REG, reoencefalografia: cos'è, indicazioni per un esame dei vasi cerebrali, che mostra anche l'interpretazione dei risultati

Gli studi sulle strutture cerebrali possono identificare malattie sia di natura organica che funzionale. Ad esempio, tumori, epilessia, sclerosi multipla. Il conteggio dei possibili reperti va a centinaia, se non a migliaia.

Un caso speciale di diagnosi del sistema nervoso centrale - reoencefalografia delle arterie delle strutture cerebrali.

REG dei vasi cerebrali è un metodo non invasivo per valutare l'attività dei tessuti nervosi, la velocità e la qualità del flusso sanguigno locale. Utilizzato nella pratica neurologica. I cardiologi ricorrono anche ad esso per indagare sulla probabilità di un ictus. O disturbi trofici cerebrali acuti transitori.

La reoencefalografia è un metodo di esame completamente sicuro ed efficace. Non ci sono praticamente controindicazioni.

Cosa dovrebbe sapere ogni paziente? Vale la pena risolvere.

Qual è l'essenza del metodo

Il cervello REG è usato come il modo principale per studiare l'attività del sistema nervoso centrale. A parte l'encefalografia classica. Per capire cos'è, devi passare all'anatomia.

Normalmente, il cervello stesso produce impulsi elettrici. Pertanto, si ottiene il lavoro coordinato di cluster neurali e reti estese..

Questo è un processo estremamente difficile. Tuttavia, con molte malattie, ci sono problemi con la conduttività e la sintesi del segnale elettrico. Ciò può verificarsi con lesioni, tumori, processi infiammatori, nonché con anomalie congenite..

Meno comunemente, l'attività cerebrale diminuisce a causa di anomalie funzionali. Ad esempio, l'idrocefalo, con eccessiva pressione sanguigna. Centinaia di opzioni.

La reoenceflografia mira a stimolare artificialmente il cervello. Con l'aiuto di scarsi segnali di potenza elettrica di diverse decine-centinaia di kHz. Non aver paura, è assolutamente sicuro.

Tuttavia, anche un'intensità così insignificante è sufficiente per provocare l'attività cerebrale. Spesso, le aree patologiche esaminate non sono in grado di condurre un impulso elettrico. Diventa subito chiaro.

Può darsi che la ragione di ciò sia una violazione del flusso sanguigno cerebrale locale. Di conseguenza, i disturbi vascolari possono essere rilevati indirettamente..

Oltre a tutto quanto sopra, la forza e la velocità del flusso sanguigno in atto dipende dalla quantità di sangue presente nell'area patologica proposta. Se non è abbastanza, la risposta sarà trascurabile. Questo è chiaramente visibile sul grafico che costruisce il dispositivo.

Pertanto, i compiti della reoencefalografia sono due:

  • Flusso sanguigno cerebrale.
  • Lo studio dello stato del tessuto nervoso stesso. Strutture cerebrali.

Altre tecniche di ricerca sul cervello

I progressi non si fermano non solo nella vita di tutti i giorni, ma anche in medicina. Oggi, gli studi sui vasi capillari che utilizzano REG stanno gradualmente diventando un ricordo del passato, iniziando a lasciare il posto a un nuovo metodo diagnostico - EEG.

Cosa rende il nuovo metodo più perfetto? Il suo utilizzo consente di ottenere un quadro più completo dello stato dei vasi sanguigni nel cervello. Inoltre, ci sono diversi modi per diagnosticare, forniscono informazioni generali e molto dettagliate sul sistema di afflusso di sangue. In questo caso, le informazioni vengono lette utilizzando gli stessi impulsi elettrici, ma non attraversano tutto il corpo..

Per ottenere informazioni generali, l'EEG viene eseguito come al solito. Uno studio più dettagliato può richiedere circa 6 ore. Una varietà di fattori può influenzare i risultati: farmaci, esperienze. Pertanto, all'appuntamento con uno specialista, assicurati di dire quali farmaci o farmaci stai assumendo. Immediatamente prima della diagnosi, cerca di rilassarti il ​​più possibile, per calmare le esperienze. Ciò renderà i risultati finali dello studio più accurati..

Ora, se nella tua direzione vedi nomi come EEG, REG, che cos'è, lo sai. Sei anche consapevole di come e perché viene eseguita questa diagnosi e quali misure dovrebbero essere prese al fine di ottenere i risultati più affidabili..

Cosa mostra la tecnica REG

  • Volumi di sangue circolanti. Uno degli indicatori chiave. Dimostra la qualità del trofismo e della respirazione cellulare a livello locale. Tutti i fuochi. Di norma, esaminare a turno il lobo temporale, frontale, parietale e occipitale.

Una diminuzione dell'intensità del segnale elettrico indica un flusso sanguigno turbato. Lasciare indirettamente. Ma questa è una tecnica estremamente istruttiva e utile. Una quantità insufficiente di tessuto connettivo fluido suggerisce che la sostanza è scarsa.

  • Tono vascolare Valutalo anche in modo indiretto. A causa dell'eccitazione del cervello da parte di stimoli dall'esterno. Molto spesso ipotonico.
  • Elasticità circolatoria locale.
  • Velocità e qualità del flusso sanguigno. Indagato attraverso la stessa risposta cerebrale.

Naturalmente, la reoencefalografia non sostituisce una ecografia a tutti gli effetti, la dopplerografia del tessuto cerebrale. Inoltre, non duplica le funzioni di questo studio.

Anzi. I risultati vengono esaminati nel sistema. L'insieme dei risultati offre un ampio ambito di lavoro per il medico, la decodifica diventa una questione analitica.

Il principio di funzionamento dell'apparato

L'essenza della reoencefalografia è che, usando un apparato speciale - un reografo - una corrente elettrica a bassa frequenza viene fatta passare attraverso il cervello, a seguito della quale la resistenza del tessuto cerebrale viene visualizzata sul monitor. Pertanto, vengono rilevate violazioni di arterie, vene e piccoli vasi.

La presenza di sei canali nel dispositivo consente di esaminare contemporaneamente diverse regioni del cervello.

Nella proiezione delle aree studiate con l'aiuto di un nastro di gomma elastico, vengono installati elettrodi metallici che trasmettono l'immagine al monitor.

indicazioni

Ci sono molte ragioni per la diagnosi.

  • Mal di testa. Alta intensità o bassa resistenza, ma lunga. Continuo per un episodio e in generale. Il disagio può anche indicare una patologia dei tessuti cerebrali. Dall'encefalopatia, agli effetti delle lesioni e ai tumori cancerosi. Fortunatamente, l'ultima opzione non è così comune.
  • Vertigini. Spesso indica la patologia del profilo vascolare. Molto spesso, i lobi frontali o il sistema extrapiramidale sono interessati. È rappresentato dal cervelletto, che non funziona come dovrebbe. A causa di ossigeno insufficiente e composti benefici.
  • Sensazione di battito cardiaco. Tachicardia. L'aumento della frequenza delle contrazioni dell'organo muscolare è dovuto a una violazione dei vasi. Processo patologico secondario - quando le arterie del cervello sono colpite, come si vede nella reoencefalografia.
  • Dolore al collo. Svilupparsi a seguito del decorso dell'osteocondrosi. Tali processi sono molto comuni. Secondo le statistiche, quasi ogni terza persona sul pianeta. REG della testa viene utilizzato come misura di esame secondario. La dopplerografia dei vasi del collo e del cervello è prescritta come priorità.
  • Colesterolo nel sangue alto. Molto probabilmente si sviluppa l'aterosclerosi. Blocco delle arterie, comprese le arterie. Lo stesso vale per altri lipidi. I composti grassi si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni e interferiscono con il normale flusso di sangue.

La reoencefalografia del cervello rivela l'aterosclerosi, anche se indirettamente. In un sistema con altre procedure diagnostiche. Come minimo, angiografia o risonanza magnetica, anche Doppler.

  • Viene prescritto un esame di REG per una violazione visibile della funzione cerebrale. Deficit neurologico. Quanto intenso - devi guardare la situazione. Un neurologo dovrebbe lavorare su questo problema..
  • La reoencefalografia obbligatoria è prescritta in preparazione al trattamento. Insieme ad altri eventi. Anche dopo la terapia. Per rilevare i risultati del lavoro, l'efficienza di correzione.

Ci sono alcune ragioni per l'esame. Questa è una tecnica universale. Sebbene di per sé non sia abbastanza informativo.

Cos'è la reoencefalografia

Una parte significativa del volume totale di sangue (15%) scorre attraverso il cervello umano. Inoltre, la velocità del flusso sanguigno al suo interno è molto più intensa rispetto a tutti gli altri organi. Ciò è dovuto al fatto che ha bisogno di una colossale quantità di ossigeno per il pieno lavoro. La patologia della circolazione cerebrale porta a gravi conseguenze (disabilità, morte del paziente), quindi è molto importante identificare lo sviluppo di anomalie nel tempo. E la reoencefalografia aiuta in questo.

Il sangue ha la più alta conduttività elettrica rispetto ad altri tessuti. Ecco perché, con il riempimento sistolico dei tessuti con il sangue, la resistenza elettrica diminuisce e con una diminuzione diastolica dell'afflusso di sangue, aumenta. Sul reoencefalogramma, tutti questi cambiamenti sono presentati sotto forma di una curva sincrona con l'impulso. Durante l'analisi, prestare attenzione a:

  • forma d'onda;
  • la massima ampiezza dell'onda, che riflette l'afflusso di sangue ai tessuti;
  • la gravità e la posizione di vari segmenti e punti sulla curva;
  • la presenza di onde aggiuntive.

Lo studio di tali parametri aiuta a identificare la presenza di patologia vascolare. È prescritto quando il paziente viene dal medico con lamentele di mal di testa, vertigini, variazioni della pressione sanguigna. Per identificare le cause di tali sintomi, lo specialista indirizza il paziente alla reoencefalografia.

Quali malattie possono essere rilevate

La diagnostica può identificare un gruppo di problemi..

  • Ipertensione. Aumento persistente e sistematico della pressione sanguigna. È accompagnato da un restringimento di entrambe le navi grandi e piccole - venule e arteriole.
  • Morbo di Parkinson. Disturbo cerebrale cronico Accompagnato da danni al cervelletto, sistema extrapiramidale. Nella maggior parte dei casi, sono anche evidenti segni esterni: problemi di andatura, linguaggio, a volte neurologici, carenza intellettuale.
  • Processi ischemici nel cervello. Transitorio (attacco ischemico transitorio) o disturbo circolatorio cronico come base della deviazione nominata.
  • Disturbi del sistema endocrino. Più precisamente, le conseguenze di questa deviazione. Ha senso sottoporsi a un esame completo con un endocrinologo, misurare i livelli ormonali, controllare gli organi responsabili della loro sintesi. Sono possibili anomalie anatomiche e strutturali. Loro stessi richiedono un trattamento..
  • Ictus. Disturbo acuto passato del flusso sanguigno cerebrale. La reoencefalografia in questo caso è semplicemente insostituibile. Dal momento che i risultati possono essere studiati l'attività cerebrale. Identifica le aree interessate. Sviluppare una strategia per l'ulteriore trattamento e la prevenzione delle ricadute. Riabilitazione e ripristino delle funzioni perse.
  • encefalopatia La violazione del flusso sanguigno provoca un deficit neurologico. In questo caso, relativamente morbido. Non è ancora lo stesso di un ictus e i sintomi aumentano gradualmente. Ma se non agisci, le conseguenze potrebbero essere terribili.

La reoencefalografia è una tecnica abbastanza stretta.

Indicazioni e controindicazioni per la reoencefalografia


Il mal di testa frequente può essere un'indicazione per l'esame

Il medico può dare indicazioni per sottoporsi a reoencefalografia se il paziente ha le seguenti condizioni patologiche:

  • mal di testa di diversa intensità, localizzazione e durata;
  • Vertigini
  • ischemia cerebrale;
  • colpi
  • acufene e la comparsa di "mosche" davanti agli occhi;
  • commozioni cerebrali e contusioni del cervello;
  • lividi e fratture della colonna cervicale e delle ossa del cranio;
  • aumento della pressione intracranica;
  • disturbi circolatori del cervello;
  • ipertensione arteriosa;
  • distonia vegetovascolare;
  • ipotensione arteriosa;
  • patologia della regione ipotalamo - ipofisaria (in particolare, formazioni tumorali);
  • all'encefalopatia;
  • Morbo di Parkinson;
  • frequenti svenimenti;
  • aterosclerosi;
  • osteocondrosi cervicale;
  • memoria e sonno alterati;
  • disturbi visivi e uditivi;
  • dipendenza dal tempo.

La reoencefalografia è considerata un metodo di diagnosi funzionale completamente sicuro; può essere applicata a tutte le categorie della popolazione (dai neonati agli anziani). Lo studio non viene condotto nei casi in cui il paziente presenta difetti (ferite e abrasioni) e malattie infettive del cuoio capelluto.

Controindicazioni

Sono pochi. Comunque lo sono.

  • Le condizioni generali gravi del paziente. Con grave disfunzione respiratoria, renale, epatica. O insufficienza acuta di più organi. In questo caso, è impossibile eseguire la diagnostica, poiché il paziente ha bisogno di una supervisione costante.
  • Epilessia grave Controindicazione relativa. Dal momento che è possibile stimolare con conseguenze disastrose. Per questa malattia, i salti spontanei nell'attività elettrica del cervello sono in genere tipici. REG è abbastanza in grado di provocare un forte attacco di epilessia, e questa è l'ultima cosa di cui i medici hanno bisogno. Pertanto, viene data preferenza a una combinazione di dopplerografia ed encefalografia classica delle strutture cerebrali.
  • Disturbi mentali che escludono l'adeguatezza. Stiamo parlando di psicosi a tutti gli effetti. Schizofrenico, alcolico, narcotico e altri. La domanda è secondaria. Questa è una controindicazione, poiché è impossibile condurre uno studio per una persona che non è in se stesso. È necessario attendere il passaggio alla remissione.

Altrimenti, non ci sono controindicazioni. È possibile assegnare la procedura ad adulti e bambini senza restrizioni speciali. Oltre a quelli sopra menzionati.

Preparazione per lo studio REG

Non è richiesta una preparazione speciale per lo studio. A volte gli esperti danno consigli su questo..

  • Non sovraccaricare fisicamente. L'intensità di sport e altre attività diminuisce alla vigilia della procedura.
  • Devi stare calmo e non essere nervoso. Lo stress provoca un aumento del flusso sanguigno. Compreso nel cervello. Pertanto, le distorsioni nei risultati del sondaggio sono del tutto possibili.
  • Un giorno prima della procedura, alcuni farmaci vengono cancellati. Ma rigorosamente dopo aver consultato un medico. Non interrompere arbitrariamente il trattamento.
  • Durante l'esame stesso, devi anche rimanere completamente calmo.

Questo è sufficiente per ottenere risultati veri e clinicamente importanti..

REG della testa nei bambini

L'applicazione di questa tecnica è una procedura indolore e quindi può essere prescritta anche ai bambini. Ma REG (quello che è, lo hai già scoperto), condotto nei bambini, ha uno svantaggio significativo. Per eseguire questa procedura, è necessario garantire l'immobilità completa. Ma i bambini, in virtù della loro età, non lo capiscono, e quindi i risultati ottenuti durante la diagnosi possono essere significativamente distorti.

Ecco perché è consigliabile essere vicino al bambino al momento di questa procedura e provare a controllare il suo stato stazionario durante il periodo della sua attuazione da uno specialista.

Come funziona REG

La tecnica è relativamente semplice. Sia per il medico che per il paziente.

  • L'uomo verrà all'ora stabilita..
  • Prima di iniziare, gli esperti misurano la pressione sanguigna. È necessario. È importante che rientri nel normale intervallo per un particolare paziente.
  • Gli elettrodi accoppiati sono posizionati sulla testa. Uno stimola il cervello in una certa area, l'altro, al contrario, legge i risultati. Un sistema simile può essere chiuso, sotto forma di un cappuccio speciale.
  • La prossima cosa che fanno gli esperti è in realtà stimolare il tessuto cerebrale.
  • Secondo i risultati della diagnosi, il dispositivo stampa automaticamente un reoencefalogramma. Sembra una foglia con una linea che mostra il lavoro di diverse parti del cervello.

Riconosci da solo cosa sta fallendo. Pertanto, il paziente deve consultare uno specialista. A volte i medici stessi della diagnostica funzionale descrivono i risultati e danno una conclusione, è più semplice e comprensibile.

Alla fine della procedura, torna a casa. Non ci sono restrizioni dopo l'esame..

Studiare il cervello in questo modo può essere fatto tutte le volte che vuoi. Perché non c'è esposizione dannosa alle radiazioni, né altri problemi.

Tecnica di ricerca


La manipolazione viene eseguita utilizzando un reografo da 2 a 6 canali. Più canali ha il reografo, più informativi saranno i risultati della procedura..
Se è necessario condurre uno studio in più pool di circolazione contemporaneamente, è necessario l'uso di polirografi.

Affinché il reoencefalogramma risultante sia corretto e informativo, sono necessarie le seguenti condizioni:

  • Posizione comoda.
  • Sovrapposizione di elettrodi sulla testa in quei punti in cui è necessario fissare i parametri emodinamici.
  • Nel caso di studio dell'arteria carotide interna, gli elettrodi si sovrappongono al naso e al mastoide (dietro l'orecchio dal basso).
  • Per ottenere dati sulle arterie carotidi esterne, gli elettrodi si trovano sopra il sopracciglio e vicino al condotto uditivo di fronte.
  • Lo studio delle arterie vertebrali prevede l'applicazione di elettrodi sui tubercoli occipitali e il processo mastoideo. In questo caso, è necessaria l'elettrocardiografia simultanea.

Per riferimento. Inoltre, durante lo studio, vengono utilizzati vari test funzionali di carico per valutare l'attività vascolare quando le condizioni cambiano. Lo scopo principale di tali campioni è quello di differenziare i disturbi organici da quelli funzionali.

Alla fine dello studio, la valutazione dei dati ottenuti viene effettuata immediatamente e viene fornita al paziente.

REG con test funzionali

Esistono metodi generali che aiutano a capire qual è lo stato delle reti circolatorie del cervello. Vengono utilizzati i cosiddetti test. Ce ne sono molti.

Test funzionale con un giro del collo

Applicato come misura chiave. Se le curve non sono uguali quando si cambia la posizione, questo è un chiaro segno di indebolimento del trofico. Inoltre, a causa dell'insufficienza vertebro-basilare. L'arteria vertebrale non funziona e non conduce il sangue, come dovrebbe.

Campione con gas

Per il test, utilizzare una miscela speciale di ossigeno con anidride carbonica a bassa concentrazione. Normalmente, le navi dovrebbero espandersi. Pertanto, la stimolazione diventa più intensa, dà grandi risultati..

Se ciò non accade, ovviamente c'è una malnutrizione cerebrale.

È importante fare calcoli. Valuta non solo i risultati dopo aver respirato con la miscela, ma anche prima. Lo studio è condotto in dinamica. Altrimenti, ha poco senso.

Con nitrati organici

In particolare, viene utilizzata attivamente la nitroglicerina. È in grado di espandere rapidamente ed efficacemente i vasi sanguigni. Pertanto, dopo aver assunto dopo 5-10 minuti, l'intensità sarà massima.

Il reoencefalogramma cambia marcatamente - l'ampiezza salta bruscamente. Se la deviazione è grave, c'è sicuramente una violazione del trofismo, l'afflusso di sangue soffre. Altrimenti, possiamo parlare dell'errore. Anche se non sempre. Hai bisogno di metodi di valutazione aggiuntivi.

Test del motore

È simile in natura a un test con un giro di testa. Ma qui il principio è diverso. Al paziente viene chiesto di alzarsi, sedersi e così via più volte.

Secondo i risultati, i risultati sul grafico, parlano di alcune violazioni del riempimento dei vasi sanguigni. Molto spesso, le condizioni che sono accompagnate da ipotensione ortostatica (una forte diminuzione della pressione sanguigna) vengono rilevate in questo modo.

Un test motorio è sempre necessario, poiché fornisce molte informazioni. Si verificano anche errori.

Test di iperventilazione

Come suggerisce il nome, al paziente viene chiesto di respirare rapidamente e intensamente. Normalmente, questo aumenta notevolmente il flusso sanguigno cerebrale. Ma non nei pazienti con problemi vascolari.

Per loro, tali azioni praticamente non portano al risultato desiderato. Le fluttuazioni di ampiezza rimangono le stesse o crescono gradualmente e molto poco - questa è un'indicazione del processo patologico.

Sfortunatamente, anche la reoencefalografia con test funzionali non fornisce informazioni al cento per cento. È necessario ricontrollare attentamente tutto e chiarire con l'aiuto dell'ecografia Doppler dei vasi del cervello e del collo. Quindi i dati saranno i più precisi.

Processi

REG deve essere eseguito su un paziente in posizione seduta. Innanzitutto, vengono misurati gli indicatori della pressione sanguigna. Intorno alla testa impongono un nastro che si estende leggermente sopra le sopracciglia e passa nel collo. Si consiglia di rimuovere i peli da sotto..

Per mezzo di un nastro, gli elettrodi sono fissati, sotto i quali in alcuni casi possono essere posati tovaglioli di garza. Successivamente, i dati vengono registrati. Il processo dura circa 10-15 minuti e talvolta meno. Dopo il master record, possono essere eseguiti vari test di perfezionamento..

La reoencefalografia talvolta coinvolge il paziente che assume una compressa di nitroglicerina, che si trova nella parte inferiore della cavità orale, sotto la lingua. In presenza di un indicatore basso di pressione sanguigna, glaucoma o intolleranza individuale, non assumere una pillola.

Accade spesso che gli studi vengano effettuati con cambiamenti nella posizione del tronco e della testa, in condizioni di iperventilazione o con trattenimento del respiro. E possono anche avere un effetto di temperatura e carichi di tipo fisico. La procedura dura fino a dieci minuti ed è eseguita da un'infermiera. L'analisi e l'elaborazione sono eseguite da un diagnostico appositamente addestrato.

Decifrare i risultati

L'interpretazione dei risultati dovrebbe essere effettuata da specialisti in neurologia. Ci sono punti interessanti che il paziente stesso afferrerà e capirà:

  • I vertici arrotondati delle onde di ampiezza nel grafico. Di norma, dovrebbero essere nitidi. Quasi come merli. La forma alterata parla di ischemia, ipossia dei tessuti delle strutture cerebrali, spasmo delle arterie cerebrali.
  • Se la reoencefalografia dei vasi cerebrali viene eseguita in un paziente dopo un'emergenza, il risultato sarà diverso: le onde si riveleranno irragionevolmente ampie. Tra loro sembrano più piccoli. Sebbene negli spazi dall'onda all'altra non ci dovrebbero essere inclusioni aggiuntive. Solo sezioni diritte.
  • Una nutrizione insufficiente, che non si è ancora sviluppata in un ictus, è accompagnata da un'alternanza di onde larghe con estremità arrotondate e denti aguzzi. Le opzioni potrebbero essere diverse. Questo non è un assioma.
  • Le deviazioni ipertoniche e ipotoniche sono accompagnate da una distribuzione irregolare delle onde. Si alternano grandi alternanze di piccole ampiezze aggiuntive.

Ha senso consultare un neurologo. Perché tutto quanto sopra non è sempre vero. Ci sono eccezioni E abbastanza spesso.

Sul linguaggio delle conclusioni reoencefalografiche

Di recente, in connessione con l'espansione delle capacità diagnostiche e una maggiore accuratezza dei dati ottenuti, l'interesse per il tradizionale metodo di impedenza per la diagnosi della patologia vascolare del cervello, la reoencefalografia (REG), è nuovamente aumentato. Tuttavia, la mancanza di un approccio unificato all'interpretazione dei dati ottenuti richiede la creazione di un sistema unificato per la descrizione dei reoencefalogrammi e la formulazione delle conclusioni.

L'algoritmo di interpretazione REG proposto utilizza i principi di analisi sviluppati da M.A. Ronkin, H.H. Yarullin, Yu.T. Pushkarem e L.B. Ivanov [1,2,3,6]. L'afflusso di sangue volumetrico a impulsi, che è un indicatore integrale che riflette l'afflusso di sangue totale dell'area studiata di un oggetto biologico alla sistole, è determinato dalla grandezza dell'indice di ampiezza del reogramma (APR). APR è una modifica del vecchio indicatore: l'indice reografico (RI).

L'APR è definito come il rapporto tra l'ampiezza dell'onda sistolica e il segnale di calibrazione, moltiplicato per lo standard di calibrazione (0,1 Ohm) [1]. A seconda dell'entità dell'APR, l'afflusso di sangue del polso volumetrico può essere entro limiti normali, ridotto o aumentato. La diminuzione dell'afflusso di sangue del polso volumetrico è divisa in diversi gradi: moderata, se l'APR è inferiore alla norma non più del 40%; significativo se l'APR è inferiore del 40-60% rispetto al normale; pronunciato se APR è inferiore alla norma del 60-90%; e critico, quando l'ampiezza del REG confina con le capacità tecniche del reografo.

Successivamente, viene stimato il coefficiente di asimmetria (SC). Questo è un indicatore molto importante con il quale è possibile determinare la differenza nell'afflusso di sangue sia all'interno del bacino studiato che tra gli emisferi. A seconda delle dimensioni del veicolo spaziale, esistono diversi gradi di asimmetria dell'afflusso di sangue [1]: se il veicolo spaziale è pari o inferiore al 7%, non vi è alcuna asimmetria significativa dell'afflusso di sangue; con un valore di CA dall'8 al 14%, l'asimmetria dell'afflusso di sangue è caratterizzata come piccola; CA dal 15 al 25% indica la presenza di moderata asimmetria dell'afflusso di sangue; con un SC pari al 26% o più, è considerato significativo. Il prossimo passo è valutare il tono delle arterie principali (arterie di distribuzione), che viene eseguito secondo gli indicatori di velocità.

Tale indicatore, in particolare, è la velocità massima del periodo di riempimento rapido (Vb), determinata usando un reogramma differenziale. A seconda del valore di Vb, si distinguono i seguenti stati del tono delle arterie di distribuzione [1]: all'interno dell'intervallo normale; aumentato se Vb è inferiore al normale; abbassato se Vb è superiore al normale. Se Vb è al limite inferiore della norma, allora c'è una tendenza ad aumentare il tono delle arterie di distribuzione; se Vb è al limite superiore della norma, allora c'è una tendenza a una diminuzione del tono. Con una diminuzione della Vb superiore al 50% della norma, si osserva ipertonicità e con un aumento della Vb superiore al 50%: ipotonia. T

Se MK è inferiore al normale, il deflusso venoso è difficile in un tipo di deficit. Se il valore MK è superiore al normale, si osserva una difficoltà di deflusso venoso (piccola per MK entro 0,70-0,80, significativo se MK è maggiore di 0,80). Dopo la conclusione descrittiva è un riepilogo o la conclusione effettiva. In questo caso, è necessario effettuare una valutazione globale di tutti i dati ottenuti, osservando il "graduale" utilizzato nella conclusione descrittiva e sviluppato da L.B. Ivanov [1].

Quindi, con una diminuzione dell'APR in tutte le derivazioni, indicano una sindrome da ipoperfusione cerebrale, che è spesso causata da disfunzione miocardica sistolica (mancanza di funzione di pompaggio). Alla luce di ciò, è consigliabile, parallelamente alla ricerca reoencefalografica, registrare un reocardiogramma (ReoKG), che dia un'idea sia della funzione di pompaggio del cuore sia dello stato dell'emodinamica sistemica. Con un aumento dell'APR, si nota l'iperperfusione del cervello.

Il prossimo passo è valutare le condizioni del collegamento arterioso. Con un aumento del tono delle arterie, le distribuzioni indicano una mancanza di afflusso di sangue al cervello in base al tipo di tronco e con un aumento del tono delle arterie di resistenza, indicano una mancanza di afflusso di sangue al cervello in base al tipo periferico. Se c'è un aumento del tono delle arterie di distribuzione e delle arterie di resistenza, si nota un tipo misto di afflusso di sangue al cervello. La presenza di una significativa riduzione isolata dell'ampiezza da un lato sia nei conduttori frontastomoidali che occipitastomoidali suggerisce la presenza di un'ostruzione al flusso sanguigno principale (in presenza di una reazione dalle arterie di distribuzione).

REG è un metodo sensibile per rilevare la distonia vascolare. Se la forma del reogramma principale e il reogramma differenziale stabile sono costanti in tutti i conduttori, si nota che il tono vascolare è stabile in tutti i bacini o relativamente stabile se si verifica una variazione non affilata della forma delle onde reografiche. In presenza del fenomeno della distonia, se possibile, è necessario notare la sua natura (tipo ipotonico o ipertonico). Quando si esegue uno studio REG, un test di nitroglicerina (NG) diffuso.

Alla luce di ciò, diamo i criteri per la sua valutazione. Pertanto, l'interpretazione del test del GN come "positivo" e "negativo" è generalmente accettata [4]. Tuttavia, riteniamo che questo approccio non sia del tutto giustificato, poiché in presenza di una sindrome ipocinetica, non vi è alcun aumento significativo dell'afflusso di sangue del polso volumetrico, poiché il GN non ha un effetto inotropico positivo, ma, al contrario, porta a una diminuzione della funzione cardiaca. Questo serve come base per considerare il test con NG come "negativo".

Questa conclusione è percepita dai professionisti come una manifestazione di aterosclerosi cerebrale comune, a seguito della quale possono verificarsi errori diagnostici e la tattica della terapia può cambiare. Proponiamo di valutare la reattività dei vasi cerebrali durante un test del GN come soddisfacente e insoddisfacente, nonché la sua natura: "adeguata" e "inadeguata". La reattività vascolare è considerata "soddisfacente" in presenza di una diminuzione del tono delle arterie di distribuzione e della resistenza (in termini di velocità!).

Una valutazione "insoddisfacente" della reattività vascolare viene dichiarata con una leggera reazione dal collegamento arterioso. Anche la natura della reattività è di grande importanza: se la reazione vascolare al NG procede uniformemente in tutti i cavi, viene considerata "adeguata" e indica la conservazione dei meccanismi di regolazione della ridistribuzione tra bacini del flusso sanguigno cerebrale. Se la reazione vascolare è espressa solo da un lato, che è accompagnato da un aumento del coefficiente di asimmetria, la natura della reattività è considerata "inadeguata".

Apparentemente, è associato a una disregolazione dei meccanismi di ridistribuzione inter-bacino del flusso sanguigno cerebrale, a seguito della quale l'emisfero, che si trova in condizioni più "favorevoli" rispetto all'apporto di sangue, mantiene una maggiore affinità per i farmaci vasoattivi. La ridistribuzione inadeguata del flusso sanguigno cerebrale corrisponde alla sindrome di stile. Questo è importante, poiché determina le ulteriori tattiche della terapia, poiché i pazienti con una natura inadeguata di reattività devono fare attenzione a prescrivere farmaci con un pronunciato effetto vasoattivo (cavinton, acido nicotinico). Tali pazienti devono eseguire una selezione individuale di terapia vasoattiva sotto controllo REG.

Presentiamo uno schema riassuntivo di conclusioni basato sui risultati del REG:

I. Opinione descrittiva.

1. Rifornimento di sangue del polso volumetrico
1.1 All'interno dell'intervallo normale
1.2 Aumentato
1.3 Ridotto
1.3.1 Moderatamente
1.3.2 in modo significativo
1.3.3 Sharp
1.3.4 Critico

2. Asimmetria dell'afflusso di sangue
2.1 Non esiste un'asimmetria significativa dell'afflusso di sangue
2.2 Moderata asimmetria dell'afflusso di sangue
2.3 Significativa asimmetria dell'afflusso di sangue

3. Il tono delle arterie di distribuzione
3.1 Entro limiti normali
3.2 Tendenza al ribasso
3.3 Tendenza al rialzo
3.4 ridotto
3.5 Aggiornato
3.6 Ipotensione
3.7 Ipertonicità

4. Il tono delle arterie di resistenza
4.1 Entro limiti normali
4.2 Tendenza al ribasso
4.3 Tendenza al rialzo
4.4 Ridotto
4.5 aumentato
4.6 Ipotensione
4.7 Ipertonicità

5. Deflusso venoso
5.1 Non difficile
5.2 Difficile
5.2.1 Leggermente
5.2.2 in modo significativo

II. Riprendi (conclusione effettiva)

1. Rifornimento di sangue ad impulsi volumetrici al cervello
1.1 All'interno dell'intervallo normale
1.2 Sindrome da ipoperfusione cerebrale
1.3 Sindrome da iperperfusione cerebrale
2. Insufficiente afflusso di sangue al cervello
2.1 Tipo di trunk
2.1.1 Flusso sanguigno principale invariato
2.1.2 La presenza di un'ostruzione al flusso sanguigno principale non è esclusa
2.2 Periferico
2.2.1 Blocco funzionale della microvascolatura

3. Tono vascolare
3.1 Sostenibile
3.2 Relativamente stabile
3.3 instabile

4. Distonia vascolare
4.1 Secondo il tipo ipotonico
4.1.2 A livello delle arterie di distribuzione
4.1.3 A livello di arterie di resistenza
4.2 Tipo ipertonico
4.2.1 A livello delle arterie di distribuzione
4.2.2 A livello di arterie di resistenza

5. Reattività vascolare
5.1 Soddisfacente
5.2 Scarso

6. La natura della reattività
6.1 Adeguato
6.2 Inadeguato

L'introduzione di uno standard di conclusioni basato sui risultati di uno studio REG consente di valutare e descrivere in modo più accurato e obiettivo lo stato del flusso sanguigno cerebrale a diversi livelli.

1. Ronkin M.A., Ivanov L.B. Reografia nella pratica clinica. M., 1997.-- 403 C.
2. Pushkar Yu.T., Tsvetkov AA, Heimets G.I. // Archivio terapeutico, 1986.- No. 1.- S. 45-49.
3. Pushkar Yu.T., Podgorny V.F., Heimets G.I., Tsvetkov A.A. // Archivio terapeutico, 1986.- T. 58. No. 11.- S. 132-135.
4. Reografia // BME.- 3a ed.- M., 1984.- T. 29.- C. 188-191.
5. Reoencefalografia // Ibid. - P.196-197. 6. Yarullin H.H. Reoencefalografia clinica. M.: Medicina, 1983.- 271 C.

Reg. Vascolare cerebrale

Decifrare i risultati

Per una corretta valutazione dei dati ottenuti, il medico tiene conto dell'età del paziente, poiché nei giovani e negli anziani gli indicatori saranno molto diversi.

Viene studiato il reoencefalogramma risultante, che ha un aspetto ondoso e consiste di anacrot (parte in crescita), catacrot (parte in decomposizione), incisura (una curva tra di loro) e un dente dicrotico immediatamente dopo di esso.

Secondo le onde del programma ricevuto, il medico valuta il lavoro dei vasi sanguigni

Il medico valuta la regolarità delle onde, la natura della costruzione dei loro vertici, l'aspetto di anacrot e catacrot, la posizione di incisura e la profondità del dente dicrotico. Si sta anche studiando la presenza di onde aggiuntive..

Dopo aver valutato i dati ottenuti, possiamo parlare dei seguenti risultati in base all'aspetto del reogramma:

  • il tipo distonico di REG parla di possibili anomalie ipotoniche, una diminuzione del riempimento delle pulsazioni e problemi di deflusso del sangue attraverso le vene;
  • il tipo di angioedema indica una diminuzione del tono della parete vascolare e una diminuzione della velocità del flusso sanguigno;
  • il tipo ipertonico parla di aumento della pressione e del tono vascolare, attraverso i quali il sangue scorre verso la testa e il loro difficile deflusso.

L'indicatore di reogramma di ampiezza (APR) indica il riempimento volumetrico di impulsi:

  • APR inferiore al normale di non più del 40% indica una moderata diminuzione dell'afflusso di sangue al polso;
  • al 40-60% - una riduzione significativa;
  • al 60–90% - pronunciato;
  • al 90–100% - critico.

Il coefficiente di asimmetria (CA), che indica le differenze nell'afflusso di sangue di diverse parti del cervello, è molto importante per lo studio. A seconda della gravità del veicolo spaziale, si distinguono diversi gradi di asimmetria:

  • meno del 7% - nessuna asimmetria pronunciata;
  • 8-14% - asimmetria debole;
  • 15–25% - asimmetria moderata;
  • più del 26% - asimmetria pronunciata.

Quali deviazioni mostrano le caratteristiche esterne delle onde - tabella

Possibile diagnosiTipo di reoencefalografia
Aterosclerosi cerebraleLe onde aggiuntive sono assenti, la forma d'onda è morbida, liscia e i vertici sono appiattiti.
Grave malattia vascolare ateroscleroticaLe onde assumono una forma a cupola.
Ipotensione arteriosaAmpiezza aumentata, aumento acuto con un picco acuto, anacrot accorciato.
Ipertonicità arteriosaDiminuzione dell'ampiezza, anacroto allungato con onde aggiuntive, vertice spostato.
Distonia vascolareDenti galleggianti, onde extra su un catacrot.
Difficoltà nel deflusso di sangueKatakrota è aumentato, molte piccole onde prima del ciclo successivo.
Spasmo delle pareti vascolariArrotondando la cima dell'onda.

Risultati diagnostici

Per ottenere informazioni, il medico stima l'ampiezza delle onde sul grafico. La diagnosi viene fatta tenendo conto dell'età e dell'umore del paziente, delle caratteristiche individuali del corpo, assumendo farmaci. Il tipo di comportamento dei canali determina la natura dei cambiamenti che si verificano con essi. Utilizzando queste informazioni, viene determinata la presenza di placche, coaguli di sangue e altre anomalie nel flusso sanguigno. La reoncefalografia rivela emorragia e alta pressione intracranica.

Standard di risultati REG:

  1. La presenza di bordi con un apice appuntito, chiare linee inferiori e un polo nella sezione discendente. Se il paziente ha più di 60 anni, la figura apparirà normalmente come un arco.
  2. Aumenta il tempo a 0,1 secondi e dopo 60 anni la cifra può essere 0,19.
  3. La lunghezza d'onda nel punto superiore non è superiore al 15% della lunghezza d'onda totale. Nei pazienti anziani, il tono delle grandi navi è sopravvalutato, che è anche considerato la norma.
  4. L'altezza del picco dell'onda sottostante è compresa tra il 40 e il 70%.
  5. Il rapporto tra l'altezza del picco dell'onda e l'altezza del dente non supera il 75%. Altrimenti, il deflusso venoso è difficile.
  6. Asimmetria tra i dati di due emisferi non più del 10%.

Durante la decrittografia dei dati, viene attirata l'attenzione su diversi punti. Se il programma non corrisponde all'età del paziente, viene rilevata asimmetria negli emisferi, l'ampiezza dell'onda viene sottovalutata o sopravvalutata, il tempo di propagazione dell'onda viene ridotto, vengono prescritte ulteriori analisi

Con VSD, ictus, aterosclerosi e altre patologie, si osservano diversi modelli della curva. Se il contenuto informativo della manipolazione è basso, viene riconfermato. In questo caso, viene prestata particolare attenzione allo stato emotivo del paziente nella fase preparatoria.

I moderni medici diagnostici ritengono che REG sia il metodo principale per l'esame del cervello con sospetta malattia vascolare. Con l'aiuto della manipolazione, vengono rilevate malattie esistenti e vengono evitate anche possibili complicazioni. La reoencefalografia è inclusa in un esame specializzato di persone anziane affette da aterosclerosi e ipertensione.

Una breve descrizione dei metodi diagnostici "concorrenti"

Studiare l'afflusso di sangue alla testa con l'aiuto di REG è una procedura semplice da eseguire, tuttavia, per decifrare i suoi risultati, sono richieste un'istruzione e competenze speciali. Pertanto, solo uno specialista può diagnosticare e correlare i cambiamenti nel reogramma con possibili patologie del sistema vascolare. Nel processo di analisi dei dati ottenuti, il diagnostico esamina le deviazioni nell'ampiezza delle onde dalla norma, la reazione dell'onda REG ai test funzionali e trae una conclusione sulla norma o patologia dei vasi che forniscono sangue al cervello. Le onde REG hanno diversi tipi. I tipi comuni sono:

  • tipo ipertonico - caratterizzato da persistente ipertonicità della parete vascolare dei vasi sanguigni che trasportano il sangue al cervello e una violazione del deflusso di sangue venoso dalle strutture cerebrali;
  • tipo distonico - una violazione del tono vascolare, che è caratterizzato da cambiamenti regolari - ad esempio, l'ipertono predominante, combinato con una bassa pressione del polso, può essere osservata una congestione venosa;
  • l'angioedema è vicino alla versione precedente, una differenza caratteristica è la presenza di un difetto nella parete vascolare, che porta a una diminuzione dell'elasticità e una violazione dell'apporto di sangue delle singole strutture cerebrali.

Il tipo di reoencefalogramma non è una diagnosi. Il grafico delle curve mostra solo le modifiche a cui è esposto il flusso sanguigno. E come si differenzia dalla norma. Sulla base dell'interpretazione di questi cambiamenti e di altre procedure diagnostiche, il medico può determinare la causa della sofferenza e fare una diagnosi.

Il risultato dello studio mostra deviazioni dalla norma dell'afflusso di sangue al cervello, cioè condizioni patologiche dei vasi sanguigni

Per studiare il sistema circolatorio, vengono anche utilizzati l'angiografia a contrasto di raggi X (RK) o a risonanza magnetica (MR), la dopplerografia a ultrasuoni (USG) e l'angioscanning a colori (DS). Questi metodi, a differenza di RVG, consentono non solo di valutare il tono e la pervietà dei vasi, ma anche di considerarli in sezione o in forma tridimensionale sullo sfondo di altre strutture anatomiche.

L'angiografia RK è un metodo a raggi X, il che significa che non è applicabile quando si esaminano donne in gravidanza e bambini piccoli.

A causa della gravità della procedura (anestesia, iniezione di antistaminici, cateterizzazione della nave, introduzione del contrasto di iodio e radiografie), lo studio presenta ulteriori controindicazioni:

  • tromboflebite;
  • allergia allo iodio;
  • insufficienza cardiaca o renale.

Gli studi ecografici sui vasi sanguigni basati sull'effetto Doppler sono informativi, innocui e più accessibili della risonanza magnetica. Tuttavia, la probabilità di trovare il dispositivo giusto nella clinica più vicina è ancora lontana dall'unità..

L'angioscanning duplex è un'opzione completa perché lo studio si svolge in parallelo in due modi: ultrasuoni convenzionali (fornisce proiezioni locali in bianco e nero bidimensionali) e ultrasuoni. A proposito, non esiste una scansione "triplex": è solo una mossa di marketing che utilizza la "finestra" di terzo colore sul monitor di UZista.

Gli esami elencati in questa sezione non sono diagnostici di "prima scelta" (tranne, possibilmente, esame ecografico ad ultrasuoni), ma sono prescritti dopo che il RVG ha rilevato deviazioni dalla norma.

Quindi, i principi di base della reovasografia e le sue differenze rispetto ad altri metodi per diagnosticare i vasi degli arti sono ora noti.

Casi speciali di reoencefalogramma patologico

REG per l'aterosclerosi

La malattia, progredendo, provoca una diminuzione dell'elasticità delle arterie, un restringimento del loro lume e una diminuzione dell'afflusso di sangue. Su REG, un graduale livellamento del picco della curva con la formazione di un altopiano. Nel tempo, la forma si inarca. Il tempo di propagazione dell'onda e la sua ampiezza sono ridotti.

REG per ipertensione

Nelle prime fasi, il dente dicrotico si sposta sull'apice. Lo sviluppo della malattia porta ad un vertice arrotondato e il dente dicrotico può trovarsi sopra la curva. L'ampiezza dell'onda diminuisce. Nella fase avanzata, la forma della curva è arcuata.

REG per distonia vascolare

Il decorso della malattia secondo il tipo ipertonico sul REG è accompagnato da una tendenza a arrotondare la parte superiore dell'onda, ridurre l'ampiezza e appianare ulteriori oscillazioni.

Se il tono vascolare viene prevalentemente abbassato, si osserva il loro aumento del flusso sanguigno. Un plateau si forma nella parte superiore della curva REG, l'ampiezza dell'onda aumenta e ulteriori oscillazioni diventano più evidenti.

REG per lesioni alla testa

  1. Ematoma. Provoca una significativa asimmetria nella forma della curva. Sul lato dell'ematoma, l'ampiezza dell'onda è ridotta. Le vibrazioni aggiuntive sono quasi invisibili.
  2. Cervello contuso. Sul lato interessato, l'ampiezza dell'onda aumenta, l'incisura diventa più profonda e l'angolo di inclinazione della parte ascendente della curva REG aumenta.
  3. Concussione. Vengono registrati segni di ipertonia vascolare o ipotensione senza asimmetria.

REG per ictus

L'ampiezza della curva è ridotta, il vertice è levigato. L'incisura viene spesso spostata alla base della parte discendente e questa parte stessa viene accorciata, il che indica un tono fortemente ridotto delle arterie.

REG con aumento della pressione intracranica

Indica indirettamente questa patologia, la curva a forma di cupola del reoencefalogramma, il livellamento o la scomparsa dell'incisura e del dente dicrotico quando vengono spostati all'apice. Segni di aumento del tono vascolare e resistenza periferica, nonché deflusso venoso compromesso.

REG in violazione del deflusso venoso

È caratterizzato dall'allungamento e dalla flessione della parte discendente della curva, nonché dalla presenza di una piccola onda presistolica prima dell'ascesa del complesso successivo.

Confronto di REG con altri metodi

Alcuni esperti ritengono che il metodo sia obsoleto, è stato sostituito dal computer e dalla risonanza magnetica della testa e degli arti inferiori, nonché dalla diagnostica ecografica. Tuttavia, lo studio REG continua ad essere ampiamente utilizzato. Con il suo aiuto, si ottengono informazioni preziose per i medici, la diagnosi delle navi della testa e del collo è notevolmente semplificata. Anche le malattie degli arti inferiori possono essere il risultato di un funzionamento improprio dell'apporto di sangue al cervello. È più facile ottenere informazioni al riguardo conducendo uno studio utilizzando REG (reoencefalografia).

La prevalenza del metodo e il suo uso diffuso sono dovuti al basso costo della procedura e alle attrezzature necessarie per esso, nonché alla facilità di decodifica dei risultati. La reoencefalografia è molto più economica della tomografia computerizzata e della risonanza magnetica, fornendo al contempo informazioni importanti che altri tipi di esami non possono fornire. La completa assenza di effetti collaterali e un piccolo numero di controindicazioni parlano anche a favore di questo metodo.

Prezzi medi per le procedure nella Federazione Russa e all'estero

I prezzi per REG in Russia vanno da 1.500 a 3.500 rubli. Tutto dipende dalla clinica e dalle sue attrezzature. Inoltre, il prezzo è influenzato dalla possibilità di consultare diversi specialisti. Dal momento che una consultazione dei medici è raramente sbagliata. Come si suol dire, una testa è buona e due o più è meglio.

È possibile sottoporsi alla procedura gratuitamente in Russia secondo la politica, la direzione del medico curante è necessaria.

C'è anche la possibilità di tornare a casa con il dispositivo. Ma poi il prezzo della ricerca aumenterà automaticamente dozzine di volte.

In Ucraina, il prezzo di REG va da 90 a 150 grivna.

In Bielorussia, la reoencefalografia costa da 6600 a 106400 rubli bielorussi.

In Kazakistan, lo stesso studio avrà un costo di 1100 o più anni.

Il prezzo all'estero dipende anche dalle capacità del dispositivo, dal numero di specialisti che lavorano con te e dalla disponibilità della cittadinanza di un paese. Naturalmente, i cittadini dei loro paesi sottoposti a un esame saranno molto più economici.

Reoencefalografia - ha dato all'umanità la possibilità di esaminare le profondità del cranio senza possibili interferenze con la struttura dei tessuti.

Nelle prime fasi, questo studio può aiutare a evitare molti problemi di salute. Per tutto ciò, è assolutamente sicuro e indolore..

A volte è meglio pagare ed essere sicuri. Ciò che ha paura della ricerca, dei medici e simili e prima o poi è lo stesso essere in ospedale, solo come un normale "cliente".

Caratteristiche

La procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale - 2-6 o più canali reografici, che rimuove e registra i dati. In media, non ci vogliono più di 10 minuti, anche se in rari casi può allungarsi per mezz'ora. Un giorno prima dell'orario stabilito, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci che influenzano la circolazione sanguigna, in particolare l'aspirina, e rifiutare le bevande contenenti caffeina.

Non fumare 2 ore prima del test.!

Il paziente prende una posizione comoda, sdraiato o seduto. Gli elettrodi fissati nella posizione corretta con elastici sono attaccati al cuoio capelluto (dietro le orecchie, sopra le sopracciglia e sulla parte posteriore della testa), precedentemente senza grassi con alcool. A volte, per aumentare la sensibilità dei sensori, sono rivestiti con un gel conduttivo.

Al paziente viene chiesto di chiudere gli occhi per escludere l'influenza di stimoli esterni. Le letture dirette della resistenza dei tessuti vengono prese facendo passare impulsi elettrici deboli attraverso gli elettrodi. Ciò non provoca alcun dolore al paziente. L'unica cosa che può causare un lieve disagio è la presenza di pasta per contatto.

La principale difficoltà dello studio è che il paziente può essere nervoso a causa di manipolazioni insolite. Ciò può distorcere i risultati, poiché i vasi tendono a rastremarsi in risposta allo stress..

Durante la lettura, il medico può chiedere al paziente di girarsi, fare un po 'di movimento, spremere l'arteria carotide, trattenere il respiro o, al contrario, fare qualche respiro acuto. Ciò è necessario per valutare la risposta dei vasi sanguigni al movimento, che aiuta a chiarire la diagnosi..

Durante la procedura, viene valutato:

  • tono vascolare;
  • viscosità del sangue;
  • velocità dell'onda del polso;
  • livello dei vasi sanguigni;
  • velocità del flusso sanguigno;
  • gravità della reazione vascolare.

Per aumentare l'accuratezza dello studio, è possibile inoltre eseguire test funzionali, consentendo di distinguere tra disturbi organici e funzionali. Vengono eseguiti con:

  • resina di nicotina;
  • caffeina;
  • nitroglicerina;
  • papaverina;
  • eufillin.

Ecco come appaiono i risultati del test della nitroglicerina

Se, dopo aver assunto il farmaco, l'ampiezza dell'onda aumenta più volte, ciò indica disturbi organici, cioè la presenza di cambiamenti nella struttura dei tessuti o dei vasi sanguigni. Spesso, oltre alla reoencefalografia, viene prescritta un'ecografia con doppler. Una tale serie di studi fornisce informazioni complete sullo stato dei vasi sanguigni, la cui completezza è paragonabile alla risonanza magnetica.

La decrittografia deve essere eseguita da uno specialista

Prevenzione primaria completa dell'ictus

L'obiettivo principale della prevenzione primaria è eliminare o minimizzare i fattori di rischio nelle persone sane a rischio di ictus:

  • rifiuto di cattive abitudini (alcol, fumo);
  • passeggiate quotidiane all'aria aperta;
  • esami preventivi dopo 40 anni per la diagnosi precoce di malattie che possono scatenare un ictus, come l'aterosclerosi;
  • nutrizione equilibrata, limitando cibi grassi piccanti e salati;
  • moderata attività fisica;
  • controllo della pressione arteriosa;
  • trattamento tempestivo delle malattie, controllo delle esacerbazioni croniche;
  • controllo del peso corporeo;
  • donazione di sangue per un profilo lipidico;
  • alternanza di lavoro e riposo;
  • possibile eliminazione dello stress, stress psicoemotivo. Con maggiore irritabilità, l'uso di sedativi;
  • con diabete, controllo della glicemia.

Esistono fattori di rischio che non possono essere adattati: età superiore ai 50 anni, in cui la probabilità di un ictus aumenta ogni anno, sesso maschile, predisposizione alla malattia.

Un gruppo a rischio speciale è costituito da persone con una storia di fumo di oltre 5 anni, diabete mellito, alti tassi del sistema di coagulazione ed ereditarietà. Nelle donne, l'ictus è meno comune che negli uomini, ma si verifica in età precoce - dai 30 anni. I principali fattori di rischio sono la gravidanza, i contraccettivi orali, la menopausa. Si raccomanda alle donne di sostituire i contraccettivi ormonali con altri tipi di protezione, poiché aumentano la probabilità di trombosi, assumendo complessi vitaminici.

Nelle donne in gravidanza, la probabilità di sviluppare un ictus è significativamente aumentata in presenza di fattori di rischio e grave tossicosi con ipertensione.

In quali casi viene prescritta la reoencefalografia dei vasi cerebrali

Le indicazioni per REG sono determinate da condizioni in cui i parametri del tono e dell'elasticità delle arterie e delle vene sono violati o la loro asimmetria è osservata in aree simili. Con la reoencefalografia, è possibile ottenere la conferma indiretta di un aumento della pressione intracranica e valutare lo stato della circolazione del sangue collaterale (bypass) (quando il vaso principale è bloccato). Reg è di solito prescritto per

  • mal di testa, acufene, vertigini;
  • sospetta aterosclerosi dei vasi della testa;
  • pressione sanguigna instabile e alta;
  • ictus (per valutare l'afflusso di sangue collaterale alla zona interessata del cervello);
  • Lesioni alla testa;
  • sospetto aumento della pressione intracranica;
  • osteocondrosi del rachide cervicale
  • emicrania;
  • compromissione della memoria;
  • difficoltà a dormire;
  • compromissione dell'udito o della vista.

La reoencefalografia è possibile con il monitoraggio dinamico dell'efficacia del trattamento e al fine di identificare la patologia durante gli esami preventivi di alcuni gruppi di popolazione.

Caratteristiche dei vasi cerebrali

  • Arterie carotidi sinistra e destra.
  • Arterie vertebrali sinistra e destra.

Nel letto vascolare del cervello ci sono due sistemi arteriosi, ognuno dei quali funziona in modo indipendente:

  • Centrale: con il suo aiuto, c'è afflusso di sangue ai nodi subcorticali e alla sostanza cerebrale adiacente. Il sistema centrale è costituito da vasi del circolo willis (questi sono i rami finali delle arterie carotidea e vertebrale, collegati tra loro da anastomosi - piccoli vasi che collegano una nave all'altra), che si trovano alla base del cervello e delle arterie basilari.
  • Periferico: con l'aiuto di questo sistema, viene alimentata la sostanza bianca degli emisferi e dei ventricoli. Il sistema arterioso periferico è costituito da tre arterie: cerebrale anteriore, media e posteriore.

La circolazione sanguigna del cervello è regolata da sistemi interni, con l'aiuto del quale viene mantenuto un flusso sanguigno ottimale in tutte le strutture cerebrali..

Regolazione della circolazione cerebrale

Esistono 4 sistemi principali con cui si verifica la regolazione della vitalità della circolazione cerebrale:

  1. Miogenico: eseguito a causa della risposta dei muscoli lisci del letto arterioso alle fluttuazioni di pressione in essi. Un aumento del numero di pressione sanguigna provoca un aumento del tono delle cellule muscolari e della vasocostrizione (vasocostrizione). L'abbassamento della pressione sanguigna, a sua volta, provoca una diminuzione del tono e della vasodilatazione (vasodilatazione). La regolazione miogena è un elemento chiave nell'autoregolazione della circolazione cerebrale.
  2. Umorale - a causa dell'effetto sui muscoli lisci del letto vascolare dei componenti attivi. Uno dei più potenti regolatori circolatori è un indicatore della tensione del biossido di carbonio nel sangue arterioso e del pH del liquido cerebrospinale. L'ipercapnia (un aumento della tensione di anidride carbonica) porta alla vasodilatazione e l'ipocapnia al loro restringimento. In questo caso, si sviluppa l'ipossia cerebrale..
  3. Metabolico: partecipa alla distribuzione del sangue tra diverse aree del cervello. Vari principi attivi, ormoni, mediatori sono in grado di avere un effetto diretto e indiretto sullo stato del sistema vascolare del cervello.
  4. Neurogenico: colpisce principalmente i piccoli vasi arteriosi e dipende dalle condizioni generali dei meccanismi autoregolatori di tono vascolare, composizione ionica e concentrazione.

A riposo in una persona sana, l'intensità del flusso sanguigno cerebrale è di 55-60 ml / 100 g / min. Questo valore è pari al 15% della gittata cardiaca totale. La percentuale di consumo totale di ossigeno nel cervello in tutto il corpo è del 20% e del 17% di glucosio. Il tasso di consumo di ossigeno da parte del cervello è di 3-4 ml / 100 g / min.

Un indicatore approssimativo di 15 ml / 100 g / min indica lo sviluppo di effetti irreversibili. Nel caso di arresto circolatorio fino a 7 minuti, si verifica una completa rottura di tutti i meccanismi regolatori, perdita di coscienza, coma, morte cerebrale. Ciò è dovuto al blocco della microvascolarizzazione a causa di cambiamenti irreversibili nelle pareti dei capillari e dell'edema cellulare..

Importante! Il principale fattore scatenante per tale ischemia è che il cervello, a differenza di altri organi, ha un minimo deposito del proprio ossigeno. Anche i più piccoli cambiamenti nei vasi del cervello di varie origini portano a una circolazione cerebrale compromessa di diversa gravità

Anche i più piccoli cambiamenti nei vasi del cervello di varie origini portano a una circolazione cerebrale compromessa di diversa gravità.

Indicatori di circolazione cerebrale

  1. Livello intermedio - caratterizzato da un cambiamento nell'attività funzionale delle cellule nervose. Inoltre, la loro struttura non cambia, la loro funzione è soggetta a restauro.
  2. Livello critico più basso: i neuroni muoiono con una significativa riduzione dell'afflusso di sangue. In questo caso, si sviluppano cambiamenti necrotici nel tessuto nervoso..
  3. Livello critico superiore - in questa fase c'è un cambiamento critico nei processi emodinamici, un cambiamento nella sensibilità dei recettori, rottura delle interazioni sinaptiche, blocco delle connessioni e funzioni neurali.

Per riferimento. La valutazione dello stato del sistema circolatorio del cervello ci consente di determinare in una fase precoce varie disfunzioni vascolari, che consente di iniziare il trattamento in modo tempestivo e prevenire lo sviluppo di complicanze pericolose.

Oggi uno di questi metodi è la reoencefalografia..

Come va la diagnosi?

La diagnosi viene eseguita utilizzando uno speciale dispositivo reografico. Ha da due a sei canali che gli permettono di studiare contemporaneamente diverse aree del cervello. Molto spesso, le letture vengono eseguite utilizzando elettrodi collegati al cuoio capelluto mediante speciali elastici. Di diametro, sono dai 5 ai 30 mm, di forma rotonda e realizzati in metallo. Per migliorare la conduttività del segnale, è necessario utilizzare un gel speciale, che viene applicato agli elettrodi. Al paziente viene chiesto di assumere una posizione comoda (seduto o sdraiato sul divano), rilassarsi il più possibile e chiudere gli occhi. Nel processo di diagnostica, i dati ricevuti vengono visualizzati sullo schermo di un computer o stampati immediatamente su carta.

Prima di condurre lo studio, al paziente viene chiesto di assumere una posizione corporea confortevole

Gli elettrodi si trovano in base alla parte del cervello che deve essere studiata:

  • quando si valuta l'arteria carotide esterna, gli elettrodi sono posizionati sopra l'arco superciliare e davanti alle orecchie;
  • studiare l'arteria carotide interna - sul naso e sotto i lobi delle orecchie;
  • per esaminare il pool di arterie vertebrali, viene scelta l'area del processo mastoideo e i tubercoli occipitali.

Durante lo studio, vengono utilizzati campioni speciali (chiamati anche carichi), che aiutano a differenziare i cambiamenti funzionali e organici. Ad esempio, dopo aver studiato lo stato dei vasi a riposo, al paziente viene somministrata nitroglicerina, viene chiesto di girare la testa in qualsiasi direzione, cambiare la posizione del suo corpo, trattenere il respiro o viceversa, iniziare a respirare più velocemente. Dopo il caricamento, la registrazione del reoencefalogramma continua. Ciò è necessario al fine di vedere i cambiamenti che si verificano su di esso prima e dopo l'emergere di vari incentivi.

Normalmente, dopo l'assunzione di nitroglicerina, si nota un aumento della resistenza vascolare

Lo studio è condotto da infermieri appositamente formati e il medico è responsabile della decodifica dei dati ricevuti. Tempo diagnostico da dieci minuti a mezz'ora.

Prevenzione

Per evitare problemi con il sistema vascolare, è necessario:

  • camminare e correre di più (se possibile, fare jogging ogni giorno);
  • nuotare (il nuoto rafforza tutti i muscoli);
  • andare in bicicletta;
  • praticare sport attivi;
  • escludere l'alcol dall'uso (vodka, brandy dilatano i vasi sanguigni, ma l'abuso di essi può avere conseguenze negative);
  • smettere di fumare;
  • mangiare bene (è necessario escludere carni affumicate, cibi in scatola, cibi salati e piccanti, cibi grassi dalla dieta).

Per non avere mal di testa in una persona già affetta da malattie vascolari, non dovresti bere caffè e tè forte. Dovrai anche rimuovere i dolci dal menu, sostituendoli con frutta e verdura. Il cibo dovrebbe essere equilibrato. I carichi, compresi quelli psicologici, dovrebbero essere moderati. Dopo il lavoro, dovresti trascorrere 1-2 ore in vacanza, trascorrendo questo tempo a guardare le tue serie preferite o semplicemente a letto.

Ultrasuoni del cervello

La base dell'ecografia (ecoencefalografia) è il principio di riflessione del segnale dalle strutture cerebrali con diverse angolazioni. L'ecografia è uno studio non invasivo del cervello, consente di ottenere informazioni sulle caratteristiche delle pareti, la pervietà dei vasi, il loro diametro, la presenza di placche aterosclerotiche, controllare la velocità del flusso sanguigno.

Lo studio è indicato per sospetti delle seguenti violazioni:

  • osteocondrosi cervicale;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • compromissione del coordinamento dei movimenti;
  • ictus;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • colesterolo alto.

Per un po 'di tempo prima di esaminare le navi, si consiglia di escludere caffè, tè forte, energia, alcool ed evitare un forte stress emotivo.

Prima della procedura, i gioielli vengono rimossi dalla testa e dal collo. Il paziente sta mentendo o seduto

È importante garantire la sua pace. Il medico o l'infermiere verifica la presenza di deformazioni nella testa, ematomi e sensori a ultrasuoni sono installati sui lati della pelle pre-gelificati con gel

Tra i vantaggi vi sono la facilità d'uso, la non invasività, la sicurezza e l'assenza di controindicazioni. I principali svantaggi sono l'incapacità di vedere le dinamiche, la mancanza di informazioni accurate sulla circolazione sanguigna nei piccoli vasi e alcune patologie vascolari. L'ecografia nel suo insieme non può sostituire l'angiografia.

Non ha controindicazioni. La durata della procedura è di 30-40 minuti. L'esame ecografico di un bambino di età inferiore a 1 anno si chiama neurosonografia..

L'ecografia è di solito combinata con la dopplerografia. È questa combinazione che consente di ottenere non solo un'immagine statica, ma anche le caratteristiche sonore del flusso sanguigno.

Dopplerography

La base di questo metodo diagnostico è il riflesso di un fascio di ultrasuoni dalle cellule del sangue. Uno speciale convertitore invia segnali ai vasi sanguigni, vengono riprodotti nelle frequenze corrispondenti al flusso sanguigno e convertiti in segnali sonori. La frequenza variabile del segnale consente di valutare la portata, la direzione del sangue, il volume al secondo, per ottenere informazioni sul lume, le dimensioni dei vasi sanguigni, la loro resistenza, lo sviluppo della stenosi aterosclerotica.

Durante la procedura, il paziente si trova sul divano. Un rullo viene posizionato sotto la testa. Un gel viene applicato sulla pelle ed eseguito su una testa con un sensore speciale, scansionando e misurando tutti i vasi. I sensori sono generalmente installati sulle aste, sopra gli occhi, sul retro della testa. Il medico può anche chiederti di trattenere il respiro o fare alcuni movimenti per valutare una possibile reazione..

doppio

Questo tipo di esame ecografico combina due metodi: direttamente l'ecografia, che fornisce informazioni sulla struttura anatomica dei vasi sanguigni e il dopplerografico, che consente di valutare il flusso sanguigno cerebrale.

Sullo schermo ricevi un'immagine bidimensionale di un vaso sanguigno tra i tessuti, così come i segni di placche, coaguli di sangue, ispessimento delle pareti dei vasi sanguigni, il loro schema. La nave può essere vista sia lungo che in sezione. Durata: 30-45 minuti.

triplice

Lo studio include 3 metodi: ecografia, Doppler e mappatura Doppler a colori. Nel processo, vengono esaminati i vasi, il loro spessore delle pareti, la resistenza, mentre i vasi sono colorati in un colore diverso, a seconda della velocità del flusso sanguigno, e questo è ciò che lo studio differisce dal duplex.

Indicazioni e controindicazioni

Alcuni fenomeni esterni, come un forte raffreddamento, rimangono in un clima insolito, aumenti di pressione nell'atmosfera, stress, influenzano il funzionamento di vari sistemi del corpo umano, compresi i vasi sanguigni.

La diagnosi in questo caso viene effettuata per la rassicurazione generale di una persona e la chiarezza del quadro clinico..

Le indicazioni per REG sono:

  • deposizione di placche di colesterolo sulla superficie delle pareti dei vasi sanguigni;
  • la probabilità di un coagulo di sangue;
  • mal di testa ed emicrania causati da un malfunzionamento del flusso sanguigno;
  • disturbi del sonno, svenimento e calo dell'acuità visiva;
  • Lesioni alla testa;
  • ipertensione;
  • dipendenza dalle differenze meteorologiche;
  • perdita di memoria di una causa poco chiara, nonché perdita dell'udito;
  • alta pressione all'interno del cranio;
  • deterioramento dei vasi sanguigni nella vecchiaia;
  • sintomi della malattia di parkinson dr.

L'assenza di effetti collaterali consente di condurre la REG del cervello per tutti. Compresi bambini, donne in posizione e anziani.

Inoltre, il numero di procedure non è limitato, possono essere eseguite tutte le volte che vuoi e le paste conduttive non provocano alcuna reazione. Il paziente non è limitato nella scelta della posizione.

Le controindicazioni al REG sono malattie del cuoio capelluto di varia natura e una violazione dell'integrità del cuoio capelluto.

In alcuni casi, i pazienti stessi si rifiutano di studiare.

Possibili ragioni per rifiutare la procedura:

  • La riluttanza di una persona a prendersi cura della propria salute e notare i sintomi della malattia;
  • Rifiuto a favore di nuovi tipi di ricerca;
  • Negazione delle credenze personali del paziente.

Se il medico ti ha inviato alla procedura, è meglio seguirla e avere l'opportunità di una diagnosi precoce della malattia.

I principali vantaggi del metodo REG

Uno dei principali vantaggi della testa REG è l'indipendenza dei dati ottenuti da fattori esterni, come la presenza di altri tipi di onde, i cambiamenti nei tessuti del corpo umano e varie ampiezze di segnale. La reoencefalografia può essere eseguita per le donne in gravidanza e le persone dopo l'intervento chirurgico. La procedura non dà complicazioni, è consentita una serie di volte all'anno.

La ricerca REG può essere condotta a lungo e non è dannosa per la salute. Il metodo ha un numero minimo di controindicazioni, la semplicità e l'accessibilità dell'attrezzatura necessaria ne consente l'utilizzo in piccoli ospedali.

Processo diagnostico

La procedura viene eseguita utilizzando un reografo a 2-6 canali, le cui capacità sono direttamente correlate al numero di canali, vale a dire, più ci sono nel dispositivo, più aree del cervello possono essere esaminate. Di norma, la stessa misura diagnostica viene eseguita da un ufficiale medico di medio livello, mentre il medico decodifica direttamente i materiali registrati.

Per far passare il cervello REG, il paziente è invitato a sdraiarsi comodamente sul divano o sedersi, provare a rilassarsi e chiudere gli occhi. L'operatore medico si fissa gli elettrodi sulla testa, dopo aver applicato gel o pasta di contatto su di essi, e li fissa con un nastro elastico. È fissato lungo la circonferenza del cranio - sopra le sopracciglia, le orecchie e copre la parte posteriore della testa. Durante la diagnosi, i segnali elettrici vengono inviati attraverso gli elettrodi al cervello e le informazioni che caratterizzano lo stato dei vasi sanguigni e la circolazione sanguigna in essi vengono visualizzate sullo schermo del computer in questo momento.

Nei reografi meno moderni, i risultati dello studio non vengono trasferiti su un computer, ma vengono registrati su nastro di carta. La posizione degli elettrodi è determinata dalla necessità di esaminare un'area specifica del cervello. Quindi, se necessario, studia:

  • i conduttori elettrici dell'arteria carotide esterna sono sovrapposti sopra le sopracciglia all'esterno e davanti all'apertura dell'orecchio esterno;
  • arteria carotide interna - sono fissati sulla superficie del naso e dietro il padiglione auricolare, nella regione del processo mastoideo;
  • pool di arterie vertebrali - sono fissate sulla superficie dei tubercoli occipitali e del processo mastoideo, e contemporaneamente a REG si consiglia di prendere un ECG.

Dopo aver completato la parte principale dell'esame, se il medico lo ritiene necessario, vengono eseguiti test funzionali. Possono essere assegnati uno o più. I campioni più comuni includono:

  • prendendo nitroglicerina - 1 compressa sotto la lingua (controindicata per le persone con glaucoma, ipotensione e allergia al farmaco);
  • un cambiamento nella posizione del tronco - inclinazioni totali o solo e giri della testa;
  • iperventilazione dei polmoni (respirazione profonda) per 3-5 minuti;
  • trattenimento del respiro e attività fisica aggiuntiva.

Dopo il completamento dei test funzionali, viene eseguito un REG ripetuto e vengono valutate le differenze tra i due reogrammi. L'esame dura circa 10 minuti. Con il suo passaggio, una persona non prova sensazioni spiacevoli, l'unica cosa che può disturbare è un mal di testa dovuto all'assunzione di nitroglicerina. Questo farmaco a volte dà un effetto negativo simile. Quindi lo specialista procede a decifrare i risultati.