Trombosi gastrica

La trombosi intestinale è una malattia pericolosa, accompagnata da un cambiamento nella struttura dei vasi dell'organo. Con il suo sviluppo, si nota la morte di alcune sezioni di tessuti a causa della mancanza di nutrienti e ossigeno. La pervietà vascolare è compromessa a causa del blocco della cavità da parte di coaguli di sangue - coaguli di sangue.

Il processo patologico aumenta la probabilità di morte. Il trattamento tempestivo, che comprende la terapia farmacologica e l'intervento chirurgico, aiuta a prevenire le complicanze..

Nell'articolo diremo:

Cos'è la trombosi intestinale

Con trombosi intestinale, la probabilità di morte è del 90%

La trombosi intestinale si sviluppa più spesso negli anziani. Ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età nella struttura dei vasi sanguigni. A causa di una prognosi sfavorevole, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Con la trombosi, si nota un significativo restringimento del lume delle navi.

Le placche si formano sulle loro pareti che impediscono il passaggio del sangue. Ad un certo punto, singole sezioni dell'intestino cessano di funzionare. Questo è innescato dalla necrosi dei tessuti molli..

Sotto l'influenza di una combinazione di fattori, aumenta il rischio di strappare un coagulo di sangue. Questo processo minaccia la vita del paziente. Se non viene seguita la chirurgia d'urgenza, la probabilità di morte sarà del 90%.

Ragioni per lo sviluppo

In presenza di fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia, si raccomanda di studiare la patogenesi della trombosi intestinale e le cause della sua insorgenza. Una malattia si sviluppa a causa di un disturbo emorragico..

Un coagulo di sangue può formarsi in qualsiasi area del sistema vascolare. Insieme al flusso sanguigno, entra nell'intestino, provocando una violazione del suo lavoro. Le cause di un coagulo di sangue nell'intestino includono:

  1. Ipertensione. È caratterizzato da un deterioramento della struttura dei vasi sanguigni. La patologia è accompagnata da un aumento della pressione sanguigna.
  2. Reumatismi. È un processo infiammatorio cronico nel tessuto connettivo. Provoca un disturbo emorragico e inibisce il lavoro di un organo malato.
  3. Endarterite cancellante. La malattia è caratterizzata dal processo infiammatorio dell'epitelio della parete vascolare, contribuendo al blocco della nave.
  4. Sepsi. Lo sviluppo di un processo patologico in cui si formano le tossine nel sangue.
  5. L'aterosclerosi. Rappresenta un cambiamento nella struttura dei vasi sanguigni a causa di una violazione del metabolismo lipidico nel corpo. La comparsa di placche nei vasi provoca un aumento del colesterolo cattivo.

I primi sintomi della malattia

Se hai dolore all'addome, peggio dopo aver bevuto, secchezza delle fauci e febbre, questo può indicare trombosi intestinale

La gravità dei segni della malattia dipende dalla forma di danno all'arteria mesenterica. I sintomi all'inizio dello sviluppo della malattia sono sfocati. Questo complica la diagnosi. Nei giovani, i segni della malattia sono meno evidenti..

Dopo 50 anni, i sintomi del tromboembolia sono marcati. Le manifestazioni della malattia colpiscono lo stomaco e gli organi digestivi. Puoi sospettare lo sviluppo del processo patologico dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea, accompagnato da brividi e crampi;
  • bocca asciutta
  • dolore all'addome, peggio dopo aver bevuto;
  • sbiancamento della pelle;
  • nausea e vomito mescolati con la bile;
  • violazione delle feci;
  • salti di pressione sanguigna;
  • dolore acuto quando si preme sulla parete addominale anteriore.

Dopo 6-12 ore dall'esordio dei primi sintomi, si sviluppa un infarto. A causa della morte dei recettori del dolore, si osserva la scomparsa della sindrome del dolore. Questo dà una falsa impressione del benessere del paziente..

Dopo altre 12 ore si notano le superfici mucose secche, in particolare la cavità orale. In questa fase, la sindrome del dolore ritorna. Aumentano le palpitazioni e la leucocitosi.

Fasi della malattia

La trombosi mesenterica dell'intestino procede in più fasi. Ognuno di essi è accompagnato da alcuni segni. Si distinguono le seguenti fasi del processo patologico:

  1. Ischemia intestinale Accompagnato da un forte vomito con bile e dolore addominale acuto. Con le misure tempestive adottate, è possibile ripristinare il funzionamento del corpo.
  2. Infarto intestinale Come risultato del blocco dei vasi sanguigni, le sostanze tossiche si accumulano nel corpo. Ciò porta a sintomi di intossicazione. Macchie di sangue compaiono nelle feci. La diarrea lascia il posto a costipazione persistente. A causa del forte dolore, è possibile svenire. La pelle nella zona interessata diventa cianotica.
  3. Peritonite. A causa dell'avvelenamento da sostanze tossiche, si nota una violazione del sistema circolatorio. Il dolore in questa fase scompare. Ma a seguito dello sviluppo del processo infiammatorio, il benessere del paziente peggiora. Il vomito si intensifica e si sviluppa la paralisi degli arti..

Tipi di malattia

I sintomi nella fase iniziale non sono pronunciati

La trombosi vascolare intestinale è classificata per gravità. È noto che la trombosi venosa è meno progressiva di quella arteriosa. Di conseguenza, i sintomi nel primo caso saranno espressi in modo insufficiente. In medicina, si distinguono i seguenti gradi del processo patologico:

  1. Subcompensated. Si nota un parziale ripristino della circolazione sanguigna a causa della formazione del flusso sanguigno collaterale.
  2. Compensata. Accompagnato da un completo ripristino della funzione intestinale.
  3. Scompensata. Si sviluppa ischemia intestinale irreversibile, accompagnata da segni caratteristici. La probabilità di morte è estremamente alta..

Diagnostica

Se si sospetta lo sviluppo di trombosi, è necessario ricoverare il paziente. La diagnosi viene fatta dopo aver ricevuto i risultati degli studi diagnostici. È necessario seguire le seguenti procedure:

  1. La risonanza magnetica aiuta a determinare quale nave è danneggiata e quanto è grave la patologia..
  2. Un esame del sangue biochimico aiuta a rilevare la presenza di un processo infiammatorio.
  3. L'angiografia intestinale fornisce informazioni affidabili sulla posizione del coagulo di sangue.
  4. La laparoscopia è considerata non solo una procedura diagnostica, ma anche medica. Pr sua puntura nell'addome. Attraverso di essi entra nella telecamera, che trasmette l'immagine sullo schermo. Con la laparoscopia, è possibile non solo identificare la patologia, ma anche eliminarla immediatamente.
  5. La laparotomia viene eseguita quando la laparoscopia non è possibile. Nel processo di test diagnostici, l'area danneggiata viene rimossa..

L'importanza del primo soccorso

L'efficacia del trattamento dipende dalla velocità del primo soccorso. Se perdi il momento in cui devi agire con urgenza, seguirà un esito fatale. Quando si verifica un dolore acuto all'addome, deve essere chiamato un team di ambulanze.

È severamente vietato prendere misure da soli. Il trasporto in ospedale viene effettuato in posizione sdraiata.

Processo di trattamento

La trombosi intestinale viene trattata con farmaci solo nella fase iniziale

Immediatamente dopo aver posizionato il paziente in ospedale, inizia il trattamento della malattia. La trombosi viene trattata chirurgicamente. La terapia farmacologica è rilevante solo nella fase iniziale dello sviluppo del processo patologico.

In altri casi, l'area interessata dell'intestino viene asportata e i tessuti sani vengono suturati insieme. A volte viene eseguito un intervento chirurgico di bypass per normalizzare completamente il flusso sanguigno..

Terapia conservativa

All'inizio della malattia, viene eseguita una terapia conservativa. Le manipolazioni terapeutiche hanno lo scopo di ridurre il processo di coagulazione del sangue e normalizzare il flusso sanguigno. I farmaci che influenzano la viscosità del sangue vengono somministrati per via parenterale per due giorni.

Vengono somministrati ogni 6 ore, per un totale di 4 infusioni al giorno. Per diluire il sangue, l'eparina e i suoi analoghi sono spesso prescritti. Vengono anche somministrate iniezioni con agenti antipiastrinici e trombolitici. Queste categorie di farmaci includono Hemodez, Trental e Reopoliglyukin.

Chirurgia

La trombosi dei vasi mesenterici dell'intestino viene completamente eliminata solo con un intervento chirurgico. Prima dell'intervento chirurgico, il paziente è immerso nell'anestesia generale. Se la necrosi tissutale non ha il tempo di svilupparsi, il trombo viene eliminato con metodi delicati. Di solito viene eseguita un'endartectomia o un'embolectomia..

Se necessario, sostituire l'area interessata con protesi. Con la peritonite estesa, viene rimossa una parte significativa dell'intestino. Complicanze e conseguenze

Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico è lungo. Per accelerare i processi rigenerativi, il paziente deve seguire le raccomandazioni dei medici. Il trattamento della patologia vascolare viene effettuato in una clinica privata o in un istituto medico pubblico.

Le prime 2 settimane il paziente è in ospedale. I medici durante questo periodo cercano di prevenire lo sviluppo di complicanze postoperatorie. Questi includono:

  • suppurazione del tessuto cicatriziale;
  • sindrome del dolore;
  • processo di adesione nel peritoneo.

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'intervento chirurgico, è necessario mangiare cereali e latticini.

Nel periodo postoperatorio, devono essere seguite le raccomandazioni mediche. È severamente vietato sollevare pesi ed eseguire esercizi sportivi. Inizialmente, l'attività motoria del paziente è il più limitata possibile. Le procedure igieniche vengono eseguite sotto la doccia, non è possibile fare il bagno.

Particolare attenzione è rivolta alla preparazione della dieta. Include cereali e prodotti lattiero-caseari. Cibi grassi e pesanti, frutta, verdura e alcol dovrebbero essere esclusi. Al fine di prevenire la re-trombosi o la tromboflebite, vengono presi i farmaci selezionati dal medico.

Previsione di sopravvivenza

Solo la chirurgia può aiutare a sbarazzarsi completamente della malattia. Dopo l'intervento chirurgico, la prognosi diventa positiva se il paziente rispetta le raccomandazioni prescritte.

Con danni all'intestino tenue, il trattamento è difficile. Questa zona dell'intestino è responsabile dell'assorbimento di sostanze benefiche. Se dopo l'operazione rimane una parte insignificante del tessuto, sorgono problemi di supporto vitale..

Molto spesso, questa patologia termina con la necrosi degli organi. Se fosse possibile prevenire lo sviluppo di peritonite, la probabilità di un risultato favorevole è del 25%.

La percentuale di decessi derivanti da un coagulo di sangue è piuttosto elevata. Pertanto, è importante rilevare la patologia in una fase precoce..

Misure preventive

I medici consigliano di smettere di fumare e di non bere alcolici

I medici raccomandano di essere perplessi dalla prevenzione della malattia, anche se il suo aspetto è improbabile. Il fattore principale nello sviluppo della malattia è considerato l'età dopo 55 anni. In questo caso, le misure preventive dovrebbero essere prese con particolare responsabilità. Questi includono i seguenti:

  1. È necessario smettere di fumare e bere bevande alcoliche. Le cattive abitudini hanno un effetto negativo sullo stato dei vasi sanguigni.
  2. È auspicabile escludere dalla dieta alimenti ricchi di grassi animali. Ciò contribuirà ad aumentare il livello di colesterolo cattivo..
  3. È importante garantire un regime di consumo. Il consumo regolare della quantità richiesta di acqua pura ha un effetto fluidificante sul sangue, che migliora il flusso sanguigno.
  4. Uno stile di vita sedentario è una delle ragioni del deterioramento del sistema vascolare. Si consiglia di allenarsi 1-2 volte a settimana. Gli sport che non sovraccaricano il corpo sono i benvenuti (nuoto, yoga, esercizi terapeutici, ecc.).
  5. Con una mancanza di vitamine, dovresti ricorrere all'aiuto dei complessi vitaminici. È particolarmente importante ricostituire regolarmente l'apporto di vitamine C, E, A e B.

La trombosi intestinale è una malattia grave che richiede cure mediche immediate. La vita del paziente dipende dalla velocità dei medici in visita.

Pertanto, non ignorare il dolore addominale prolungato e altri sintomi concomitanti. Un intervento chirurgico tempestivo salverà la vita e preserverà la funzionalità dell'apparato digerente.

Coagulo di sangue nello stomaco che cos'è

Le persone di mezza età e anziane sono talvolta soggette a una malattia così grave come la trombosi intestinale. Inoltre, le loro ulteriori condizioni dipendono direttamente da quanto tempo arrivano in ospedale e ricevono la diagnosi e il trattamento corretti..

Per non perdere il prezioso tempo che viene assegnato per salvare la vita del paziente, tutti dovrebbero conoscere i sintomi di questa malattia al fine di prendere le misure in tempo.

Cosa devi sapere sulla malattia

Il sangue umano ha la proprietà della coagulazione, che in medicina si chiama coagulazione. Questa è una funzione molto importante, senza la quale una persona, alla minima lesione, perderebbe tutto il sangue e morirebbe.

Ma questa stessa funzione contribuisce anche alla formazione di coaguli di sangue (coaguli di sangue) nei vasi con l'età..

Possono verificarsi in qualsiasi area del corpo umano. Quindi, entrando nell'arteria dell'intestino, ostruiscono il suo lume, impedendo al sangue di alimentare questa sezione dell'intestino. Di conseguenza, il suo tessuto è morto..

Ragioni per lo sviluppo

Le principali cause di trombosi intestinale sono:

  • aterosclerosi - una malattia vascolare che è caratterizzata dalla formazione di placche, con rottura della quale si verificano coaguli di sangue;
  • ipertensione - aumento della pressione, contribuendo alla rottura delle placche aterosclerotiche;
  • infarto miocardico: provoca la formazione di coaguli di sangue nel cuore;
  • endocardite - infiammazione del rivestimento interno del cuore, contribuendo al verificarsi di coaguli di sangue;
  • tromboflebite - infiammazione delle vene sulle gambe, accompagnata da ristagno di sangue e trombosi;
  • reumatismi - una malattia del tessuto connettivo, il cui risultato è lo sviluppo di malattie cardiache e la formazione di coaguli di sangue;
  • periodo postoperatorio: è inclusa una reazione protettiva del corpo, a seguito della quale si formano coaguli di sangue, che aiutano a fermare l'emorragia;
  • trombosi postpartum - con una grande perdita di sangue dovuta al parto, si formano coaguli di sangue nei vasi;
  • sepsi - avvelenamento del sangue che promuove la trombosi.

I primi sintomi della malattia

La trombosi intestinale è difficile da diagnosticare, quindi dovresti esaminare attentamente questi sintomi:

  • Dolore acuto improvviso nell'addome che si verifica dopo aver mangiato;
  • Nausea, vomito, feci compromesse (diarrea, costipazione);
  • Flatulenza, che è accompagnata da tensione nei muscoli addominali;
  • Sbiancamento della pelle, sudore, secchezza delle fauci;
  • Tumore impasto nell'area tra l'ombelico e il pube, derivante dall'accumulo di sangue;
  • Bassa pressione;
  • Nelle feci puoi notare sangue di colore brillante.

Fasi della malattia

La trombosi intestinale è suddivisa nelle seguenti fasi:

    Ischemia intestinale: in questa fase della malattia, è ancora possibile ripristinare l'organo danneggiato. Il sintomo principale è insopportabile, dolore crampi dentro

Tipi di malattia

A seconda che ci sia un ripristino del flusso sanguigno dopo il blocco, l'ulteriore decorso della malattia è diviso in tre tipi:

  1. Compensato: la circolazione sanguigna nell'intestino è del tutto normale.
  2. Sottocompensato: il ripristino del flusso sanguigno si verifica parzialmente.
  3. Scompensato: è impossibile normalizzare la circolazione sanguigna, a seguito della quale si sviluppa l'infarto intestinale.

Tecniche diagnostiche

Le condizioni di salute del paziente dipendono da quanto tempo viene diagnosticata la malattia e inizia il trattamento. Esistono due tipi di diagnosi di trombosi mesenterica: a casa e in ospedale.

Consideriamo entrambe le opzioni in modo più dettagliato..

Come diagnosticare autonomamente la trombosi a casa

Notando sintomi come dolore addominale, vomito con sangue, feci molli, sbiancamento della pelle e delle mucose, stomaco duro, affinamento delle caratteristiche del viso, febbre fino a 38 ° C e oltre, ipertensione e quindi abbassamento della pressione sanguigna, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Va ricordato che in caso di ritardo, la malattia non può essere sconfitta fino alla fine..

Va anche tenuto presente che con qualsiasi medicina e persino con i narcotici è impossibile eliminare il dolore all'addome.

Metodi diagnostici in un istituto medico

Al momento del ricovero in ospedale con sospetta trombosi intestinale, il paziente è stato sottoposto a una serie di metodi di ricerca che consentiranno di effettuare una diagnosi accurata. Ecco i metodi utilizzati in questo caso:

  1. Per cominciare, viene raccolta un'anamnesi e viene esaminato un paziente.
  2. Viene eseguito un esame del sangue a livello di VES (tasso di sedimentazione eritrocitaria) e dei globuli bianchi. Con la trombosi, questi indicatori aumentano.
  3. Radiografia per aiutare a stabilire un'ostruzione intestinale acuta.
  4. Laparoscopia diagnostica, in cui un tubo ottico con una fotocamera viene inserito attraverso un'incisione nella cavità addominale, visualizzando sullo schermo monitor un'immagine degli organi interni del paziente.
  5. Laparotomia diagnostica - eseguita se la laparoscopia non è possibile. Se vengono rilevati segni di infarto intestinale, l'area interessata viene rimossa..
  6. Tomografia computerizzata, che consente uno studio dettagliato degli organi interni.
  7. Angiografia dei vasi intestinali: un mezzo di contrasto (farmaco contenente iodio) viene iniettato nei vasi e viene eseguita una radiografia addominale. Usando queste manipolazioni, puoi vedere il luogo e il grado di blocco dei vasi mesenterici.
  8. Colonscopia: introducendo un colonoscopio con una telecamera attraverso il retto, viene studiata la condizione intestinale.
  9. L'endoscopia è un metodo simile, solo un tubo dell'endoscopio viene inserito attraverso la bocca..

Come si manifesta l'insufficienza venosa cronica degli arti inferiori e come distinguerla dalle altre malattie.

La tromboflebite pericolosa e imprevedibile delle vene superficiali può causare molti problemi e problemi se la malattia non viene diagnosticata in tempo.

L'importanza del primo soccorso

Tutto quello che puoi fare in caso di sintomi fastidiosi in un paziente è eseguire il suo ricovero urgente.

Il paziente viene trasportato in posizione supina, se necessario, viene somministrato un agente cardiaco: caffeina, olio di canfora o cardiamina. Ulteriore assistenza al paziente viene fornita in clinica..

Processo di trattamento

A seconda di quale stadio della malattia il paziente è stato ricoverato in clinica, il medico determina quale metodo di trattamento per la trombosi vascolare intestinale dovrebbe essere applicato a lui - conservativo o chirurgico.

Terapia conservativa

Questo metodo di trattamento è possibile solo se la malattia non ha ancora iniziato a progredire. Esistono due metodi di terapia:

  • via di somministrazione parenterale (per inalazione o iniezione) di anticoagulanti fluidificanti del sangue. Tali farmaci includono eparina e suoi analoghi;
  • iniezioni di agenti antipiastrinici e trombolitici.

Nonostante l'alto tasso di mortalità dovuto alla trombosi, nel caso dell'uso tempestivo di un trattamento adeguato, ci sono molte possibilità di recupero.

Se la malattia è in una fase più grave o non è stato possibile affrontarla dal punto di vista medico, viene utilizzato l'intervento chirurgico e i metodi conservativi agiscono solo come terapia ausiliaria.

Se si osserva ischemia intestinale, la malattia può scomparire da sola. Ma come misura preventiva, può essere prescritto un ciclo di assunzione di antibiotici che rimuovono le tossine dal corpo.

Se necessario, il tessuto intestinale danneggiato viene rimosso e le aree sane vengono suturate insieme o viene eseguito lo shunt (bypassando intorno al vaso intasato, che consente al sangue di spostarsi).

Nell'ischemia mesenterica acuta è necessario un intervento chirurgico. Il medico determina esattamente cosa deve essere fatto: bypassare la chirurgia, rimozione di un coagulo di sangue o di un'area danneggiata, angioplastica (inserimento di un catetere nel vaso, espandendo l'area ristretta dell'arteria e permettendo al sangue di spostarsi).

Ciò contribuisce al fatto che il decorso della malattia si interrompe, la necrosi intestinale non si sviluppa..

La trombosi venosa mesenterica viene eliminata con l'aiuto di anticoagulanti, il cui ciclo di trattamento dura sei mesi. Questi farmaci aiutano a prevenire la coagulazione del sangue, prevenire i coaguli di sangue.

Con la necrosi intestinale, è necessario un intervento chirurgico.

Dopo l'operazione

Complicazioni possono verificarsi dopo l'intervento chirurgico di trombosi intestinale ed è necessaria la riabilitazione..

Complicanze e conseguenze

Se nel periodo postoperatorio non aderisci alle prescrizioni del medico, possono verificarsi complicazioni di salute:

  • la formazione di pus sulla cicatrice che rimane dopo l'operazione;
  • dolore derivante dalla comparsa di aderenze intestinali - questo è dovuto al fatto che i cappi dell'intestino dopo l'intervento chirurgico sono interconnessi.

reinserimento

Dopo l'intervento chirurgico, il paziente dovrebbe trascorrere un po 'di tempo in ospedale. Entro due settimane dalla scarica, qualsiasi carico, anche il più leggero, è controindicato..

Devi passare più tempo a letto, puoi fare un leggero massaggio dell'addome, accarezzandolo in senso orario.

Il peso massimo che può essere sollevato durante questo periodo è di 2-5 kg, a seconda della complessità dell'operazione. Se superi il carico, puoi provocare la comparsa di un'ernia.

Un paio di settimane dopo l'intervento chirurgico, il paziente è controindicato nell'uso di un bagno. Invece, è meglio lavarsi in una doccia calda, cercando di non toccare le cuciture per evitare l'infiammazione..

La dieta postoperatoria dovrebbe includere tali prodotti: riso e semola, burro, frutta, latticini, pane bianco, carne e pesce bolliti a basso contenuto di grassi, uova.

Sono vietati cibi affumicati e in scatola, senape, cipolle e aglio e alcool. Inoltre, non bere latte intero nei primi mesi, in modo da non provocare disturbi intestinali.

Devi passare molto tempo all'aria aperta, fare esercizi terapeutici, osservare l'igiene ed essere osservato da un medico.

La durata del sonno dovrebbe essere di almeno 8 ore al giorno.

Se inizi il trattamento giusto nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, molto probabilmente il risultato sarà positivo.

Se si verifica un infarto intestinale, la chirurgia può aiutare, ma la cosa principale qui è essere in tempo.

Misure preventive

Per evitare la trombosi mesenterica, devono essere prese le seguenti misure:

  1. Aderire a una dieta sana, in cui verdure, frutta e cereali integrali occupano un posto significativo. L'uso di grassi animali, cibi zuccherati e affumicati dovrebbe essere limitato.
  2. Smetti di fumare, poiché ciò aumenta il rischio di restringimento e infiammazione dei vasi, può verificarsi aterosclerosi.
  3. Muoviti di più, fai esercizi.
  4. Visita il tuo medico regolarmente, monitorando la tua salute.

Alla luce di quanto sopra, si può concludere che la trombosi intestinale è una malattia pericolosa che è molto più facile da evitare che curare..

Ma se è successo che questo disturbo ti raggiungesse, è importante diagnosticarlo in tempo e andare in ospedale. Quindi c'è una grande percentuale della probabilità di un esito positivo del trattamento..

Se si ignora la malattia fino all'ultimo, il risultato può essere deludente, fino alla morte del paziente per necrosi intestinale.

Pertanto, fai sempre attenzione alla tua salute, visita i medici e conduci lo stile di vita giusto, soprattutto se sei già giovane. Questo ti aiuterà a evitare molti problemi..

Video: ischemia intestinale mesenterica

Quali sono le cause dell'ischemia mesenterica e quali sintomi indicano l'insorgenza dell'ischemia intestinale? Come è la resezione intestinale e quanto è efficace.

Cause e trattamento della trombosi gastrica

Una malattia rara ma molto pericolosa è la trombosi dello stomaco. Lo sviluppo di una tale patologia può terminare fatalmente. Si verifica con interruzione acuta del flusso sanguigno nei vasi a causa del loro blocco da un trombo, che porta a ischemia e necrosi tissutale. Spesso causa complicazioni e viene trattata solo in ambito ospedaliero. La trombosi è principalmente suscettibile alle persone in età matura con una storia gravata del sistema cardiovascolare..

È necessario consultare un medico in modo tempestivo, fare una diagnosi e iniziare il trattamento. Questo migliora la previsione..

Cause di un coagulo di sangue nel flusso sanguigno

La comparsa di coaguli di sangue nei vasi provoca la presenza di aterosclerosi. Lo sviluppo di placche aterosclerotiche rallenta il dotto arterioso, aumentando il rischio di trombosi. La combinazione di tutte le malattie concomitanti, cattive abitudini e stili di vita malsani porta al lancio del processo patologico. Le principali malattie in cui sono possibili casi di trombosi dello stomaco o dell'intestino includono:

  • aterosclerosi;
  • malattia ipertonica;
  • difetti cardiaci congeniti e acquisiti;
  • tromboflebite degli arti inferiori;
  • vene varicose dell'esofago, stomaco;
  • frequenti interventi chirurgici;
  • obesità.

Torna al sommario

I principali sintomi della malattia

L'inizio della malattia, il suo sviluppo e i segni dipendono completamente dal grado di restringimento del lume della nave intasata e dal numero di navi danneggiate. I principali sintomi della trombosi gastrica si distinguono:

Questa condizione è caratterizzata da dolore addominale.

  • Dolore addominale, che può essere di natura diversa:
    • pugnale affilato;
    • schiacciamento noioso;
    • costante;
    • parossistica;
    • intensità crescente.
  • Vomito - singolo o in grandi quantità.
  • Il rilassamento e l'aumento delle feci si verificano a causa della maggiore peristalsi.
  • Pelle pallida, sudore freddo e appiccicoso.
  • La posizione del paziente in posizione fetale (forzata).
  • Stomaco duro.
  • Tachicardia.
  • Sintomi positivi di irritazione peritoneale.
  • Segni crescenti di peritonite acuta.

In questa condizione, il tempo è un fattore decisivo. Ad ogni minuto i sintomi aumentano rapidamente, la condizione peggiora, le caratteristiche del viso si acuiscono, aumenta l'intossicazione. Si sviluppa una complicazione frequente di trombosi, peritonite (infiammazione della cavità addominale). Peggiora la prognosi generale, aumenta la durata del trattamento, le condizioni postoperatorie e la riabilitazione.

Diagnosi di trombosi dello stomaco

Spesso, la trombosi gastrica può essere confusa con la forma addominale di infarto del miocardio e ulcera perforata dell'organo digestivo. Pertanto, questa condizione richiede un'ulteriore diagnosi differenziale e una maggiore vigilanza. A casa, una combinazione di qualsiasi segno di trombosi dovrebbe allertare ed essere un'occasione per chiamare un'ambulanza.

In un ospedale vengono utilizzati test di laboratorio e metodi strumentali di ricerca. Tutte le misure diagnostiche mirano a chiarire la diagnosi, rilevando un coagulo di sangue (sito della lesione) nello stomaco e nella sua scala. Ogni metodo viene applicato separatamente o in combinazione con altri. Il criterio di selezione sono i reclami del paziente, le sue condizioni, la presenza di controindicazioni. Per la diagnosi di trombosi gastrica vengono effettuati:

  • Radiografia dello stomaco per escludere ulcere perforate.
  • Angiografia dei vasi intestinali. Il mezzo di contrasto non passerà attraverso i vasi intasati e indicherà il luogo di formazione dei coaguli di sangue..
  • Esame del sangue clinico.
  • Laparoscopia diagnostica Chirurgia minore per chiarire la diagnosi.
  • Laparotomia diagnostica Un controllo completo degli organi addominali, viene utilizzato quando è impossibile applicare metodi più delicati.
  • ECG per escludere l'infarto del miocardio.

Torna al sommario

Trattamento trombosi

Vale la pena comprendere e valutare adeguatamente la situazione attuale. Questa condizione non scomparirà mai da sola, non viene curata a casa. La terapia della trombosi dello stomaco si svolge solo in un ospedale. Quando si sceglie un metodo di trattamento, vengono presi in considerazione il volume della lesione, la gravità delle condizioni del paziente e l'allergia ai farmaci. La decisione sulla scelta della terapia appartiene solo al medico curante.

Possibilità di trattamento conservativo

Questo tipo di terapia comprende:

  • Somministrazione parenterale di antispasmodici per escludere il vasospasmo.
  • Trombolisi (fluidificante del sangue). I pro ei contro sono presi in considerazione, perché il metodo ha molte controindicazioni.

Torna al sommario

Metodo chirurgico per eliminare la trombosi gastrica

Il metodo principale è la chirurgia, in cui la parte danneggiata dell'organo viene rimossa insieme alle navi vicine. Durante l'operazione, il chirurgo esamina non solo lo stomaco, ma anche l'intestino. Il volume e la complessità dell'operazione dipendono dalla negligenza della malattia. Se la necrosi tissutale non è ancora iniziata, vengono rimossi solo i vasi contenenti un coagulo di sangue.

Evitare i coaguli di sangue?

Questa condizione è più facile da prevenire che da curare. Per fare questo, devi cambiare completamente il tuo stile di vita:

  • Rifiuta le cattive abitudini, perché il fumo contribuisce allo sviluppo dell'aterosclerosi.
  • Segui una dieta sana. Aiuterà a evitare l'obesità e a mantenere normale il colesterolo..
  • È necessario affrontare l'inattività fisica.
  • Non ignorare gli esami preventivi e le raccomandazioni del medico curante.
  • Tieni sotto controllo tutte le malattie croniche.

Torna al sommario

Il risultato della condizione patologica

Sfortunatamente, con la trombosi dello stomaco e dell'intestino, la prognosi non è molto favorevole. Ciò è dovuto al trattamento prematuro del paziente, all'automedicazione, alle difficoltà di diagnosi. È importante ricordare che prima cercherete aiuto, più favorevole sarà la previsione. Identificare la malattia nelle prime fasi aiuterà a evitare un ampio intervento chirurgico e abbreviare il periodo di recupero..

Cosa è pericoloso per la trombosi intestinale umana?

La trombosi intestinale è una malattia piuttosto rara, ma non per questo meno pericolosa, il cui esito dipende sostanzialmente dal termine per la fornitura di cure mediche chirurgiche urgenti. Questa malattia è generalmente colpita dagli anziani. Sia gli uomini che le donne sono ugualmente predisposti a lei, cioè non "sceglie" per genere.

Con la trombosi, un trombo si forma nel passaggio di una nave del mesentere e con l'embolia, una certa parte o un pezzo di un trombo situato da qualche parte nel corpo si separa ed entra nei vasi del mesentere insieme al flusso sanguigno. Il trattamento della trombosi deve essere effettuato il più presto possibile, poiché questa malattia può portare a conseguenze molto gravi, fino alla morte di una persona.

Arteria mesenterica

Sia nella prima che nella seconda situazione (trombosi o embolia), il passaggio del vaso mesenterico (mesenterico) completamente o di una certa percentuale è chiuso, che è accompagnato da un vasospasmo prolungato che si verifica a livello riflesso. La nutrizione della zona interessata dell'intestino si sta notevolmente deteriorando e questo diventa il motivo per cui la sua parete diventa morta (in medicina questo fenomeno si chiama infarto emorragico dell'intestino). Di conseguenza, si sviluppa la peritonite..

Cause della malattia

Il motivo principale per la comparsa di trombosi vascolare di un organo come l'intestino è considerato come vari disturbi del sistema cardiovascolare. Questi includono:

  • aterosclerosi;
  • difetti cardiaci;
  • attacco di cuore;
  • endocardite;
  • sepsi e così via.

Ci sono casi in cui la trombosi appare in alcune malattie degli organi della cavità addominale o si sviluppa in un paziente dopo interventi chirurgici su questi organi.

Sintomi della malattia

I sintomi della trombosi intestinale includono una forte comparsa di crampi allo stomaco, che appare a seguito di uno spasmo dei muscoli intestinali. Questi dolori sono molto forti, a volte è molto difficile per i pazienti tollerarli a causa della loro gravità. L'addome è leggermente gonfiato, morbido al tatto.

Il sintomo di Shchetkin-Blumberg è positivo, la peristalsi non viene osservata, così come la tensione della parete addominale. Dopo qualche tempo, il paziente inizia a preoccuparsi del vomito, a volte con sangue e particelle biliari, emettendo escrementi. Successivamente, si verificano sintomi e manifestazioni pericolosi di ostruzione intestinale acuta. Una persona diventa pallida, il polso si accelera, la pressione nella maggior parte dei casi aumenta, la temperatura corporea diminuisce. Il benessere peggiora molto rapidamente e il collasso interferisce con il "gioco".

Riconoscendo, è necessario tenere conto del fatto che l'insorgenza di dolore acuto allo stomaco con manifestazioni locali debolmente accentuate nelle persone in età avanzata e specialmente in coloro che soffrono di varie malattie cardiovascolari assomiglia quasi sempre a trombosi o embolia.

Una delle principali caratteristiche è un aumento della pressione durante il blocco acuto dei vasi del mesentere, nonostante il fatto che per i rimanenti disturbi acuti degli organi addominali, l'abbassamento della pressione è generalmente considerato normale dalle fasi iniziali. Le perdite di sangue osservate in alcuni pazienti insieme a spinte dolorose su di loro interferiscono con la diagnosi corretta, che in questo caso porta spesso alla "dissenteria".

Trattamento trombosi

Un fatto molto importante deve essere preso in considerazione: lo sviluppo della trombosi intestinale può portare alla morte del paziente. A questo proposito, possiamo concludere: prima i dipendenti di un'istituzione medica fanno una diagnosi affidabile, avendo determinato senza il minimo errore che il paziente soffre di trombosi intestinale, più veloce sarà il trattamento e, di conseguenza, maggiori saranno le possibilità di salvare la vita di una persona. Proprio perché molto dipende dalla tempestività del trattamento in questa situazione, con anche i più piccoli sospetti della malattia, è necessario consultare immediatamente un medico.

Il più appropriato è l'uso di una tecnica di trattamento chirurgico. La chirurgia viene eseguita con anestesia endotracheale. Se il paziente non ha necrosi intestinale, possono essere utilizzate l'endoarterectomia, l'embolectomia e anche la tecnica di protesi delle arterie mesenteriche. Tuttavia, a volte, in casi avanzati, i medici incontrano necrosi intestinale e in tale situazione è indicata la resezione della regione di necrosi intestinale..

I trattamenti conservativi includono:

  1. Somministrazione parenterale di anticoagulanti al paziente. Questo tipo di terapia deve essere eseguita in conformità con l'INR, indice di protrombina.
  2. Somministrazione parenterale di disaggregants.

Nonostante il fatto che il tasso di mortalità per questa malattia sia abbastanza alto, se il trattamento è stato effettuato in tempo e da specialisti qualificati, una persona ha buone possibilità di guarigione.