatia..

Per quanto riguarda lo svolgimento di tale diagnosi e ricerca, va notato che potrebbe non essere sufficientemente approfondito. In questo caso, come misura aggiuntiva, è in corso un altro tipo di ricerca, che è integrato da uno studio delle patologie dell'effetto del CEC sulle caratteristiche funzionali dei tessuti molli e degli organi con la possibilità di determinare i componenti C3, C4 del complimento. La loro presenza tende a diminuire a causa dell'aumento dei consumi in tali condizioni.

Prima di condurre lo studio, la misura necessaria è l'esclusione di qualsiasi attività fisica e fumo. Il sangue da una vena viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. Dopo l'ultimo pasto, dovrebbero trascorrere almeno 8-10 ore. L'acqua potabile prima di fare i test non è vietata. Se il livello di CEC è elevato, esiste il rischio di malattie che richiedono diagnosi.

Obiettivo di ricerca

Lo studio CEC è una delle misure globali per stabilire una diagnosi accurata e determinare la natura delle malattie infettive croniche esistenti con un lungo decorso, nonché delle malattie allergiche, oncologiche e autoimmuni.Inoltre, l'esame viene effettuato prima e dopo l'intervento chirurgico per trapianti di organi e in caso di complicanze nel periodo pre - e postoperatorio. Il CEC consente di controllare la situazione durante le attività terapeutiche con agenti immunomodulanti, immunodepressivi e citostatici.

Va sottolineato che in questo caso è necessario escludere l'autodiagnosi e, inoltre, l'automedicazione. Tutto ciò dovrebbe essere fatto da uno specialista esperto, poiché la diagnosi si basa non solo sui risultati degli esami del sangue clinici, ma anche su altri importanti indicatori, data la storia di malattie precedentemente trasferite e attuali..

L'interrogatorio diretto dei pazienti svolge un ruolo importante, poiché queste informazioni offrono l'opportunità di studiare più in dettaglio i sintomi di ogni singola malattia e un esame completo è precisamente il criterio principale generale attraverso il quale è possibile determinare la diagnosi.

La struttura e la funzione delle immunoglobuline

Il compito geneticamente incorporato e principale della risposta immunitaria è quello di identificare antigeni estranei. In questo processo, sono coinvolti due tipi di molecole che differiscono l'una dall'altra. Questi sono i recettori delle cellule T e B. È possibile che abbiano un'origine iniziale comune e appartengano alla famiglia delle immunoglobuline.

La varietà di molecole nella struttura ci consente di riconoscere un numero abbastanza grande di antigeni molto diversi, costituiti da ricombinazioni di questi stessi geni. Il passaggio nelle cellule B del flusso sanguigno nella terminologia medica è chiamato anticorpo. Di conseguenza, alcune delle immunoglobuline funzionano tra i recettori che riconoscono gli antigeni e alcuni trovano la loro presenza nel plasma e nella linfa sotto forma di molecole libere - anticorpi.

La sintesi di immunoglobuline viene effettuata a causa del contatto di cellule b e antigeni, con conseguente maturazione di queste cellule AOK, che formano anticorpi. Questi includono le plasmacellule che sono secrete nel sangue e nei tessuti molli. Le immunoglobuline legate a membrana di cellule B immature, per la loro specificità di riconoscimento genico, sono completamente identiche agli anticorpi formati da cellule AOK mature.

Gli anticorpi appartenenti a classi diverse hanno differenze significative tra loro per quanto riguarda il periodo del processo di decadimento, la distribuzione nel corpo e la capacità di fissare un complimento e comunicare con i recettori cellulari.

Le reazioni alla presenza di disturbi che si basano su complessi immunitari sono causate da un aumento del tasso di formazione rispetto al tasso di escrezione o eliminazione, nonché dalla mancanza di una o più parti del complimento e delle deviazioni funzionali del sistema fagocitico.

I complessi immunitari contenuti nel siero svolgono un ruolo importante nella diagnosi di infiammazione acuta e nella manifestazione di reazioni allergiche centrali e nella valutazione dell'efficacia del trattamento. Di conseguenza, il livello CEC diventa più alto.

Per quanto riguarda le regole per prepararsi al processo, hanno un ordine generale che non richiede competenze speciali..

Regole di preparazione alla ricerca

Come accennato in precedenza, viene eseguito un esame del sangue al mattino presto a stomaco vuoto. Questa è una norma generalmente accettata per quasi ogni tipo di ricerca clinica. La sera, prima del giorno della consegna, si consiglia un alimento dietetico leggero senza grassi. Nel caso in cui siano previsti diversi test urgenti, sono consentite pause temporanee tra loro comprese tra le 4 e le 6 ore.

Alcuni tipi di test richiedono un addestramento speciale. Per la donazione di sangue per gastrina-17, è richiesto almeno un rifiuto preliminare di cibo per 12 ore. Il test di tolleranza al glucosio viene eseguito al mattino dopo 16 ore di digiuno..

Prima dello studio, non puoi bere bevande alcoliche, caffè, tè, succhi di frutta e così via. Puoi bere solo acqua. Dovresti smettere di fumare per un po ', è vietato esercitare fisicamente te stesso e assumere medicine.

Nel caso in cui il paziente stia assumendo farmaci ormonali, questo problema deve essere discusso con il medico.

Alla vigilia della donazione di sangue, è consigliabile non essere nervosi e dormire bene. Non è possibile donare sangue dopo procedure fisioterapiche, massaggi, vari tipi di esami, irradiazioni, radiazioni ad ultrasuoni e radiografie.

Nel caso in cui sia necessario tracciare la dinamica dello sviluppo delle malattie, lo studio viene ripetuto con le stesse condizioni. Numerosi test successivi vengono dati in laboratorio, dove per la prima volta, alla stessa ora del giorno e con lo stesso intervallo di tempo.

Gli esami del sangue clinici vengono eseguiti prima dell'inizio dell'assunzione dei farmaci necessari o 10 giorni dopo la loro temporanea cancellazione.

Dopo aver determinato la malattia e prescritto i farmaci, quasi sempre vengono ripetuti test clinici come controlli. Pertanto, è possibile determinare l'efficacia del trattamento e, se necessario, modificarlo. Ogni studio di controllo viene condotto a partire da 7 e termina con 14 giorni dopo l'assunzione del medicinale.

Se hai altre malattie croniche che richiedono cure mediche, il medico curante deve essere al corrente. Inoltre, le malattie possono influenzare l'attuale prescrizione e l'uso di nuovi metodi..

Complessi immunitari circolanti (CEC). Cos'è, la norma, che significa aumento, abbassamento, decrittazione

Quando compaiono segni di infezione che si verificano in forma cronica, manifestazioni allergiche o disturbi autoimmuni, i medici determinano la necessità di un'analisi per rilevare i complessi immunitari circolanti (CEC).

Questo è un metodo di studio del plasma utilizzato per stabilire la gravità della malattia. Un test simile viene eseguito insieme ad altri test immunologici in un singolo studio (immunogramma).

Cosa sono i complessi immunitari circolanti?

I complessi immunitari circolanti sono elementi ad alto peso molecolare (proteine ​​complesse) di origine immunitaria. I complessi immunitari (IR) si formano a causa dell'interazione di importanti anticorpi energetici quando si combinano elementi del complemento con molecole di antigene ben solubili.

Un aumento della CEC si nota quando si diagnostica una persona con infiammazione, infezione, allergie e tumori maligni. Uno studio per stabilire il grado di concentrazione della CEC è indicato per le persone con segni di patologie autoimmuni. In tali situazioni, il tasso CEC viene aumentato.

I complessi si formano e circolano nel flusso sanguigno a causa dell'azione di un agente patogeno (antigene) che è penetrato nel corpo in alcun modo. La formazione di complessi, che nell'insieme sono rappresentati da tre componenti, è un meccanismo protettivo naturale in grado di superare rapidamente agenti di natura endogena ed esogena.

Comportamento e compiti del CEC in condizioni normali

Normalmente, gli IR sono occupati dai fagociti (cellule del sistema di difesa che assorbono gli agenti nocivi) e vengono distrutti da essi. Un processo metabolico simile viene effettuato nel flusso sanguigno e nei tessuti del fegato, dopo di che gli elementi associati del complesso vengono estratti dal corpo.

Ma per l'eliminazione del CEC, la complessa struttura dei riflessi delle cellule enzimatiche deve funzionare con l'attivazione del sistema del complemento. Senza questo, la rimozione del CEC è impossibile.

È noto che in medicina esistono due tipi di riflessi immunologici:

  • immunità cellulare;
  • immunità umorale.

L'assorbimento dei leucociti di un agente estraneo si verifica a livello di immunità cellulare e un'enorme quantità di antigene viene spruzzata nel plasma - questo è un meccanismo di immunità umorale. È a quest'ultimo tipo di riflessi protettivi che si forma la CEC.

Gli anticorpi prodotti dal sistema si distinguono per una struttura specifica e si combinano perfettamente con l'antigene, adeguando i propri centri energetici ai centri energetici di organismi estranei, interrompendo così i loro effetti dannosi.

Con l'attivazione del meccanismo patogeno, i CEC iniziano a formarsi dinamicamente, favorendo un aumento del loro livello e la deposizione di IR nel tessuto cellulare degli organi interni.

Successivamente, l'eccessivo accumulo di complessi immunologici e la loro attivazione insieme agli enzimi lisosomiali portano a danni a molti tessuti del corpo. Il più alto grado possibile di concentrazione di CEC può essere rilevato nelle persone con cancro.

Qual è il sistema del complemento?

Affinché i due collegamenti del complesso immunitario funzionino senza intoppi e senza interruzioni, è necessaria la loro funzione regolatrice continua, il cosiddetto sistema del complemento. Questa definizione viene utilizzata per chiamare varie forme di proteine ​​che si trovano regolarmente nel plasma e innescano una serie di riflessi immunitari..

Considera un esempio:

Uno dei meccanismi più noti della reazione protettiva è il processo di coagulazione del sangue. La catena di risposte immunitarie viene attivata anche con lieve difettosità vascolare.

Sono coinvolti in molti composti (in particolare protrombina e fattore di coagulazione). Di conseguenza, viene prodotta la fibrina. Favorisce l'intasamento dei vasi sanguigni nelle lesioni. Di conseguenza, l'emorragia si interrompe.

Il funzionamento del sistema del complemento avviene in modo identico, solo il risultato è la risposta immunologica corretta. I sistemi costituenti sono più di 20 tipi di proteine ​​prodotte, di regola, dagli epatociti (cellule epatiche). Con la disfunzione d'organo, la difesa naturale è indebolita, poiché le proteine ​​sono una frazione di gamma (globuline) e costituiscono 1/20 parte.

In un corpo forte e sano, sono in uno stato passivo e iniziano la loro attività diretta solo quando il plasma è arricchito con anticorpi patogeni o antigeni. Ecco come vengono attivati ​​gli elementi del sistema..

Molti componenti del sistema hanno la capacità di associarsi in grandi molecole, che successivamente distruggono le formazioni cellulari patologiche. Attivando il sistema, si formano complessi che attaccano la membrana (associazioni piuttosto grandi) che distruggono le cellule bersaglio o le etichettano in un certo modo.

I patogeni "marcati" diventano visibili ai globuli bianchi che li attaccano.

I complessi immunitari circolanti sono elementi molecolari elevati che vengono prodotti in un volume aumentato solo in determinate condizioni:

  • viene prodotto un gran numero di antigeni, superando la quantità nel normale decorso di una malattia infettiva;
  • Autoeducazione CEC in assenza di sintomi della malattia;
  • indebolendo la sensibilità del riflesso immunitario dagli effetti dannosi degli autoantigeni;
  • processi interrotti di eliminazione della CEC (notati, di regola, in processi patologici di natura autoimmune).

I CEC sono generalmente altamente solubili, il che rende facile per i fagociti escluderli dal flusso sanguigno. Tuttavia, con fattori negativi, diventano relativamente o completamente insolubili. Questo stimola il processo della loro deposizione nei tessuti di vari organi..

In particolare:

La precipitazione dell'IR genera il fatto che il sistema del complemento cerca di collegarli e di metterli in evidenza prestando attenzione ai macrofagi. Ciò provoca lo sviluppo di infiammazione e danni ai tessuti cellulari. Di conseguenza, i CEC finalizzati all'eliminazione degli antigeni perdono la loro forza utile e diventano la principale radice delle malattie, poiché sono considerati condizionatamente patogeni.

Indicatori CEC normali per adulti, bambini

Va notato subito che ogni centro di ricerca o diagnostico ha una propria metodologia per l'interpretazione dei risultati. Sono dovuti a diversi fattori..

It:

  • principio di condotta;
  • reagenti;
  • Gli analizzatori.

Indicatori di norma CEC:

AbbreviazioneIndice
U / L (numero di CEC per 1 litro di sangue)Meno di 75
Unità convenzionali (c.u.)Nell'intervallo 0,055-0,11
Unità relative (RU)Nell'intervallo 0-120

Durante l'interpretazione dell'analisi, i medici sono guidati dai valori indicati del CEC, indipendentemente dalla categoria di età della diagnosi.

Ragioni per l'aumento

I complessi immunitari circolanti sono un valore che indica la presenza di CEC nel sangue, ma non nei tessuti. Cioè, un indicatore alto indica già che le IR sono prodotte in eccesso e si depositano sui tessuti, provocando così il meccanismo dell'infiammazione. Una condizione simile può essere diagnosticata con molti cambiamenti patologici..

Le malattie che provocano un aumento della concentrazione di CEC possono essere suddivise condizionatamente in tre gruppi:

  • manifestazioni allergiche;
  • Malattie autoimmuni;
  • lesioni infettive.

Processi patologici in cui è possibile rilevare un elevato livello di complemento:

I complessi immunitari circolanti aumentano con reazioni allergiche

Manifestazioni allergicheL'ingestione di agenti patogeni nel corpo stimola una maggiore produzione di CEC. I fagociti non sono sempre in grado di far fronte al processo di eliminazione. Un meccanismo simile può verificarsi con tali problemi:

  • allergia ai farmaci;
  • malattia da siero (elevata vulnerabilità ai vaccini);
  • danno allergico agli alveoli dei polmoni (reazione all'assunzione di allergeni con ossigeno);
  • difetti della pelle con eruzioni vescicolari (dermatite di forma erpetica di Dühring);
  • reazione a varie punture di insetti.
Patologie autoimmuniDi norma, le malattie reumatiche causano l'accumulo di IR nei tessuti e la conseguente infiammazione. Questo succede con tali malattie:

  • periarterite nodosa;
  • infiammazione autoimmune della tiroide;
  • vasculite sistemica;
  • endocardite;
  • sclerodermia;
  • sclerosi multipla;
  • epatite attiva;
  • sindrome di felty.
Lesioni infettiveFunghi, batteri, germi e virus spesso diventano la causa dell'infezione. La penetrazione di questi agenti nel sangue stimola una maggiore produzione di complessi, tuttavia non sempre hanno il tempo di sottoporsi al processo di eliminazione e, di conseguenza, di depositarsi nel tessuto cellulare. Anche in questo gruppo di patologie includono:

  • processi oncologici di natura maligna;
  • malattie parassitarie.

L'aumento del valore dell'indicatore in questione può anche essere diagnosticato nelle persone che hanno subito un intervento chirurgico per il trapianto di organi interni. In una situazione simile, i medici interpretano il risultato come sfavorevole. Cioè, il grado di sopravvivenza dell'organo è basso.

Nel decifrare l'analisi, è necessario concentrarsi sui segni clinici nel paziente, poiché una maggiore produzione di CEC può essere rilevata anche in persone completamente sane. Secondo le statistiche mediche, si tratta di circa il 10% dei pazienti. Il contenuto informativo del risultato è significativamente influenzato dalla presenza nel plasma di crioglobuline e anticorpi anti-C1q.

Ragioni per il declino

I complessi immunitari circolanti vengono abbassati al ricevimento dei primi risultati dello studio: questo non è un segno della malattia, ma uno stato del corpo completamente normale. Il valore può essere zero, che è la norma. E se a una persona sottoposta a un'analisi è stato precedentemente diagnosticato un aumento del grado di concentrazione di CEC, la sua diminuzione indica un esito favorevole della terapia.

Se viene rilevato un risultato CEC ridotto durante il secondo e il terzo immunogramma e, allo stesso tempo, tutti i segni della malattia vengono diagnosticati in una persona, ciò può indicare vari processi dolorosi e distruzione difettosa del tessuto.

Una debole produzione di CEC significa che il sistema di difesa naturale è indebolito e il corpo non è in grado di combattere gli effetti negativi di fattori endogeni ed esogeni. Inoltre, questo porta al fatto che i complessi immunitari si depositano nel tessuto cellulare e crescono.

Un'altra caratteristica del CEC è la loro capacità di connettersi con i globuli rossi (globuli rossi). In un volume eccessivo o insufficiente, tali catene non hanno un significativo effetto distruttivo, pertanto, quando si esegue l'analisi, tutta l'attenzione è rivolta alla presenza di elementi diretti del CEC.

Indicazioni per lo studio dei complessi immunitari

La ricerca sui campioni di sangue presso la CEC ha i seguenti obiettivi:

  • stabilire il livello di CEC nel sangue, come la capacità del corpo di superare la malattia e quanto sia adeguata la sua risposta immunitaria;
  • monitoraggio della terapia in corso;
  • valutazione della gravità del processo patologico.

Un'analisi è prescritta in presenza di segni di tali processi dolorosi:

  • manifestazioni allergiche;
  • complicanze del trattamento chirurgico;
  • malattie oncologiche;
  • immunodeficienze di varie forme;
  • patologie autoimmuni;
  • infezioni prolungate e ricorrenti.

Un alto livello di complemento non è considerato un segno specifico di alcuna malattia e il suo risultato non può essere preso come base per la diagnosi. Ciò richiede i risultati di ulteriori test.

Danno un quadro più chiaro della malattia. Alla rilevazione iniziale di un alto livello di CEC, è obbligatorio un prelievo di sangue ripetuto. Questo ci consente di valutare la costanza della concentrazione di IR e il suo cambiamento con vari segni clinici.

Quali sono i test prescritti?

Un immunogramma è il principale metodo di ricerca in cui è possibile eseguire una serie di altri importanti test per valutare lo stato del sistema immunitario. Grazie al metodo, viene rivelata l'efficienza del metabolismo dei fagociti (fagocitosi), l'efficacia del processo di eliminazione.

Il normale tasso di fagocitosi va dal 65 al 95%. Più basso è il suo tasso metabolico, maggiore è la quantità di CEC basata nei tessuti. Uno studio dettagliato consente di differenziare più profondamente lo stato di difesa naturale.

L'elevata informatività è posseduta da quattro importanti indicatori dell'immunogramma:

  • linfociti: una bassa concentrazione di una sostanza indica una predominanza di infezione virale nel corpo;
  • un aumento del numero di LGE indica allergia o invasione elmintica;
  • conta leucocitaria elevata - infiammazione acuta all'interno del corpo;
  • basso grado di fagocitosi: sviluppo di infiammazione o danno purulento ai tessuti degli organi interni.

I risultati dell'immunogramma sono interpretati da specialisti come terapista, reumatologo, allergologo, immunologo e altri. I risultati ottenuti caratterizzano il decorso della malattia e la sua gravità. Secondo loro e i risultati dell'esame strumentale, il medico prescrive un trattamento adeguato.

Formazione

La fase preparatoria per l'analisi è molto importante, in quanto il mancato rispetto delle regole può influire sul risultato..

Le regole di preparazione sono le seguenti:

  • il sangue viene donato da una vena nel centro diagnostico al mattino fino a 10 ore (l'ora esatta è determinata dal programma del laboratorio);
  • prima della consegna del biomateriale è impossibile mangiare cibo (è auspicabile che l'intervallo tra l'ultimo pasto e l'analisi richieda 8 ore);
  • il giorno prima dell'analisi è vietato l'uso di bevande alcoliche e l'esecuzione di pesanti sforzi fisici;
  • se possibile, si raccomanda di escludere l'uso di medicinali in pochi giorni (questo problema è discusso con il medico curante);
  • una settimana prima dello studio, devi cercare di evitare situazioni stressanti.

Recinzione biomateriale

Per la ricerca, il sangue viene prelevato da una vena. Gli assistenti di laboratorio prendono il biomateriale in condizioni sterili e lo posizionano in uno speciale tubo sigillato, che viene quindi inviato a una centrifuga, dove i componenti sagomati vengono separati e rimane solo la sostanza liquida (plasma).

I fattori di coagulazione vengono estratti dal plasma e il siero risultante è il biomateriale dell'immunogramma. Il principio di diagnosi si basa sulla capacità degli immunocomplessi di legarsi a un elemento del sistema di complimento C1q.

Trattamento anormale

I complessi immunitari circolanti non sono una malattia, ma una reazione naturale del corpo all'effetto patogeno di antigeni e altri microrganismi. Lo studio del CEC è di grande importanza in molti rami della medicina. Ti consente di valutare la situazione clinica, identificare malattie infiammatorie nascoste e indicare l'efficacia della terapia. I risultati dell'analisi sono interpretati dal medico curante.

Tenendo conto del fattore eziologico dell'aumento della concentrazione dell'indicatore, il paziente viene indirizzato per la consultazione e il successivo trattamento a specialisti ristretti. Un modello adeguato di terapia è sviluppato da un medico basato non solo su un immunogramma, ma anche su una serie di altri principi di ricerca aggiuntivi (strumentale e di laboratorio).

Un'analisi per determinare il livello dei complessi immunitari circolanti non è il principale metodo diagnostico e non può servire come base per lo sviluppo di un modello di trattamento farmacologico.

Questo è un metodo che ti consente di valutare lo stato della difesa naturale del corpo, il grado del suo danno da varie influenze patogene e l'efficacia della terapia. Un aumento della concentrazione della CEC significa sempre la presenza di qualsiasi processo patogeno, tuttavia è possibile indicare quale consente di valutare le condizioni del paziente e i risultati di ulteriori metodi diagnostici.

Video sulla CEC

Medico sui complessi immunitari circolanti: