Dopplerografia dei vasi sanguigni: scopo della ricerca, preparazione, caratteristiche di realizzazione e interpretazione dei risultati

Le vene e le arterie del nostro corpo costituiscono un importante sistema circolatorio attraverso il quale l'ossigeno e altre sostanze utili e nutrienti vengono trasportati in tutti gli organi e tessuti. La mancanza di alcuni oligoelementi influisce negativamente sullo stato dell'intero organismo. La dopplerografia dei vasi cerebrali, del collo e degli arti consente di valutare la velocità del flusso sanguigno. Questo studio è completamente sicuro e non ha controindicazioni per donne in gravidanza e bambini. Ma cos'è questo tipo di esame e qual è la sua essenza?

Cominciamo con l'importante

La ricerca ecografica in medicina è un esame abbastanza popolare, che viene utilizzato in quasi tutti i campi. Grazie alla sua efficacia e sicurezza, l'ecografia è diffusa. La dopplerografia a ultrasuoni o la scansione a ultrasuoni è un tipo di ultrasuono, che combina tutti i vantaggi di ultrasuoni e doppler.

Questa tecnica in termini di studio di vasi grandi e piccoli e circolazione sanguigna può essere considerata universale, poiché non ha controindicazioni per donne in gravidanza e bambini.

Qual è l'intera essenza della dopplerografia dei vasi del collo, della testa, degli arti? Il fatto è che una caratteristica degli ultrasuoni è la capacità di rimbalzare su superfici con densità diverse. E dopo aver elaborato i segnali ricevuti nell'apparato, si ottengono immagini bidimensionali e tridimensionali degli organi interni e della struttura delle arterie e delle vene. Eseguendo la dopplerografia del sistema circolatorio del cervello, puoi vedere il movimento dei globuli rossi in tempo reale. L'uso di un computer e di due immagini ricevute dà un'idea precisa del movimento del sangue attraverso i vasi.

In altre parole, le informazioni relative alla velocità del flusso sanguigno e alla sua natura sono ottenute come durante un'ecografia convenzionale. Solo il sensore qui è leggermente diverso, in base all'effetto Doppler. Il punto è che l'indicatore della frequenza che viene riflessa dagli oggetti in movimento, che sono cellule del sangue, è significativamente diverso dalla frequenza emessa dal sensore. Cioè, un dispositivo per la dopplerografia dei vasi del collo (testa, ecc.) Non registra le oscillazioni stesse, ma la differenza tra la frequenza emessa e quella riflessa.

Durante l'elaborazione, non viene calcolata solo la velocità, ma viene anche determinata la direzione del flusso sanguigno. Puoi anche valutare la pervietà vascolare.

Indicazioni mediche

Per la nomina dei vasi sanguigni Doppler hanno le loro indicazioni caratteristiche. In particolare, stiamo parlando di malattie associate a disturbi circolatori o danni al sistema vascolare.

Tali indicazioni includono:

  • La presenza di aterosclerosi cerebrale.
  • Attacchi cardiaci e ictus cerebrali.
  • Malattie del sangue.
  • Malattie del sistema endocrino (ad es. Diabete mellito).
  • Distonia vegetovascolare e altre patologie del sistema nervoso.
  • Ferirsi.
  • Osteocondrosi cervicale.
  • Ipertensione arteriosa.

Se queste indicazioni sono disponibili, vale la pena visitare il medico curante per ottenere indicazioni per la dopplerografia transcranica dei vasi del cervello, del collo o degli arti. Tutto ciò indica chiaramente che sta accadendo qualcosa nel corpo che non fa bene alla salute..

Ci sono delle controindicazioni?

Per quanto riguarda la dopplerografia, si può dire una cosa: un vantaggio significativo di questo studio è che non ha controindicazioni dirette. La procedura UZDG è completamente sicura e può essere eseguita dai pazienti indipendentemente dall'età. Inoltre, anche in presenza di eventuali malattie che si trovano in uno stadio cronico.

Tuttavia, in alcuni casi, tale procedura è indesiderabile. Stiamo parlando di gravi complicazioni in cui è difficile per il paziente trovarsi in posizione orizzontale. Questo di solito accade con asma, cuore acuto e insufficienza respiratoria..

Preparazione per la procedura

Un altro vantaggio della dopplerografia transcranica dei vasi cerebrali, oltre all'assenza di ovvie controindicazioni, è che non è necessaria una preparazione speciale per la procedura. Lo stesso vale per le donne in gravidanza: non è necessaria una fase preparatoria preliminare. A meno che non sia consigliabile sottoporsi a uno studio 2-3 ore dopo aver mangiato, poiché la recente assunzione di nutrienti nel corpo del bambino distorce significativamente il quadro diagnostico.

Tuttavia, se si desidera eseguire la dopplerografia dell'aorta addominale, è già necessaria una piccola preparazione qui. Al fine di ottenere dati affidabili durante l'ecografia, è necessario escludere qualcosa dalla dieta 2 giorni prima della procedura. In particolare, stiamo parlando di tali prodotti:

  • bevande gassate;
  • alcol;
  • latticini;
  • fagioli;
  • piselli;
  • cavolo;
  • pane nero.

Inoltre, prima di eseguire la dopplerografia dei vasi della testa e del collo, si consiglia di abbandonare temporaneamente le bevande che aumentano la pressione sanguigna.

Immediatamente il giorno dell'USDG, ovvero in tre ore, è necessario assumere "Espumisan" nella quantità di 3-4 capsule, diluire un pacchetto di "Smecta" o diverse compresse di carbone attivo.

Varietà di UZDG

La dopplerografia del sistema circolatorio umano può essere eseguita in diversi modi:

  • Ultrasonografia carotidea.
  • Scansione transorbitale.
  • Dopplerografia vascolare transcranica.

Utilizzando l'ecografia carotidea, viene effettuato uno studio dei vasi della colonna cervicale. La ragione potrebbe essere la probabilità di nevralgia, che di solito provoca una violazione dell'afflusso di sangue. Inoltre, un mal di testa costante, vertigini, problemi con la memoria e il sonno, svenimenti e altri segni che indicano nevralgia possono essere considerati un'indicazione.

La scansione transorbitale è direttamente correlata agli organi visivi. In questa procedura, lo specialista posiziona il sensore sulla palpebra superiore. Sul monitor è possibile osservare l'intera immagine, in cui è possibile vedere come il sangue si muove attraverso le arterie orbitali e supralobulari.

Durante la dopplerografia transcranica, il sensore viene posizionato nella zona temporale, occipitale e temporale. In altre parole, questo tipo di tecnica ti consente di esaminare i vasi della testa..

Tutti questi metodi di dopplerografia ad ultrasuoni dei vasi del collo, della testa e di altre aree sono molto diffusi. Solo un medico può valutare quale sia il più adatto al paziente, a seconda delle condizioni del paziente.

Cervello e collo

Tale diagnostica rileverà la presenza di deformità vascolare e rileverà tempestivamente malattie del midollo spinale o del cervello. Le principali indicazioni per tale studio sono svenimenti, mal di testa, disturbi neurologici e vertigini frequenti.

Per quanto riguarda il rilevamento di patologie, è possibile identificare i seguenti casi:

  • Aterosclerosi: spesso si verifica in sovrappeso e anziani che soffrono di ipertensione. La dopplerografia dei vasi della testa rivela un restringimento del lume delle arterie del cervello.
  • Aneurisma del vaso cerebrale - con una tale patologia nei vasi sanguigni, le pareti diventano più sottili o dilatate. Questa condizione può provocare la rottura dei vasi sanguigni e, di conseguenza, un'emorragia interna..
  • Stenosi dei vasi cerebrali - in questo caso, le arterie responsabili della nutrizione del principale organo umano sono ristrette. In questo caso, il paziente avverte mal di testa, ha problemi in termini di intelligenza e memoria. Inoltre, c'è debolezza e intorpidimento degli arti inferiori e superiori.

Effettuando la dopplerografia dei vasi cerebrali e del collo, uno specialista può rilevare tempestivamente lo sviluppo di malattie e altre condizioni patologiche associate a insufficiente afflusso di sangue al cervello.

Grandi vasi e cuore

La dopplerografia ti consente di ottenere il quadro più dettagliato, in base al quale uno specialista può valutare le condizioni non solo dei grandi vasi, ma anche del cuore stesso - il nostro motore biologico. E se combini questo studio con l'eco cardiografia, il medico conoscerà la velocità e la direzione del flusso sanguigno.

In questo caso, il sospetto di un difetto cardiaco funge da prova e non importa se è congenito o acquisito. Inoltre, è possibile rilevare altre malattie:

  • La cardiopatia congenita è una violazione della struttura del cuore, a causa della quale è possibile rilevare anomalie nelle comunicazioni tra le sue camere e i vasi sanguigni.
  • Difetti della valvola cardiaca mitrale - danno alla valvola bicuspide situata sul lato sinistro dell'organo. Quando è normale, quando le valvole si aprono, il sangue scorre nel ventricolo sinistro, dopo di che entra nell'aorta e la valvola si chiude. Il restringimento o l'allargamento del foro porta alla rottura di tutto il cuore.

In alcuni casi, la dopplerografia vascolare viene eseguita come misura preventiva per prevenire l'insorgenza di malattie cardiache. Per questo, una valutazione dello stato dei vasi sanguigni e del lavoro dell'organo.

Esame degli arti inferiori

La dopplerografia viene utilizzata con successo non solo per le arterie della testa, del collo o del cuore, questo studio è anche ampiamente usato per valutare lo stato dei vasi degli arti.

Un motivo pesante per condurre la scansione Doppler delle arterie e delle vene delle gambe sono i seguenti casi:

  • Sensazione di pesantezza e affaticamento degli arti inferiori quando si cammina.
  • Alta sensibilità ai piedi freddi.
  • Sensazione di formicolio alle gambe.
  • Vene varicose delle vene delle gambe.
  • Formazioni ulcerose e gonfiore della pelle della gamba.

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori viene eseguita su entrambe le gambe, anche se il problema riguarda solo una di esse. In alcuni casi, è necessaria una scansione degli arti superiori. Questo ci consentirà di comprendere il quadro generale della patologia che è sorta..

Allo stesso tempo, al paziente viene misurata la pressione sanguigna. Il tonometro si trova anche su entrambe le gambe. E prima nella zona dello stinco, poi vai ai fianchi.

Mentre lo studio è in corso, il paziente è in posizione supina, non si muove e respira con il solito ritmo. Premendo su quei vasi che si trovano sotto lo strato superiore della pelle, il medico sarà in grado di determinare la presenza di un coagulo di sangue. E per valutare la natura del flusso sanguigno verso il cuore, comprime i polpacci, il che garantisce la manovra di aumento.

Inoltre, la manovra di Valsalva può essere utilizzata quando il paziente pizzica la respirazione nasale con la bocca chiusa. Ciò provoca una significativa caduta di pressione nelle vene. L'intero studio non richiede più di 40 minuti.

Cosa mostrerà il doppler degli arti inferiori?

Quali malattie possono essere rilevate durante la dopplerografia dei vasi degli arti, in particolare delle gambe? In genere, questi sono:

  • Trombosi venosa profonda degli arti inferiori - si formano coaguli di sangue, che bloccano il lume dei vasi, a seguito del quale viene disturbata la circolazione sanguigna delle gambe. Il dispositivo consente con un alto grado di precisione di determinare la posizione dei coaguli di sangue e le loro dimensioni. Dipenderà da quale trattamento sarà più efficace..
  • Le vene varicose non sono solo un difetto estetico che preoccupa la maggior parte delle persone, ma anche una malattia pericolosa che richiede un trattamento immediato e di alta qualità. Il dispositivo Doppler consente di rilevare sezioni alterate delle vene, ristagno di sangue e il suo ispessimento.
  • L'endarterite obliterante dei vasi degli arti inferiori è una malattia infiammatoria cronica delle arterie, che porta anche a una ridotta circolazione delle gambe. Successivamente, ciò può minacciare una chiusura completa del lume e la formazione di cancrena. Grazie alla dopplerografia dei vasi sanguigni, è possibile rilevare le aree interessate dei vasi sanguigni e valutare la necessità di un intervento chirurgico.
  • L'aterosclerosi degli arti inferiori - la formazione di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni è caratteristica di questa malattia. Di conseguenza, il loro spazio è significativamente ridotto, che può essere rilevato dal dispositivo Doppler.

In presenza di patologie vascolari, solo la Dopplerografia fornirà un quadro completo. Inoltre, con l'aiuto di questo studio, è possibile stabilire la vera causa della malattia e determinare in quale fase si trova.

Risultati della ricerca

Dopo aver effettuato il sondaggio, è necessario affrontare i risultati e confrontare i dati ottenuti con la norma. Durante la dopplerografia vascolare, è importante valutare la forma dei vasi, il loro spessore, posizione e condizione del lume. Inoltre, viene determinata la velocità del flusso sanguigno sistolico e diastolico delle arterie carotidi. Normalmente, non dovrebbe essere superiore a 09. Tuttavia, con un valore di 15, ciò indica un restringimento del lume (circa il 50%). Con il blocco completo dei vasi sanguigni, la velocità è zero. In questo caso, puoi essere sicuro di trombosi o embolia, che è fatale.

L'aterosclerosi, in cui il lume delle navi si restringe, è un compagno frequente degli anziani. A sua volta, questa malattia provoca encefalopatia discircolatoria e incidente cerebrovascolare acuto..

Cosa mostra l'ecografia delle vene degli arti inferiori e come viene eseguita: preparazione, indicazioni e decodifica

La comparsa nelle estremità inferiori di sensazioni dolorose, gravità, edema, vene gonfie visivamente visibili è un indicatore diretto di disturbi nel funzionamento dei vasi sanguigni. Dovresti prendere immediatamente un appuntamento e consultare un flebologo per evitare un aggravamento della situazione. Per selezionare il giusto trattamento e chiarire il grado di patologia vascolare, una misura diagnostica informativa sarà un'ecografia delle vene degli arti inferiori.

Indicazioni per lo studio delle gambe

L'angioscanning ad ultrasuoni (UZAS) viene eseguito come misura preventiva per le persone con uno stile di vita sedentario, sovrappeso, lavoro in piedi.

Esistono indicazioni dirette per l'ecografia dei vasi degli arti inferiori:

  • gonfiore ai piedi, alle gambe;
  • il verificarsi di parestesie frequenti - sensazioni di formicolio, intorpidimento degli arti inferiori;
  • l'espansione dei vasi venosi, visibile ad occhio nudo, l'aspetto delle vene del ragno;
  • scolorimento cianotico della pelle del piede, muscolo del polpaccio (dal marrone al viola scuro);
  • la comparsa di ulcere trofiche, guarigione prolungata dopo tagli, ferite;
  • la comparsa di debolezza nelle gambe, che si fa sentire costantemente;
  • raffreddamento degli arti inferiori rispetto ad altre parti del corpo;
  • crampi, dolori alle gambe, che insorgono prima di notte, ma in seguito disturbano anche di giorno;
  • altri cambiamenti trofici: scomparsa dei peli delle gambe, prurito della pelle senza patologie dermatologiche, diminuzione delle dimensioni della gamba, comparsa di zoppia.

I sintomi elencati possono verificarsi con le vene varicose. Per confermare questa diagnosi, è obbligatorio il passaggio della diagnostica ecografica dei vasi sanguigni. Una negligenza della patologia può portare allo sviluppo di una formidabile complicazione - tromboflebite, perché i coaguli di sangue formati possono staccarsi e ostruire un vaso vitale.

L'esame ecografico aiuterà il medico nella diagnosi della trombosi venosa profonda delle gambe, che a volte si presenta come una complicazione nel periodo postoperatorio o post-traumatico.

Prepararsi per il prossimo esame

La dopplerografia si basa sulla capacità dei globuli rossi di riflettere le onde ultrasoniche (effetto Doppler).

Non è necessaria una preparazione seria per l'ecografia dei vasi degli arti inferiori. In casi di emergenza, ne fanno assolutamente a meno. Se l'esame è pianificato in anticipo, prima di andare, è meglio prepararsi, seguendo alcune raccomandazioni:

  • per 3 giorni, se possibile, non assumere medicinali che influenzano i parametri sistemici del flusso sanguigno o avvertire un medico di prenderli;
  • Non bere alcolici per un paio di giorni, non fumare prima del test;
  • al giorno, le sostanze che stimolano il lavoro del cuore (caffè, tè nero forte, cioccolato e altri) sono escluse dal cibo;
  • lavare i piedi, radere via la vegetazione in eccesso.

Prima di sottoporsi a ultrasuoni, non essere nervoso o assumere sedativi leggeri, poiché un'esperienza non necessaria può distorcere il risultato.

fasi

È necessario capire come viene eseguita la diagnostica ecografica. Dopo essere entrato in ufficio, una persona libera gli arti per la ricerca, cioè si toglie le scarpe, così come i vestiti alle mutande. L'ecografia degli arti inferiori viene eseguita in posizione eretta, seduta o sdraiata, la procedura per modificare la posa è determinata da un medico diagnostico.

Prima di iniziare, la sede viene trattata con un gel speciale per migliorare l'adesione della pelle al sensore per UZAS. Il medico conduce il sensore in alcune aree. Quindi, riceve un'immagine di una vena, registra la velocità, la direzione, l'intensità del flusso sanguigno, le anomalie o il blocco della nave. L'ecografia dei vasi delle gambe dura circa 30-40 minuti.

Lo studio utilizza diverse modalità di ultrasuoni del sistema vena cava inferiore. Ad esempio, la modalità di scansione Doppler a colori (CDS) consente di valutare lo stato del lume, per identificare la presenza di una zona di flusso sanguigno patologico.

Sono stati creati dispositivi portatili per i pazienti che non possono accedere autonomamente alla procedura, quindi gli ultrasuoni possono essere eseguiti a casa.

Esistono diversi metodi di gambe UZAS, differiscono nel numero di funzioni che possono essere studiate. Per capire qual è la differenza, vale la pena dare un'occhiata più da vicino a ciascun metodo di ultrasuono degli arti inferiori.

Ultrasuoni Doppler

Se esegui un'ecografia delle vene degli arti inferiori, questo aiuterà ad analizzare il grado di pervietà vascolare, per scoprire la velocità del flusso sanguigno. Utilizzando l'ecografia dei vasi delle gambe, viene verificata la pervietà delle vene profonde e superficiali e viene valutato lo stato del sistema venoso della valvola. Inoltre, l'ecografia delle vene viene utilizzata prima di eseguire operazioni pianificate, poiché tale esame aiuta a identificare i coaguli di sangue, prevenire le complicanze tromboemboliche.

Scansione ad ultrasuoni duplex

Questa versione degli ultrasuoni ha due componenti: la dopplerometria classica e la modalità duplex con mappatura dei colori. Oltre a determinare la struttura del vaso, la velocità del flusso sanguigno e l'ecografia delle vene degli arti inferiori, è possibile determinare la direzione dei flussi sanguigni, che sotto l'azione degli ultrasuoni ricevono una colorazione di colore diverso.

Gli indicatori ottenuti dalla dopplerografia dei vasi degli arti inferiori sono integrati da una valutazione dello stato delle pareti delle vene e delle arterie, indicano la presenza e il posizionamento dei coaguli di sangue. Utilizzando la scansione duplex dei vasi degli arti inferiori, l'ecologo riceve informazioni più complete sullo stato della vena rispetto a Doppler. Questo aiuta a diagnosticare molte patologie vascolari, tra cui aneurismi, infiammazione e trombosi parietale nei vasi..

Inoltre, vedi la registrazione della traduzione della scansione triplex dei vasi delle gambe:

Decifrare i risultati

Il protocollo di ecografia duplex e esame dopplerografico valuta separatamente i letti venosi e arteriosi in base alla disposizione anatomica del tronco e dei vasi periferici.

Nella conclusione del protocollo, possono essere indicati segni ecografici di tali malattie:

  • phlebeurysm;
  • aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori;
  • angiopatia diabetica, ecc..

Normalmente, le vene degli ultrasuoni hanno un lume eco-negativo, senza coaguli di sangue e placche aterosclerotiche. Il muro della nave è sottile, senza ispessimenti e sigilli. Le cuspidi della valvola sono visibili nella cavità della vena (0,9 mm di spessore), mentre inalando vengono premute contro la parete della vena e durante l'espirazione vengono premute.

Il normale flusso sanguigno viene diretto dalle vene superficiali alle profondità. Durante la scansione triplex (triplex) con mappatura dei colori, il flusso sanguigno è blu.

Se ci sono vene varicose, il funzionamento delle valvole venose viene interrotto, il che contribuisce al flusso inverso di sangue. Di conseguenza, il flusso sanguigno sul monitor sarà rosso.

Sullo schermo del dispositivo a ultrasuoni, normalmente il lume dei vasi del sistema IVC appare scuro e le pareti sono chiare. In caso di aterosclerosi, sono visibili tromboflebite, ad esempio restringimento delle vene, deformità, barriere, compattazione delle pareti. A causa della loro struttura densa, saranno anche dipinti in un colore più chiaro..

Vengono valutati diversi indicatori delle arterie delle gambe, che mostrano cambiamenti patologici in esse:

  • LPI (complesso caviglia-brachiale) - il rapporto tra la pressione arteriosa sistolica sulla caviglia e la spalla (normale 0,9 e sopra; se inferiore all'indicatore, questi sono segni di ischemia o stenosi);
  • velocità del flusso sanguigno - misurata in cm / secondo (normale per tutte le arterie);
  • indice di resistenza periferica (resistenza) - misurato sull'arteria femorale, normale da 100 cm / sec. e più in alto;
  • indice di ondulazione, che mostra la pervietà del lume dell'arteria, una frequenza normale di 180 cm / sec. e più in alto;
  • il rapporto tra il rivestimento interno e medio dei vasi (spessore intima-media) dovrebbe essere compreso tra 0,9 e 1,1 ml.

La durata di conservazione dei risultati dello studio è da 6 a 12 mesi, dipende dalla diagnosi, dalla progressione della malattia.

Guarda una vista delle vene varicose delle gambe:

Controindicazioni per

L'ecografia degli arti inferiori non ha restrizioni sull'età o sulla salute. Può essere effettuato durante la gravidanza, durante l'infanzia.

Ma se il paziente ha danni alla pelle degli arti inferiori a causa di una ferita, ustioni o processo infettivo, una scansione duplex di arterie e vene dovrebbe essere posticipata fino a quando le aree interessate non siano guarite..

Dove fare e quanto costa l'ecografia

Per eseguire un'ecografia degli arti inferiori, è necessario iscriversi a un centro diagnostico (ad esempio, "Hemotest", "Capital", "Medline", ecc.). Queste istituzioni dispongono delle attrezzature tecniche necessarie e di ecologi qualificati. Secondo la politica di assicurazione medica obbligatoria e la direzione del medico curante, l'ecografia degli arti inferiori può essere eseguita gratuitamente nella clinica nel luogo di registrazione.

A seconda della città, la politica dei prezzi degli ultrasuoni ha approssimativamente i seguenti indicatori: Mosca - 2.000–20.000 rubli., San Pietroburgo - 600–5.000 rubli., Ekaterinburg - 700–3.000 rubli., Irkutsk - 800–2.500 rubli..

Se hai domande o hai un'esperienza personale interessante, condividile nei commenti. Ripubblicare le voci. Ti auguro il meglio.

USDG delle vene e delle arterie degli arti inferiori, che mostra come fare

L'ecografia dei vasi degli arti inferiori è un'ecografia bidimensionale comune combinata con la dopplerografia. Mostra, oltre alla struttura e alla posizione dei vasi, una misurazione della velocità del flusso sanguigno attraverso il flusso sanguigno. La diagnostica ecografica Doppler è informativa sia per l'esame del flusso sanguigno arterioso che venoso. Questa diagnosi consente di rilevare con successo le malattie delle vene e delle arterie delle gambe nelle fasi iniziali.

L'ecografia Doppler presenta numerosi vantaggi: sicurezza e indolore, assenza di una preparazione speciale per lo studio e necessità di un periodo di recupero dopo la manipolazione. Ciò consente di utilizzare ripetutamente la diagnostica per osservare i cambiamenti dinamici durante il trattamento..

Cosa mostra l'ecografia dei vasi delle gambe

L'abbreviazione UZDG sta per Ultrasound Dopplerography, il principio di diagnosi si basa sull'effetto Doppler. Questa è una misura del riflesso delle onde sonore da oggetti in movimento. Le informazioni sul monitor a ultrasuoni del dispositivo dopo l'elaborazione dei dati ricevuti mostrano un'immagine a colori bidimensionale. Mostra un sistema di vasi sanguigni, nonché luoghi di difficoltà nel normale flusso sanguigno.

Sopra: ecografia Doppler che mostra il flusso sanguigno nell'arteria femorale destra.

Con l'aiuto degli ultrasuoni dei vasi delle gambe, è possibile esaminare le seguenti vene e arterie (vedere la tabella).

arterievene
iliaco,
femorale,
poplitea,
tibia,
arterie del piede.
Oltre a quanto sopra
grandi arterie
puoi valutare i loro rami.
Femorale,
poplitea,
grande sottocutaneo,
piccolo sottocutaneo,
tibia anteriore,
sural,
busta dell'ileo,
arco venoso del piede indietro,
vena arcuata posteriore
o Vienna Leonardo,
vene perforanti.

Sul monitor a ultrasuoni, l'ecologo può vedere:

  • pareti delle navi;
  • diametro del lume della nave;
  • forma e posizione;
  • condizione delle valvole venose;
  • velocità del flusso sanguigno attraverso i vasi e punti di difficoltà nella corrente;
  • determinare il reflusso (flusso sanguigno inverso);
  • coagulo di sangue e suoi parametri;
  • placche aterosclerotiche;
  • malformazione artero-venosa (AVM) - un'anomalia dello sviluppo vascolare, che è un groviglio di arterie e vene intrecciate.

indicazioni

L'ecografia dei vasi degli arti inferiori è prescritta a pazienti che presentano i seguenti sintomi:

  • gonfiore delle gambe;
  • piedi costantemente freddi;
  • sensazione di intorpidimento delle gambe;
  • dolore e crampi ai muscoli del polpaccio;
  • "reti" vascolari, "stelle", vene sporgenti;
  • pesantezza alle gambe quando si cammina a lungo o si alza senza motivo;
  • intorpidimento e sensibilità cambiamenti negli arti (ad esempio, pelle d'oca);
  • quando si determina l'asimmetria nelle gambe del paziente (uno può essere più spesso dell'altro);
  • lividi con lievi danni, lunghe abrasioni curative.

Oltre alla presenza di lamentele, la procedura è prescritta a persone che soffrono di malattie come:

  • trombosi;
  • aterosclerosi;
  • tromboflebite;
  • ulcere trofiche;
  • aneurismi arteriosi;
  • angiospasmo (spasmo delle arterie);
  • eliminazione dell'endarterite;
  • vene varicose delle gambe;
  • malformazioni artero-venose.

Malattie che possono essere trovate

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori del flusso sanguigno principale consente di diagnosticare le seguenti malattie delle vene e delle arterie:

  1. Per eliminare l'endarterite, è necessario un trattamento urgente per confermare la diagnosi.
  2. Aterosclerosi obliterante, una valutazione della formazione di placche aterosclerotiche, il grado del loro sviluppo, nonché l'effetto delle formazioni esistenti sul flusso sanguigno.
  3. Gli aneurismi vascolari si verificano durante la distensione patologica della parete del vaso, portando al suo assottigliamento. Vengono valutati il ​​rischio di rottura del vaso alterato sotto carico e la necessità di un intervento chirurgico..
  4. Le vene varicose delle gambe. Uno stile di vita sedentario e il sovrappeso contribuiscono allo sviluppo della malattia. Il riempimento eccessivo della vascolarizzazione porta all'espansione delle vene e, successivamente, alla formazione di coaguli di sangue, che sono potenzialmente letali in caso di separazione.
  5. L'insufficienza venosa delle gambe è determinata da una subsidenza incompleta della vena; durante la fase di contrazione, parte del sangue viene respinta, il che porta all'accumulo di sangue nella cavità venosa e all'espansione della parete vascolare. In futuro, questo si esprime nella malnutrizione dei tessuti degli arti inferiori.
  6. La trombosi è una complicazione delle vene varicose; quando viene rilevato un trombo, la sua posizione, il grado di riempimento della nave, un trombo giovane o vecchio e il rischio della sua separazione.

Oltre alla diagnosi, l'ecografia delle arterie consente di valutare il grado di afflusso di sangue ai tessuti e di identificare le vene profonde compromesse.

Dopplerografia profilattica ad ultrasuoni delle gambe

Si consiglia di eseguire l'ecografia preventiva dei vasi delle gambe una volta ogni sei mesi o un anno, se si è a rischio. Il gruppo a rischio comprende persone:

  1. gravidanza;
  2. fumatori;
  3. sovrappeso;
  4. diabete;
  5. menopausa
  6. età superiore ai 45 anni;
  7. persone con malattie delle navi delle gambe;
  8. lunga ricezione di contraccettivi orali;
  9. lavoro fisico pesante (atleti, traslochi);
  10. lavoro che richiede una costante posizione a piedi, a piedi (guardie di sicurezza, camerieri, baristi, venditori, insegnanti).

E vedi anche più di questi fattori che hai, il motivo in più per condurre una diagnosi di ultrasuoni profilattica dei vasi sanguigni.

Formazione

Non è richiesta una preparazione speciale per l'esame ecografico dei vasi degli arti inferiori. Ma le gambe dovrebbero essere pulite. Se hai i capelli folti sulle gambe, ovviamente, è consigliabile raderli via in modo che sia più facile eseguire la procedura.

Il giorno della diagnosi:

  • Non bere alcolici, caffè, tè forte, energia.
  • Non esercitare, correre, sollevamento pesi, allenamento.
  • Non fumare 2 ore prima della sessione..

Se la diagnosi viene eseguita in un istituto pubblico ed è gratuita, è necessario prendere un pannolino da mettere su un divano, un asciugamano per pulire il gel applicato da un medico. Segui la direzione, nonché i risultati di eventuali sondaggi precedenti per valutare i cambiamenti e le dinamiche.

Come fanno i vasi ecografici degli arti inferiori

La procedura può essere eseguita in posizione sdraiata o in piedi del paziente. Naturalmente, è necessario liberare le gambe dai vestiti, quindi il medico mette un gel speciale e conduce il sensore a ultrasuoni sulla pelle delle gambe nell'area dell'esame.

La procedura UZDG viene eseguita in posizione prona e in piedi.

Prima di iniziare la procedura, il medico esegue vari test per determinare l'area con possibili violazioni, in cui la visualizzazione viene eseguita con la massima attenzione. L'ecografia Doppler rivela un tipo di flusso sanguigno alterato dal tronco e consente al medico di determinare la quantità di trattamento necessaria.

Le seguenti vene sono disponibili per il metodo Doppler:

  • cavità inferiore;
  • vena dell'anca;
  • sottocutaneo grande e piccolo;
  • iliaca;
  • stinchi profondi;
  • popliteo;
  • perone;
  • e vene surali.

Il diagnostico vede la velocità di riempimento e la forza delle vene con il sangue in tempo reale sotto forma di rumore ed effetti grafici.

Se necessario, il medico ti chiederà di eseguire semplici azioni, ad esempio alzarti dal divano o tenere il piede sul peso. Ciò è necessario per valutare il comportamento del sistema vascolare in una posizione modificata e per valutare il funzionamento delle vene sotto carico.

La procedura ecografica degli arti inferiori richiede da 10 a 15 minuti di tempo puro per la ricerca, forse più a lungo. Durante questo periodo, l'ecologo apprezzerà appieno la funzionalità delle vene e determinerà i punti focali della patologia. Al termine della procedura, al paziente viene emesso un protocollo di studio, che deve essere mostrato al medico curante. Alcuni indicatori possono essere decifrati e compresi indipendentemente da ciò che è scritto lì, ma non è necessario trarre le conclusioni.

decrittazione

Decifreremo quali indicatori dovrebbero essere normali nel protocollo e cosa significhino questi o altri termini.

  • Le vene sono passabili, non dilatate, le pareti non sono ispessite. Lo spessore della parete vascolare è normalmente da 0,9 a 1,1 mm.
  • Compressione - non ha perso il tono normale, può ridursi.
  • Lume arterioso non ristretto.
  • Le valvole sono ricche, non ci sono reflussi - le valvole sono completamente chiuse e non c'è flusso di sangue inverso.
  • I reflussi patologici durante l'esecuzione dei test di compressione e dei test di Valsalva sono assenti - il sangue non scorre nella direzione opposta durante l'esecuzione dei test.
  • Il movimento del flusso sanguigno in ogni singolo vaso in posizioni diverse (la velocità ha i suoi valori normali in ciascuna area e non può essere misurata in 1 solo posto). Normalmente, la velocità del flusso sanguigno nell'arteria femorale è di circa 100 cm / s, nelle arterie della gamba inferiore - 50 cm / s.
  • Non sono state rilevate strutture intraluminali - le placche aterosclerotiche e i trombi sono assenti.
  • Non ci sono connessioni patologiche tra le navi - la norma.
  • Flusso sanguigno di fase - significa più veloce sull'espirazione e più lento sull'ispirazione, normale.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni assolute all'USDG. Le controindicazioni temporanee comprendono le cattive condizioni generali del paziente o altri motivi oggettivi a causa dei quali il paziente non può mentire. Oltre all'intolleranza al gel individuale per gli ultrasuoni, ma puoi scegliere un ipoallergenico.

Questo metodo di ricerca sui vasi sanguigni è completamente innocuo. Inoltre, è altamente informativo nelle prime fasi dello sviluppo di varie malattie, che consente di stabilire rapidamente la diagnosi corretta e iniziare un trattamento efficace.

Scansione duplex di navi degli arti inferiori

6 minuti, pubblicato da Irina Bredikhina 108

Grazie al sistema vascolare, l'ossigeno e il sangue ricco di nutrienti vengono erogati in tutte le parti del corpo. Se le arterie importanti che collegano l'aorta con gli arti inferiori, così come i vasi sanguigni periferici, sono bloccate o mutate, allora la persona inizia a sperimentare gravi conseguenze di un afflusso di sangue disturbato alle gambe.

Nella diagnosi di malattie vascolari, l'ecografia non perde la sua rilevanza. In particolare, la scansione duplex delle vene degli arti inferiori è molto popolare. Essendo apparso per la prima volta ad un appuntamento con un flebologo o un angiosurgeon, il paziente può ascoltare molti termini non familiari. Quindi, per esempio, potrebbe non sapere cos'è l'ecografia della vena ultrasonica o la scansione duplex dei vasi degli arti inferiori.

Opzioni Leg Doppler

L'ecografia Doppler dei vasi sanguigni è un modo per studiare il flusso sanguigno nelle vene e nelle arterie grandi e medie del corpo umano. L'essenza della tecnica è correlata all'effetto Doppler, il che implica che le onde ultrasoniche riflesse dagli oggetti in movimento cambieranno la frequenza in proporzione alla velocità di movimento di questi oggetti.

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori è divisa in 3 tipi principali:

  1. UZDG di navi degli arti inferiori - diagnostica ecografica obsoleta, che vengono utilizzate sempre meno. Ciò è dovuto al fatto che sono apparsi dispositivi che consentono di condurre ricerche ad un livello superiore. In precedenza, questo metodo era ampiamente utilizzato per valutare la pervietà delle vene e la vitalità della valvola in vari gruppi di navi..
  2. La scansione duplex dei vasi delle gambe (SPL) è un metodo basato sull'uso dell'ecografia Doppler a colori. Contrariamente all'ecografia degli arti inferiori, questo metodo rivela non solo i principali indicatori dell'emodinamica, ma anche cambiamenti strutturali nelle pareti dei vasi sanguigni.
  3. L'ecografia Doppler con mappatura del colore (scansione triplex) è un metodo moderno che utilizza il Doppler pulsato, che consente di valutare il flusso sanguigno in qualsiasi parte del letto vascolare in tempo reale e di dare la colorazione (tonalità blu e rossa) della sua velocità. Più ricca è la tonalità, maggiore è la velocità. Il vantaggio del triplex è la capacità di valutare simultaneamente lo stato della nave in tre modalità a ultrasuoni e con la scansione duplex vengono utilizzate solo due modalità.

Indicazioni e controindicazioni

L'ecografia delle navi degli arti inferiori persegue i seguenti obiettivi principali:

  • determinazione della pervietà dei vasi venosi di vari valori e livelli di localizzazione;
  • diagnostica dell'insolvenza delle valvole vascolari;
  • insolvenza venosa perforante.

L'ecografia a ultrasuoni delle vene degli arti inferiori è consigliata per tali sintomi:

  • edema persistente e denso della regione perioluminale;
  • vistose vene safene dilatate;
  • macchie marroni o viola-rosa sulla pelle delle gambe;
  • ferite piangenti e suppurazioni sulla gamba;
  • temporanea perdita di sensibilità delle gambe, frequenti contrazioni muscolari involontarie parossistiche;
  • forte prurito senza patologie dermatologiche.

L'ecografia a ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori è raccomandata per i seguenti sintomi, stile di vita e malattie associate:

  • malattie endocrine;
  • colesterolo alto nel sangue
  • storia del fumo a lungo termine;
  • dolore agli arti con aumento della deambulazione;
  • pallore della pelle sulle gambe;
  • congelamento rapido degli arti;
  • debolezza muscolare delle gambe;
  • temporanea perdita di sensibilità e formicolio alle gambe.

L'ecografia degli arti consente di diagnosticare le seguenti malattie: aterosclerosi vascolare, coaguli di sangue nella parte inferiore della gamba, anca o pelvi, endarterite (malattia infiammatoria cronica) obliterani, vene varicose.

La scansione ad ultrasuoni duplex degli arti consente di valutare le seguenti caratteristiche del sistema vascolare:

  • in quale condizione sono le pareti vascolari;
  • quanto sono percorribili le vene profonde e superficiali;
  • guasto alla valvola;
  • la presenza di coaguli di sangue e patologie associate;
  • la ragione per la ripresa delle vene varicose dopo un'adeguata terapia.

In questi casi è necessaria la scansione duplex delle arterie degli arti inferiori:

  • i piedi si congelano anche quando fa caldo;
  • dolore frequente alle estremità inferiori associato al camminare;
  • dolore alle gambe durante la notte, che viene alleviato quando si abbassano gli arti da un ormeggio;
  • fumo a lungo termine;
  • colesterolo alto, diabete.

In questi casi si consiglia la scansione duplex delle vene degli arti inferiori:

  • rischio di sviluppare vene varicose ereditarie;
  • la necessità di escludere i coaguli di sangue prima della chirurgia addominale;
  • accumulo di liquido nei tessuti degli arti inferiori;
  • dolore alle gambe che esplode in natura;
  • oscuramento e cianosi della pelle sulle gambe dal ginocchio ai piedi;
  • ferite piangenti e non cicatrizzanti sulle gambe.

Procedura

Lo studio inizia con la vena cava inferiore. In questa fase, è importante escludere la presenza di un trombo e dimostrare la pervietà delle vene iliache esterne ed interne (se visualizzate). Ulteriori indagini sono la vena femorale comune, la vena femorale superficiale e profonda, le vene fibulari e tibiali poplitea, anteriore e posteriore, nonché i vasi superficiali.

L'ecografia delle vene degli arti inferiori viene eseguita come segue:

  1. Innanzitutto, il paziente viene esaminato in posizione orizzontale, quindi in verticale.
  2. Viene eseguito un test Valsalva con pressione espiratoria standard e un test di compressione prossimale. Quando il paziente trattiene il respiro durante l'inalazione, la pressione aumenta nel peritoneo e, quindi, viene creata una buona situazione di prova per verificare il funzionamento delle valvole delle vene profonde e superficiali.
  3. Viene eseguito un test respiratorio e della tosse. In questo caso, il paziente deve fare il respiro più profondo possibile o imitare più volte una tosse. Tali movimenti dovrebbero portare alla comparsa di un flusso sanguigno opposto, se esiste una patologia dell'apparato valvolare.

La dopplerografia delle vene profonde degli arti inferiori viene eseguita in modalità colore e grigio. Inoltre, nel processo di ultrasuoni delle arterie, è necessario misurare la pressione sanguigna in varie parti dell'arto. Per questo vengono utilizzati polsini speciali. Lo studio viene condotto in posizione orizzontale e verticale con una selezione di frequenze ultrasoniche a seconda della posizione della nave.

La durata della procedura è di 40 minuti. Se viene eseguito da un flebologo, quindi immediatamente dopo l'esame, può scegliere le tattiche di trattamento appropriate. In questo caso, tutto è molto individuale e, a volte, i risultati diagnostici possono variare notevolmente a seconda dello specialista condotto..

Decifrare i risultati

Quando l'ecografia delle vene degli arti inferiori, l'interpretazione dei risultati include i seguenti parametri:

  • valutazione delle vene bilaterali;
  • reazione ai test di respirazione;
  • reazione alla compressione da parte del sensore;
  • caratteristiche della parete vascolare (elasticità, rigidità, ispessimento);
  • la presenza di coaguli di sangue nel lume dei vasi sanguigni;
  • consistenza della valvola;
  • reflusso venoso patologico;
  • posizione delle vene comunicative insolventi.

Se viene eseguito un esame delle arterie delle gambe, nella decrittazione vengono descritti i seguenti indicatori:

  • la struttura della nave e lo spessore della sua parete;
  • la caratteristica e il tipo di flusso sanguigno in ciascuna arteria;
  • velocità del flusso sanguigno, incluso il picco sistolico in ciascuna arteria;
  • Indice di papera;
  • indice resistivo;
  • Valore KIM (complesso intima-media);
  • percentuale di stenosi (restringimento) dell'arteria.

Dove fare una diagnosi Doppler delle vene e delle arterie è meglio per il paziente imparare dal loro flebologo o angiosurgeon. Possono consigliare un posto provato. Di norma, in ordine di priorità, un tale esame può essere eseguito gratuitamente nel dipartimento di chirurgia vascolare di un ospedale statale.

Ma se non vuoi aspettare e la situazione finanziaria lo consente, allora lo studio può essere fatto a pagamento presso la clinica flebologica o il centro diagnostico più vicino. In questo caso, è importante garantire la buona reputazione dell'istituzione medica e le elevate qualifiche del personale.

L'ecografia dei vasi delle gambe è una diagnosi comoda e sicura per il paziente, che può essere prescritta in qualsiasi categoria di età. Non richiede una preparazione speciale e dopo 60 minuti puoi avere un'idea dettagliata del funzionamento del tuo sistema vascolare.

Ultrasuono delle vene degli arti inferiori

Ogni ragazza vuole avere belle gambe che non sono mutilate da vene sporgenti. Spesso, tali problemi spaventano non solo dal punto di vista estetico. Abbiamo una sola salute e i vasi sanguigni sono la via principale del movimento del sangue, senza i quali non si può vivere. L'ecografia delle vene degli arti inferiori aiuterà a determinare quali sono i problemi e dove ci sono difficoltà con il flusso sanguigno.

Cos'è l'ecografia

Gli ultrasuoni Doppler vascolari (ultrasuoni Doppler) sono un modo per studiare il sistema circolatorio usando gli ultrasuoni usando l'effetto Doppler. La procedura ti consente di scoprire quanto velocemente il sangue scorre attraverso i vasi e anche qual è la loro struttura. Il riflesso degli ultrasuoni da un flusso in movimento elaborato da un computer mostra una "mappa" dettagliata su cui è possibile identificare facilmente le aree problematiche in cui il flusso sanguigno è difficile. Allo stesso modo si vede come funziona il sistema vascolare cerebrale..

Viene eseguita un'ecografia delle vene profonde degli arti inferiori, medi, grandi vasi della testa (occhi), collo, cuore, estremità inferiori e superiori. Durante la gravidanza viene prescritto un esame per determinare il funzionamento della placenta e delle arterie uterine. L'ecografia Doppler non è affatto un esempio di una nuova generazione di tecniche ecografiche, anzi il contrario. Tuttavia, la dopplerografia aiuta a tenere traccia del flusso sanguigno nelle vene e nelle arterie. Questa è una grande opportunità per trattare correttamente le malattie neurologiche. L'UZDG delle arterie degli arti inferiori aiuta a rilevare un cambiamento nel flusso sanguigno:

  • con restringimento;
  • arterie ostruite;
  • occlusione.

Indicazioni ai fini dello studio

I motivi principali per sottoporsi al test:

  • dolore alle gambe, muscoli dei polpacci, senso di oppressione, gonfiore;
  • cambiamenti trofici sulla pelle della gamba;
  • vene varicose sulle gambe;
  • diabete mellito, problemi cardiaci (attacco cardiaco, angina pectoris);
  • colesterolo alto;
  • emicrania, vertigini, rumori;
  • svenimento, disturbi del linguaggio;
  • dolore derivante dal camminare o da altri stress;
  • in alcuni casi, gli ultrasuoni degli arti inferiori sono raccomandati dagli specialisti come studio per prevenire possibili problemi di salute.

Come preparare

Per eseguire l'ecografia Doppler, il paziente non è tenuto a seguire prima le regole speciali. Non c'è bisogno di morire di fame o altrimenti cucinare te stesso. Anche se stai assumendo farmaci che colpiscono i vasi sanguigni e le vene, non è necessario annullarli. La procedura dovrà essere eseguita senza biancheria intima a compressione. Il chirurgo vascolare dovrà condurre un piccolo esame per determinare in anticipo le aree che richiedono l'attenzione dell'ecologo.

Come è la dopplerografia ad ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori

Entrando nella stanza prevista per la procedura, il paziente rimuove i suoi indumenti esterni sotto la vita, lasciando solo biancheria intima. Successivamente, il medico imbratta la pelle con un gel fresco e trasparente, che aiuterà a mettere il sensore a contatto con il corpo. Nello studio, il paziente prende una posizione supina. L'uomo giace sul divano, allarga le gambe alla larghezza delle spalle. A volte, se necessario, il medico chiede al paziente di alzarsi per diagnosticare lo stato delle navi sotto carico.

Al momento della scansione, il medico guida il sensore sull'area della pelle, le immagini appaiono sul monitor e si sostituiscono, mostrando patologia o cambiamenti anatomici nei vasi sanguigni o nelle arterie e cambiamenti funzionali nel flusso sanguigno. L'esame viene decodificato dal flebologo, i dati che registra il quadro generale nel protocollo dell'esame ecografico, raccomandando ulteriori esami diagnostici e prescrivendo procedure mediche, farmaci.

Decifrare i risultati

L'ecografia Doppler consente ai medici di comprendere la posizione delle vene e delle arterie, di scoprire la loro pervietà, la presenza di restringimento in esse e le sue dimensioni. La condizione del letto venoso, rivelata mediante ecografia, non ha espressioni numeriche. Il sonologo emette una conclusione sulla condizione delle vene, delle loro valvole, quali anomalie sono presenti che interferiscono con il flusso sanguigno.

Il flusso sanguigno stesso viene valutato utilizzando i seguenti indicatori:

  • Indice caviglia-brachiale. Chiamato LPI, mostra il rapporto tra la pressione sanguigna nella caviglia e la pressione nella spalla. L'indice non deve essere inferiore a 0,9, diventa più grande dopo ogni azione relativa al carico. Un valore più basso indicherà problemi di pervietà delle arterie delle gambe. Il valore critico è 0,3.
  • L'indice di pressione tra il dito e la spalla dovrebbe essere almeno 0,8-0,9.
  • La velocità del flusso sanguigno nell'arteria femorale è approssimativamente uguale a 100 cm al secondo, nella regione della parte inferiore della gamba - 50. L'indice di resistenza dell'arteria femorale dovrebbe essere di almeno 1 m / s. Una pulsazione normale simile per l'arteria tibiale non è inferiore a 1,8 m / s. Una diminuzione di tutti questi valori mostrerà un restringimento delle arterie..
  • Il tipo principale di flusso sanguigno è normale per le arterie femorali, brachiali e altre arterie principali. L'opinione degli esperti sul flusso alterato significa che c'è un restringimento nel percorso sanguigno. Il flusso turbolento è uno che si verifica anche in caso di stenosi. Il flusso sanguigno collaterale è l'assenza di un flusso sanguigno al di sotto di un determinato luogo.

Lo studio dei vasi degli arti inferiori mediante ecografia: regole per

Per diagnosticare problemi con i vasi sanguigni, viene utilizzato un gran numero di metodi moderni che consentono di identificare la presenza di patologie con la massima precisione. Tali tecniche moderne includono l'ecografia delle vene delle gambe, un altro nome per il quale è la dopplerografia ad ultrasuoni. Tale metodo diagnostico ha guadagnato grande popolarità grazie al suo contenuto informativo, alla sicurezza e all'alta velocità. I flebologi spesso lo prescrivono per rilevare la patologia dei vasi venosi.

L'essenza della metodologia

L'ecografia Doppler dei vasi degli arti inferiori è un tipo di ricerca che utilizza l'ecografia, con la quale è possibile scoprire i parametri del flusso sanguigno che interessano il medico. La base della procedura è la capacità degli ultrasuoni, che produce un sensore speciale, di essere riflessi con una frequenza modificata dal movimento delle cellule del sangue e di ritornare al sensore (effetto Doppler).

Questo cambiamento nella frequenza degli ultrasuoni dipende dalla velocità del flusso sanguigno attraverso i vasi venosi o arteriosi. L'attrezzatura in questo momento cattura il cambiamento nella lunghezza e nella frequenza dell'onda ultrasonica, elabora queste informazioni usando il metodo digitale e le converte sotto forma di un'immagine a colori. UZGD è usato per studiare non solo le vene, ma anche le arterie degli arti inferiori.

Esistono varie tecniche per l'esame ecografico dei vasi degli arti inferiori. Ciascuno dei metodi diagnostici ha le sue caratteristiche, svantaggi e vantaggi..

Oltre a UZDG applicare:

  1. Ultrasuoni duplex. La procedura consiste nell'identificare e valutare i parametri del movimento del sangue e lo stato delle pareti vascolari durante il funzionamento a doppia modalità dell'apparato ad ultrasuoni mediante Doppler e B-mode.
  2. Ultrasuoni triplex. Utilizzando questa tecnica, tutte le informazioni di interesse sullo stato del tessuto vascolare, il movimento del sangue attraverso le vene vengono visualizzate come un'immagine a colori.

Vantaggi della procedura

Quando si eseguono gli ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori, il sistema circolatorio può essere valutato in un complesso.

  • nessun limite di età. L'ecografia dei vasi delle gambe è prescritta per i pazienti piccoli e anziani;
  • sicurezza. La scansione ad ultrasuoni non ha un effetto negativo sul corpo umano;
  • velocità della procedura. Il flebologo riceve i risultati dello studio entro 20-40 minuti dopo la procedura. Puoi scegliere rapidamente le tattiche della terapia, stabilire la diagnosi corretta;
  • painlessness. L'ecografia Doppler viene eseguita senza sollievo dal dolore, in quanto non provoca assolutamente alcun disagio al paziente. Durante l'esame vengono rispettati i metodi diagnostici minimi necessari;
  • non c'è bisogno di prepararsi appositamente. L'ecografia Doppler delle vene degli arti inferiori può essere eseguita in qualsiasi momento quando necessario. Prima della procedura, devi solo liberare gli arti inferiori dai vestiti;
  • disponibilità e prezzo ragionevole;
  • immagine ad alto dettaglio. Altri metodi di ricerca altamente informativi, come la risonanza magnetica e la TC, non possono valutare il flusso sanguigno..

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori non ha controindicazioni speciali. Questa procedura non è raccomandata in presenza di eruzioni cutanee, ferite aperte, infiammazioni, lesioni, a causa delle quali è impossibile esaminare le vene.

La necessità di ultrasuoni

Oggi, la questione di dove sia possibile effettuare l'ecografia dei vasi (vene) degli arti inferiori è risolta in modo molto semplice, poiché molte cliniche mediche sono dotate di macchine ad ultrasuoni con l'aggiunta di un Doppler. Questo tipo di diagnosi conveniente non richiede investimenti molto seri..

Utilizzando l'ecografia delle vene degli arti inferiori, il medico può valutare completamente il funzionamento del sistema circolatorio. Quando si esegue uno studio diagnostico dei vasi venosi sottocutanei e profondi. Di conseguenza, uno specialista può valutare la loro localizzazione e forma, le condizioni delle valvole venose, la presenza di coaguli di sangue, il restringimento o l'espansione delle vene e il loro blocco. Lo studio consente di ottenere informazioni sulla pervietà vascolare, identificare le cause dei disturbi circolatori in essi.

Assegnare l'ecografia dei vasi degli arti inferiori con le seguenti indicazioni:

  • trombosi. Il medico valuta la presenza, la posizione, le dimensioni del coagulo di sangue. Determina il grado di pericolo.
  • per la salute del paziente, decide sulla necessità di un intervento chirurgico;
  • vene varicose. La diagnosi è prescritta per selezionare le tattiche della terapia. Secondo i risultati dell'esame ecografico, il medico riceve informazioni complete sulle pareti dei vasi;
  • malattia post-tromboflebite. Valuta quanto è alterato il flusso sanguigno e scegli una tattica terapeutica;
  • adeguamento delle tattiche di trattamento dopo il trattamento (valutare la dinamica delle variazioni del flusso sanguigno);
  • la comparsa di dolore costante ai polpacci;
  • se i tuoi piedi diventano freddi o blu;
  • i nodi varicosi compaiono sulla superficie;
  • una gamba cominciò ad aumentare di dimensioni;
  • ci sono sentimenti di pienezza, pelle d'oca, pesantezza, pressione.

Descrizione della procedura

L'ecografia Doppler degli arti inferiori viene eseguita in condizioni confortevoli. Prima della procedura, non dovresti bere bevande stimolanti (caffè, energia, alcool), fumo, assumere farmaci, pomate riscaldanti. Il paziente deve togliersi le scarpe e liberare le gambe dai vestiti. Durante la procedura, il paziente sta mentendo o in piedi. Prima della procedura, il medico viene a conoscenza dei sintomi che disturbano la persona, deve studiare la storia del paziente per determinare la direzione specifica della diagnosi.

La dopplerografia a ultrasuoni dei vasi sanguigni viene eseguita come segue:

  1. Un gel di contatto viene applicato sulla pelle delle gambe, che è un conduttore per una migliore trasmissione del segnale dall'arto esaminato al sensore.
  2. Lo specialista sposta il sensore lungo l'arto del paziente e guarda l'immagine sul monitor a ultrasuoni del dispositivo, sul quale appaiono immagini grafiche in costante cambiamento del flusso sanguigno.
  3. Per diagnosticare le vene della superficie posteriore delle gambe, il paziente si trova sullo stomaco, un rullo viene posizionato sotto le ginocchia.
  4. Dopo qualche tempo, al paziente viene dato un risultato decrittografato. Con lui, va da un flebologo che sceglie tattiche terapeutiche..

Il medico deve considerare che la dopplerografia a ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori non è sempre efficace. Solo con il suo aiuto è impossibile fare una diagnosi finale, scegliere le tattiche di trattamento necessarie. Per chiarire la diagnosi, sono necessari ulteriori studi..

L'importanza della procedura

Senza UZDG, è quasi impossibile immaginare la chirurgia vascolare, poiché con il suo aiuto è possibile identificare le cause che predispongono allo sviluppo di patologie vascolari.

L'esame dopplerografico delle vene degli arti inferiori consente di determinare le tattiche del trattamento. Se viene indicato un intervento chirurgico, la dopplerografia aiuta a segnare le vene prima di esso.

Utilizzando questa procedura, è possibile identificare patologie vascolari, lesioni vascolari iniziali, valutare la velocità del flusso sanguigno, identificare le sezioni venose in cui sono ristrette, determinare le loro dimensioni, rilevare insufficienza della valvola venosa, rilevare un coagulo di sangue, nonché determinare le sue dimensioni e struttura, rilevare le vene varicose, determinare il tono e le condizioni delle pareti venose, identificare gli aneurismi.

Se viene rilevato un coagulo di sangue in una vena profonda, quindi utilizzando l'ecografia puoi scoprirne le proprietà: uniformità o eterogeneità, densità della struttura, mobile o attaccato alla parete, quanto è stretta la clearance della vena.

risultati

Se tutto è normale, i risultati della dopplerografia venosa saranno i seguenti:

  • le pareti venose sono uniformi e sottili;
  • gli spazi non si restringono e non si allargano, non vi sono inclusioni estranee in essi;
  • le valvole venose dovrebbero oscillare ritmicamente al ritmo della respirazione;
  • il flusso sanguigno è uniforme;
  • nessun coagulo di sangue rilevato.

Quindi, rispondendo alla domanda su cosa sia l'ecografia della vena degli ultrasuoni, possiamo dire che la dopplerografia usando gli ultrasuoni è uno dei metodi più informativi e sicuri. Non provoca effetti collaterali, non ha praticamente controindicazioni, non danneggia il corpo. Tale procedura può essere eseguita anche per le persone con un pacemaker, che sono allergiche ai farmaci contenenti iodio e agli agenti di contrasto.

L'ecografia Doppler è più economica di angiografia, flebografia, risonanza magnetica, TC. Possiamo dire che questa è la procedura diagnostica ottimale sotto tutti gli aspetti per lo studio dei vasi sanguigni. Resta solo da trovare un centro medico dove svolgono ricerche Dopplerografiche.