Vasodilatazione

Vasodilatazione è un termine medico usato per descrivere il rilassamento dei muscoli lisci nelle pareti dei vasi sanguigni. Questo è il risultato del processo di estrazione di istamina ed eparina dai mastociti, che porta ad un'espansione del lume dei vasi sanguigni e all'adesione (adesione e penetrazione dal vaso) dei linfociti T al centro dell'infiammazione. Il processo opposto della vasodilatazione è la vasocostrizione.

Le sostanze che causano la vasodilatazione sono spesso utilizzate come farmaci per il trattamento dell'ipertensione..

Tipi di vasodilatatori, applicazione

I vasodilatatori sono un vasto gruppo di farmaci che hanno un effetto vasodilatatore. Tali farmaci sono ampiamente utilizzati nel trattamento di malattie del sistema cardiovascolare. Pertanto, le persone che soffrono di tali disturbi devono capire di cosa si tratta - vasodilatatori, quali farmaci dovrebbero essere preferiti.

Il principio di azione delle droghe

La vasodilatazione è una reazione naturale del corpo umano all'attività fisica, ai movimenti di massaggio o ad alcuni prodotti chimici. In assenza di patologia, un tale processo è necessario affinché il corpo fornisca ai tessuti una grande quantità di energia.

Se si verifica una violazione del normale funzionamento del sistema vascolare e le pareti dei vasi perdono la loro precedente elasticità, si può osservare una significativa riduzione della clearance. In questo caso, è necessario l'uso di vasodilatatori..

L'uso di vasodilatatori può ridurre la resistenza nei vasi sanguigni. Le sostanze attive dei farmaci fanno rilassare le pareti delle navi. Da questo si espandono, il lume aumenta.

A seconda delle proprietà di un particolare farmaco, l'effetto può essere sulle piccole arterie o sui grandi vasi. Lo strumento deve essere selezionato dal medico curante individualmente, in base alla diagnosi e alle caratteristiche del paziente.

In quali casi è raccomandato l'uso di vasodilatatori

La vasodilatazione, cioè la vasodilatazione, consente di ottenere il seguente effetto:

  1. Diminuzione del tono della parete vascolare.
  2. Aumento della clearance, che riduce la circolazione sanguigna e la pressione.
  3. Ridurre il carico sul muscolo cardiaco.
  4. Migliorare la nutrizione dei tessuti e accelerare il processo di recupero in caso di danni.

I vasodilatatori sono ampiamente utilizzati nell'insufficienza cardiaca, nella necrosi tissutale locale, nell'aterosclerosi. In alcuni casi, vengono utilizzati per correggere la pressione alta..

L'uso di tali farmaci è consigliabile se la vasocostrizione non è critica. Se è necessario un trattamento di emergenza, vengono utilizzati metodi chirurgici.

Uno di questi è la vasodilatazione con palloncino, ovvero l'installazione di un pallone speciale in una nave.

Classificazione dei farmaci esistente

Il gruppo vasodilatatore comprende un ampio elenco di vari farmaci. Pertanto, la loro classificazione è diversa. Se consideriamo i fondi dal punto di vista della direzione dell'azione, si distinguono i seguenti tipi:

  1. Vasodilatatori cerebrali. Tali farmaci hanno un effetto diretto sui vasi cerebrali. Grazie al loro uso, c'è un significativo miglioramento della circolazione cerebrale, che aiuta ad aumentare l'attività mentale. Le indicazioni per l'uso di tali farmaci sono ictus, attacchi di emicrania, aterosclerosi vascolare, ipossia.
  2. Vasodilatatori periferici. Sono progettati per ridurre il tono vascolare nelle parti distali del sistema. A causa di ciò, l'afflusso venoso al muscolo cardiaco diminuisce, la sua funzionalità migliora, la carenza di ossigeno nel miocardio diminuisce.
  3. Misto. Hanno un effetto simultaneo sulle vene e sulle arterie. Ciò porta a una diminuzione del postcarico, a un aumento della frequenza cardiaca e a una riduzione del ritorno venoso al cuore.

Diversi gruppi di farmaci sono usati per alcune malattie. Il rimedio specifico è scelto dal medico curante.

Gli effetti negativi dell'uso di tali farmaci

Come qualsiasi farmaco, i vasodilatatori hanno una serie di effetti collaterali. Questi includono:

  1. Costante sensazione di stanchezza, debolezza, letargia.
  2. Aumento della contrazione del muscolo cardiaco.
  3. Attacchi di nausea.
  4. Mal di testa.
  5. Vertigini.
  6. Congestione nasale.

Tali sintomi si verificano più spesso a causa dell'intolleranza individuale ai componenti del prodotto o dell'uso improprio. Se si verificano tali effetti collaterali, consultare un medico.

Lo specialista deciderà di modificare il farmaco o regolare la dose.

Principali vasodilatatori cerebrali

I farmaci vasodilatatori di questo gruppo hanno un effetto positivo non solo sulle arterie, ma anche sui piccoli capillari del cervello. Grazie a ciò, viene ripristinato un pieno apporto di sangue all'organo..

L'elenco dei vasodilatatori di questo gruppo è guidato da:

  1. Hydralazine. La concentrazione massima del farmaco nel sangue viene raggiunta 3 ore dopo la somministrazione. La sua emivita è di circa tre ore. Una volta nel fegato, il farmaco viene trasformato, quindi, per le persone con un processo di acetilazione inibito, il dosaggio raccomandato è leggermente inferiore al solito. La dose massima giornaliera è di 400 mg. Tra gli effetti collaterali di un tale farmaco, si notano tachicardia, gonfiore, mal di testa e scolorimento della pelle del viso. L'idralazina è controindicata nelle persone con lupus eritematoso avanzato, ulcera gastrica e aterosclerosi delle arterie cerebrali.
  2. Vinpocetina. Affronta bene l'incidente cerebrovascolare di varie eziologie. Aiuta con problemi di udito e vista. È prodotto sotto forma di compresse, nonché una soluzione e iniezione. La dose massima giornaliera è di 30 mg. Il corso del trattamento con trattamento endovenoso non è più di due settimane. Puoi bere compresse per circa un mese. Possono verificarsi effetti collaterali, ad esempio nausea, mucose secche della bocca, vertigini, bruciore di stomaco, sudorazione eccessiva. Il farmaco è controindicato nell'ischemia cardiaca, nella gravidanza, nell'ipersensibilità ai componenti e nell'aritmia significativa.
  3. Nicergolina. È usato per disturbi cronici della circolazione cerebrale. Disponibile in forma di tablet. La dose massima giornaliera è di 30 mg. Deve essere suddiviso in tre fasi. La durata di tale terapia è di almeno due mesi. La somministrazione impropria del farmaco porta a sintomi come disturbi del sonno, vertigini, prurito cutaneo e disturbi digestivi. Non è possibile utilizzare questo farmaco per le persone che soffrono di gravi disturbi del fegato, grave ipotensione e intolleranza ai componenti del farmaco.

È necessario scegliere un farmaco e il suo dosaggio in base alle caratteristiche della malattia e alle condizioni del paziente.

Droghe periferiche

L'elenco dei farmaci periferici comprende:

  1. Nitroglicerina. Questa è una droga sintetica che ha un rapido effetto vasodilatatore. La massima concentrazione del principio attivo nel sangue viene osservata 15 minuti dopo la somministrazione. L'azione dura almeno un'ora. Molto spesso usato per fermare e prevenire attacchi di insufficienza cardiaca. Disponibile sotto forma di compresse sublinguali, soluzione alcolica e capsule. Il suo uso provoca occasionalmente effetti collaterali come ansia, mal di testa, acufeni e tachicardia. In caso di sovradosaggio, può provocare un forte calo della pressione sanguigna, rallentamento della respirazione, tachicardia. Il farmaco è controindicato in caso di intolleranza individuale, trombosi coronarica, anemia grave.
  2. Molsidomin. È usato per angina pectoris, infarto miocardico acuto, disturbi circolatori in un piccolo cerchio. Disponibile in forma di tablet. La dose massima giornaliera è di 25 mg. Controindicazioni da utilizzare sono l'ipersensibilità, il primo trimestre di gravidanza, il collasso vascolare, lo shock cardiogeno. In alcuni casi, l'uso del farmaco può provocare la comparsa di mal di testa, rallentando il tasso di reazioni, nausea, una reazione allergica.
  3. Monositrato di isosorbide. È usato per lo spasmo delle arterie periferiche, ipertensione, angina pectoris. Disponibile sotto forma di compresse e capsule. Non può essere utilizzato per intolleranza individuale, glaucoma, infarto acuto, gravidanza, insufficienza epatica. La dose massima consentita al giorno è di 80 mg.

Prima di usare il farmaco, leggere attentamente le istruzioni allegate e consultare il medico.

Farmaci di tipo misto

Uno dei farmaci più efficaci in questo gruppo è il nitroprussiato di sodio. È in grado di ridurre la resistenza dei vasi periferici e aumentare la capacità venosa. Questo farmaco è efficace solo se somministrato per via endovenosa. Inizia ad agire 5 minuti dopo la somministrazione.

Le controindicazioni includono:

  1. ipersensibilità.
  2. Ipertensione endocranica.
  3. Carenza di vitamina B12.
  4. Gravidanza.
  5. Glaucoma.
  6. Insufficienza epatica.
  7. Insufficienza renale.
  8. Stenosi aortica.

A volte l'uso del farmaco porta a conseguenze negative come vertigini, mal di testa, atassia, crampi, nausea, tachicardia.

Caratteristiche dell'uso di vasodilatatori per bambini

Nell'infanzia, è consigliabile utilizzare tali farmaci solo in presenza di gravi patologie. Molto spesso, i medici prescrivono farmaci miotropici. Questi includono:

  1. Benzohexonium. Il farmaco viene somministrato per via endovenosa non più di 0,08 mg per 1 kg di peso del bambino.
  2. Papaverina. La dose massima giornaliera è di 0,01 g ed è prodotta sotto forma di compresse, supposte e iniezione.
  3. Dibazole È consentito somministrare al bambino non più di 5 mg di farmaco al giorno.

Tali farmaci aiutano a migliorare la circolazione sanguigna, combattere l'idrocefalo e le malattie del sistema cardiovascolare..

Prima di usare vasodilatatori, è indispensabile sottoporsi a una visita medica e consultare un medico. L'uso incontrollato di tali fondi può portare a conseguenze negative..

Gruppo farmacologico - Vasodilatatori

I preparativi per sottogruppi sono esclusi. Abilitare

Descrizione

Questo gruppo comprende numerosi vasodilatatori. La maggior parte dei composti sono descritti in altre sezioni secondo il loro meccanismo d'azione intrinseco: alfa centrale2-adrenomimetico (vedi agonisti alfa-adrenergici), blocco dei gangli (vedi n-anticolinergici (bloccanti dei gangli)), simpatico (vedi simpaticolitici), alfa1-adrenolitico (vedi bloccanti alfa-adrenergici), blocco degli anticorpi dell'angiotensina1-recettori e ACE inibizione (vedi antagonisti del recettore dell'angiotensina II (AT1-sottotipo) e | 192 |), simili alla prostaciclina (vedi Prostaglandine, trombossani, leucotrieni, loro analoghi e antagonisti), ecc..

Tra i vasodilatatori miotropici vi sono un certo numero di sostanze antispasmodiche, tra cui papaverina, bendazolo, drotaverina, magnesio solfato, ecc. Abbassano il tono e riducono l'attività contrattile dei muscoli lisci, quindi hanno un effetto vasodilatatore e antispasmodico. Per il trattamento dell'ipertensione, di solito vengono utilizzati in combinazione con altri agenti, escluso il solfato di magnesio, che viene somministrato per via endovenosa e intramuscolare per fermare le crisi ipertensive e l'eclampsia.

preparativi

Sostanza attivaNomi commerciali
Nessuna informazione disponibileBruchi erba palustre
Radice di Scutellaria baicalensis
Estratto di erbe di Tribulus Terrestris secco
Alprostadil * (Alprostadilum)alprostadil
Alprostan ®
Alprostan ® Zentiva
Arteris Vero ®
Vazaprostan ®
Vasostenone ®
VAP 20 ®
VAP 500
Kaverject ®
Muse ®
Edex ®
Bendazol * (Bendazol)triclabendazolo
Dibazole
Dibazol Vial
Dibazol-Darnitsa
Dibazol-UBF
Dibazole Injection
Iniezione di Dibazol 1%
Compresse di dibazolo
Compresse di dibazolo 0,02 g
Benzyl nicotinate (Benzylii nicotinas)Nicotinato di benzile
Bencyclan * (Bencyclanum)Benciclana Fumarate
Halidor ®
Bosentan * (Bosentanum)Bozenex ®
bosentan
Bozentan Canon
Bosentana monoidrato
Vasenex
Traklir ®
Traklir ® DT
Vincaminum * (Vincaminum)Vincamine
Oxybral
Oxybral SR
Hydralazine * (Hydralazinum)Compresse rivestite di apressina
Drotaverinum * (Drotaverinum)DOVERIN ®
Droverin ®
drotaverine
Drotaverin Avexima
Drotaverin Welfarm
Drotaverin MS
Drotaverin forte
Drotaverine-OBL
Drotaverine-SOLOpharm
Drotaverine-UBF
Drotaverine-FPO
Drotaverin-Ellara ®
Drotaverine cloridrato
Spazmol ®
Spakovin
Xantinol nicotinate * (Xantinoli nicotinas)Complimento
Xanthinol Nicotinate
Xanthinol Nicotinate-UBF
Xanthinol Nicotinate Injection 15%
Compresse di xantinolo nicotinato 0,15 g
Soluzione di levomentolo in isovalerato mentale (Solutio Levomentholi in isovalerato di Menthylii)Validol
Capsule Validol
Validolo con glucosio
VALIDOLO CON ISOMALTO
Validol-N
Validolo con compresse di glucosio 0,06 g
Cormentol
Soluzione di levomentolo in mentil valerato
Soluzione di levomentolo in isovalerato mentale + destrosio (Solutio Levomentholi in isovalerato di Menthylii + destrosio)Validol Avexima
Validolo con glucosio
Solfato di magnesio (Magnesii sulfas)Cormagnesin ®
Solfato di magnesio
Buffus solfato di magnesio
Solfato di magnesio-Darnitsa
Solfato di magnesio-J
Iniezione di solfato di magnesio
Minoxidil * (Minoxidilum)ALERANA ®
Alopexy
Generolon ®
Cosilon ®
Minoxidil
Revasil
Regein ®
Sodio nitroprussiato (Natrii nitroprussidum)Naniprus
Naphthydrofuryl * (Naftidrofurylum)Duzofarm ®
Naftidrofuril
Papaverin * (Papaverinum)Papaverine
Bufalo di papaverina
Papaverina cloridrato
Papaverina cloridrato MS
Papaverina cloridrato iniezione 2%
Compresse di papaverina cloridrato 0,04 g
Compresse di papaverina cloridrato per bambini 0,01 g
Candele con papaverina cloridrato 0,02 g
Alcaloidi Rauwolfia (Alcaloidi Rauwolfia)Estratto di Rauwolfia secco
Raunatin
Compresse rivestite con raunatina, 0,002 g
Bruchi di erba palustre (Herba Gnaphalii uliginosi)Bruchi erba palustre

Il sito ufficiale dell'azienda RLS ®. Home Enciclopedia delle medicine e assortimento farmaceutico di prodotti di Internet russo. Il catalogo di farmaci Rlsnet.ru offre agli utenti l'accesso a istruzioni, prezzi e descrizioni di medicinali, integratori alimentari, dispositivi medici, dispositivi medici e altri prodotti. La guida farmacologica include informazioni sulla composizione e la forma di rilascio, azione farmacologica, indicazioni per l'uso, controindicazioni, effetti collaterali, interazioni farmacologiche, metodo di utilizzo dei farmaci, aziende farmaceutiche. L'elenco dei farmaci contiene i prezzi di medicinali e prodotti farmaceutici a Mosca e in altre città russe.

È vietato trasmettere, copiare, diffondere informazioni senza il permesso di RLS-Patent LLC.
Quando si citano materiali informativi pubblicati sulle pagine del sito www.rlsnet.ru, è necessario un collegamento alla fonte di informazioni.

Molte altre cose interessanti

© REGISTRAZIONE DEI MEDICINALI DELLA RUSSIA ® RLS ®, 2000-2020.

Tutti i diritti riservati.

L'uso commerciale dei materiali non è permesso..

Le informazioni sono destinate ai professionisti medici..

Vasodilatazione: apertura dei vasi sanguigni

La risposta breve, in sostanza. La vasodilatazione o la dilatazione dei vasi sanguigni si verificano naturalmente nel corpo quando non è richiesto un aumento del flusso sanguigno nei tessuti del corpo. Questo è un processo normale, ma può anche essere parte di un problema di salute..

Innanzitutto, esamineremo i trigger di vasodilatazione che potresti riconoscere.

Esistono molte possibili cause di vasodilatazione. Alcuni di essi includono:

alcool

Uno degli effetti immediati dell'alcol è la vasodilatazione. Questo è uno dei motivi per cui potresti sentirti caldo, sudare o avere pulito la pelle se hai bevuto.

Un esercizio

Mentre ti alleni, le cellule muscolari consumano più energia, il che porta a una riduzione dei nutrienti e ad un aumento di molecole come l'anidride carbonica.

Questo può portare alla vasodilatazione, poiché i muscoli che eserciti richiedono più nutrienti e ossigeno..

Infiammazione

L'infiammazione può verificarsi a causa di varie lesioni, malattie o condizioni. La vasodilatazione si verifica durante il processo infiammatorio al fine di fornire un aumento del flusso sanguigno nell'area interessata..

Questo è ciò che provoca la febbre e il rossore associati all'infiammazione..

temperatura

Hai dei recettori nel tuo corpo chiamati termorecettori che rilevano i cambiamenti della temperatura ambiente.

Quando i tuoi termorecettori raccolgono più calore nel tuo ambiente rispetto al freddo, si verificherà la vasodilatazione.

Questo dirige un maggiore flusso di sangue verso la pelle, cercando di dissipare il calore in eccesso che senti.

Sostanze vasodilatanti prodotte dall'organismo

Ci sono molte sostanze che il tuo corpo produce, che possono portare alla vasodilatazione..

Alcuni esempi includono cose come ossido nitrico e anidride carbonica, così come ormoni come acetilcolina, prostaglandine e istamina.

Farmaci vasodilatatori

I farmaci chiamati vasodilatatori possono causare la dilatazione dei vasi sanguigni.

Possono agire direttamente sui muscoli lisci dei vasi sanguigni o sul sistema nervoso autonomo, che fa parte del sistema nervoso, che regola la vasodilatazione e la vasocostrizione.

La vasodilatazione è un'espansione dei vasi sanguigni. Ciò accade quando i muscoli lisci che si trovano nelle pareti delle arterie o delle grandi vene si rilassano, consentendo ai vasi sanguigni di aprirsi di più..

Ciò porta ad un aumento del flusso sanguigno attraverso i vasi sanguigni, nonché a una diminuzione della pressione sanguigna..

Esistono diverse condizioni che possono portare alla vasodilatazione. Di seguito esaminiamo alcuni esempi e discutiamo del perché la vasodilatazione è un fattore importante..

Condizioni o malattie che causano infiammazione

La vasodilatazione è un aspetto importante dell'infiammazione. Ciò aumenta il flusso sanguigno nell'area e aumenta anche la permeabilità o le perdite dalle pareti dei vasi sanguigni. Entrambi questi fattori aiutano le cellule immunitarie a raggiungere in modo più efficiente l'area interessata..

L'infiammazione è un processo progettato per aiutare a liberare i nostri corpi da invasori stranieri, ma in alcuni casi può essere dannoso, ad esempio, in gravi reazioni allergiche e malattie infiammatorie croniche.

La vasodilatazione associata a infiammazione può essere osservata nei seguenti casi:

  • Lesioni come ottenere una scheggia o graffiare o torcere la caviglia
  • Infezioni come quando il naso diventa rosso e mangia durante il raffreddore o quando una ferita infetta diventa rossa e si sente calda
  • Reazioni allergiche che si verificano quando il sistema immunitario reagisce a sostanze innocue. In questo caso l'istamina straniera svolge un ruolo importante nello sviluppo della vasodilatazione.
  • Malattie o condizioni croniche, in particolare quelle in cui il sistema immunitario attacca le cellule sane del corpo. Alcuni esempi includono l'artrite reumatoide, il lupus e la malattia infiammatoria intestinale (IBS). Le persone con queste condizioni possono mostrare problemi con la funzione dei vasi sanguigni, inclusa la disfunzione vasodilatatoria. Questo può portare a problemi cardiovascolari..

Rythromelalgia

L'eritromelalgia è una condizione rara che può colpire braccia e gambe. I sintomi possono includere forte dolore bruciante, calore e arrossamento nell'area interessata..

La maggior parte delle persone con questa condizione presenta sintomi che non sono persistenti, ma si verificano periodicamente.

Sebbene la causa dell'eritromelalgia sia sconosciuta, alcune prove suggeriscono che i sintomi possono essere dovuti a deviazioni nella vasodilatazione e nella vasocostrizione.

Il processo di vasodilatazione porta naturalmente a una diminuzione della pressione sanguigna. Ciò è dovuto all'espansione dei vasi sanguigni, che porta a un maggiore flusso di sangue e, quindi, a una minore pressione sulle pareti dei vasi sanguigni.

La pressione sanguigna anormalmente bassa si chiama ipotensione. L'ipotensione non può causare alcun problema per alcune persone, ma per un'altra può portare a sintomi come vertigini, svenimento e nausea. Livelli estremi di ipotensione possono essere potenzialmente letali.

Numerose condizioni possono portare a ipotensione, tra cui gravi reazioni allergiche (anafilassi), perdita di sangue, disidratazione e infezione grave. Alcuni farmaci, in particolare quelli usati per trattare la pressione alta, possono anche portare a ipotensione..

Effetto vasodilatatore: cos'è, preparazioni vasodilatatori

Viene data la definizione di azione vasodilatatrice, la sua classificazione in base al meccanismo di sviluppo, vengono descritti i farmaci che rappresentano questi meccanismi di azione.

Un effetto vasodilatatore è l'effetto della vasodilatazione. Le navi possono essere espanse in tutto il corpo (effetto generale) e localmente in un'area limitata (effetto locale).

Puoi causare un tale effetto:

  • Fattore fisico (calore, radiazioni UV, ricordare la fisioterapia).
  • Per azione meccanica - il massaggio si basa su questo.
  • Fisiologicamente in caso di attività fisica, alimentazione, lavoro mentale.
  • Sostanza chimica: l'effetto irritante di reagenti e allergeni a livello locale.
  • Con qualsiasi reazione infiammatoria locale o generale.
  • Sotto l'influenza di ipnosi e trance.

Quindi, questa è una reazione locale o generale del corpo sotto forma di vasodilatazione a varie influenze, tra cui l'assunzione di farmaci.

Meccanismi per lo sviluppo di un effetto vasodilatatore

Puoi espandere i vasi sanguigni:

  • Se rilassi i muscoli delle navi, ciò aumenterà la loro clearance.
  • Agendo sui nervi della parete vascolare, riducendo il tono vascolare e aumentando il loro lume.
  • Agire attraverso meccanismi umorali (usando sostanze vasodilatatorie circolanti nel sangue).

Perché il corpo ha bisogno di vasodilatazione

Come una normale reazione fisiologica, questa è la condizione più vantaggiosa per il processo di approvvigionamento energetico del corpo.

  1. Con l'espansione dei vasi sanguigni aumenta il flusso sanguigno negli organi. La "produttività" degli organi aumenta a causa del consumo di ossigeno e sostanze energetiche dal sangue che scorre. Ad esempio, aumentando il flusso sanguigno nel cervello, non vediamo l'ora di migliorare il processo di attività mentale. Ciò giustifica l'uso del caffè mattutino (e non solo), del tè.
  2. Nell'infiammazione, la vasodilatazione si verifica sotto l'influenza di mediatori infiammatori (parenti, prostaglandine, ecc.). L'aumento del flusso sanguigno aiuta a eliminare la causa della reazione infiammatoria e a ripristinare le strutture dei tessuti danneggiate.

Come viene utilizzato l'effetto vasodilatatore in medicina?

L'uso dell'effetto vasodilatatore dei medicinali a scopi terapeutici ha diversi compiti:

  • Ridistribuzione del volume del sangue nel corpo (utilizzato nelle operazioni "su un cuore secco").
  • Diminuzione della velocità del flusso sanguigno e della pressione esercitata dal sangue sulle pareti vascolari (nel trattamento dell'ipertensione arteriosa).
  • Migliorare la nutrizione e accelerare il ripristino dei tessuti danneggiati (dopo lesioni, necrosi locale e lesioni vascolari sistemiche nelle collagenosi, lesioni aterosclerotiche dei vasi degli arti).

Quali gruppi di farmaci vengono utilizzati per espandere i vasi sanguigni

Il primo gruppo. Questi sono farmaci che influenzano i muscoli della parete vascolare. Il più vecchio gruppo di droghe. Questi includono papaverina, ma - shpa, atropina, platifillina e derivati ​​della purina (aminofillina, teofillina).

Il secondo gruppo di farmaci vasodilatatori sono agenti bloccanti del ganglio (pentamina, benzoesonio, pachicarpin). Interrompono tutti gli impulsi nervosi che vanno ai vasi e ai muscoli (prevalgono sempre gli impulsi che mantengono il tono e la contrazione dei vasi sanguigni e dei muscoli).

Come risultato dell'azione di questi farmaci, abbiamo l'espansione di tutti i vasi sanguigni, la maggior parte del letto arterioso (hanno molti più nervi che vene). L'uso di questi farmaci senza controllo medico è pericoloso da una forte riduzione della pressione sanguigna..

Questo effetto è utilizzato in molti rami della medicina, ad esempio:

  • Con l'endarterite obliterante, quando è necessario rimuovere il vasospasmo patologico associato a un'eccessiva stimolazione vasocostrittore.
  • In casi urgenti, se è necessario ridurre rapidamente la pressione sanguigna al livello desiderato a causa del rischio di rottura dell'aorta con il suo aneurisma.

Il terzo gruppo di farmaci, espandendo solo piccoli vasi sanguigni, è chiamato vasodilatatori periferici. Sono di azione diretta (sodio nitroprussiato) e mediati attraverso sistemi enzimatici:

  • Phentolamine,
  • ACE-inibitori.
  • Calcio-antagonisti.
  • Bloccanti del recettore dell'angiotensina.

Sono ampiamente utilizzati nella selezione di trattamenti per l'ipertensione arteriosa..

Il quarto gruppo di farmaci basato sull'azione di cui viene rilasciato un agente chimico è NO (ossido nitrico). È un vasodilatatore naturale, secreto dalle cellule delle pareti dei vasi sanguigni in contrapposizione agli effetti vasocostrittivi.

I preparati di questo gruppo (nitriti e nitrati) devono subire trasformazioni enzimatiche nel fegato per manifestare il loro effetto (conversione in ossido nitrico). Per questo motivo, i nitrati non vengono utilizzati nei pazienti con cirrosi epatica, epatite e alcune epatosi..

Questi fondi possono essere utilizzati attraverso la bocca, sotto la lingua, sotto forma di spray, cerotto, può essere somministrato per via endovenosa. Ai nitrati trasportano nitroglicerina e le sue forme prolungate (nitrosorbitolo, trinitrolong, cardicet, monochinque).

In alcuni farmaci, l'effetto vasodilatatore è un effetto collaterale:

  • Acido nicotinico (viene spesso utilizzata la sua azione per ridurre i grassi nel sangue),
  • Nebilet - (oltre alla sua azione principale, stimola la produzione di ossido nitrico da parte delle cellule delle pareti vascolari),
  • Dipiridamolo (utilizzato nello stress - ECHO-KG grazie alle sue proprietà di espansione coronarica),
  • Sildenafil - questo effetto collaterale che migliora l'erezione viene utilizzato in sessuologia.

L'effetto vasodilatatore è di grande importanza nel normale funzionamento del corpo. I farmaci con questo effetto sono ampiamente usati in medicina..

Perché sono necessari i vasodilatatori e cos'è??

Vasodilatatori: che cos'è e come vengono usati i farmaci in medicina? I vasodilatatori sono un gruppo di diversi farmaci con una caratteristica: i farmaci hanno un effetto vasodilatatore. Nella pratica medica, i farmaci sono ampiamente utilizzati per ridistribuire il volume del sangue nel corpo, accelerare il recupero e migliorare la nutrizione dei tessuti e degli organi danneggiati e anche per ridurre la pressione sulle pareti dei vasi sanguigni.

L'uso di vasodilatatori è indicato per i pazienti nel trattamento di disturbi circolatori, episodi regolari di forte aumento della pressione sanguigna (ipertensione), varie malattie del sistema cardiovascolare (ad es. Angina pectoris), chirurgia a cuore secco o dopo lesioni. Alcuni vasodilatatori possono essere assunti regolarmente per mantenere la normale circolazione sanguigna, mentre altri sono prescritti esclusivamente dal corso o sono usati solo come misura di emergenza..

Una reazione vasodilatatrice è un normale fenomeno fisiologico, che può essere una reazione all'attività fisica, all'uso di determinati farmaci o stress meccanico (come il massaggio). L'espansione dei vasi sanguigni in vari tessuti e organi è una proprietà benefica per il corpo e può essere una condizione patologica. In condizioni normali, l'espansione fisiologica dei vasi sanguigni consente di fornire abbastanza sangue ai tessuti e agli organi interni e fornire loro energia.

In alcune persone, il meccanismo della vasodilatazione fisiologica in risposta a vari fattori è compromesso. Con l'età, le pareti dei vasi sanguigni possono perdere elasticità e pervietà e il sistema cardiovascolare si consuma. Le arterie difettose e gli stili di vita generalmente malsani portano al restringimento delle arterie, a una diminuzione del lume delle navi e dei loro spasmi. In caso di violazioni, i medici prescrivono speciali preparati farmacologici (vasodilatatori) al paziente: alcuni di essi sono venduti senza prescrizione medica e per altri è necessaria la consultazione di un medico. Inoltre, ci sono rimedi popolari con un effetto vasodilatatore.

Un effetto vasodilatatore è una naturale reazione fisiologica dei vasi sanguigni a vari effetti. Le navi possono restringersi o espandersi, aumentando il lume, con cui aumenta la quantità di sangue circolante. L'effetto dell'espansione del lume vascolare può essere sia locale (locale, in una certa area del corpo), e può verificarsi in tutto il corpo.

Nei reni e nella retina, ad esempio, viene sviluppata la microcircolazione, ad es. una vasta rete di piccole arterie e arteriole, ci sono anche grandi vasi principali, la cui espansione porta ad una rapida diminuzione della pressione sanguigna e della saturazione con una quantità sufficiente di sangue di tutti gli organi e tessuti. Meccanismi completamente diversi, quando si tratta di farmaci, regolano l'espansione dei vasi sanguigni del sistema cardiovascolare o della pelle, degli organi e dei tessuti, che includono gli arti.

La vasodilatazione svolge un ruolo importante nel processo di termoregolazione. Con un aumento della temperatura ambiente, i vasi sanguigni si espandono, la bassa temperatura provoca un restringimento dei vasi sanguigni, in modo che la pelle dia meno calore, preservandolo per il normale funzionamento del corpo. Oltre a fattori fisici (esposizione al calore, radiazioni ultraviolette), può essere causato un effetto vasodilatatore:

  • stress meccanico (ad es. massaggio);
  • fisiologicamente - dopo aver mangiato, durante l'attività fisica o il lavoro mentale;
  • in qualsiasi processo infiammatorio locale o generale;
  • sostanza chimica (ovvero uso di droghe).

In medicina, un effetto vasodilatatore generale o locale viene indotto artificialmente usando un gruppo di preparati farmacologici speciali o alcuni rimedi popolari.

I vasodilatatori sono farmaci speciali che riducono la resistenza nei vasi sanguigni, provocandone l'espansione e il rilassamento. L'elenco dei vasodilatatori include molti farmaci. Alcuni agiscono su piccole arterie, altri solo su grandi vasi sanguigni, parte dei farmaci sono applicabili al sistema cardiovascolare, alcuni farmaci sono usati in oftalmologia. Non esiste un vasodilatatore universale, in ogni caso, lo specialista seleziona individualmente il farmaco appropriato.

I farmaci vasodilatatori sono divisi in diversi gruppi. Prima di tutto, i vasodilatatori sono classificati in base al meccanismo di esposizione. Secondo questa sistematizzazione, il farmaco viene prescritto in base al sintomo clinico principale e alle manifestazioni di accompagnamento della malattia nel paziente. La classificazione anatomico-terapeutica-chimica universale (classificazione ATX) tiene conto contemporaneamente di numerosi parametri del farmaco:

  • composizione chimica del farmaco, sostanze attive;
  • ambito di trattamento;
  • organi colpiti dalla medicina.

Secondo la classificazione semplificata dei vasodilatatori, che è più facile da comprendere per i pazienti ordinari, piuttosto che per i medici, tutti i farmaci vasodilatatori possono essere suddivisi in quattro gruppi principali. Il primo include sostanze che influenzano la parete muscolare dei vasi sanguigni. Tali medicinali sono ampiamente utilizzati quando è necessario alleviare gli spasmi e allo stesso tempo rilassare i vasi sanguigni. I farmaci del primo gruppo hanno un buon effetto analgesico. Esempi di farmaci vasodilatatori del primo gruppo: il comune antispasmodico No-shpa, Teofillina, Atropina, Platifillina e altri.

Il secondo gruppo di agenti farmacologici è costituito da sostanze che bloccano il ganglio. Bloccano gli impulsi nervosi che entrano nei vasi sanguigni e nelle arterie. La stragrande maggioranza di questi impulsi è eccitante, ad es. mantenere il tono e la contrazione dei vasi sanguigni. I medicinali del secondo gruppo vengono utilizzati in casi urgenti, nonché in quelle situazioni in cui è necessario rimuovere rapidamente ed efficacemente il vasospasmo patologico.

Importante! L'uso di tali farmaci senza consultare uno specialista è pericoloso con una forte riduzione della pressione sanguigna. La definizione di malattia e terapie, compresi i farmaci necessari, è una prerogativa del medico. L'autodiagnosi e l'automedicazione possono essere pericolosi per la salute..

I farmaci del terzo gruppo sono più efficaci per l'espansione dei piccoli vasi sanguigni: arteriole e venule. I vasodilatatori periferici riducono principalmente la domanda di ossigeno del miocardio, migliorano l'attività del sistema cardiovascolare in generale e riducono il carico sul miocardio e la pressione sanguigna. Vasodilatatori periferici altamente efficaci: Molsidomin, Apressin, ecc..

La base dell'azione dei vasodilatatori del quarto gruppo è l'ossido nitrico. Il vasodilatatore naturale NO per subire un effetto positivo deve essere sottoposto al processo di trasformazione enzimatica nel fegato. Per questo motivo, tali farmaci non sono prescritti per i pazienti con cirrosi epatica o epatite. Il quarto gruppo di vasodilatatori comprende Cardicet, Nitrosorbide, Monochinkwe e altri.

Vasodilatazione: apertura dei vasi sanguigni

La risposta breve, in sostanza. La vasodilatazione o la dilatazione dei vasi sanguigni si verificano naturalmente nel corpo quando non è richiesto un aumento del flusso sanguigno nei tessuti del corpo. Questo è un processo normale, ma può anche essere parte di un problema di salute..

Innanzitutto, esamineremo i trigger di vasodilatazione che potresti riconoscere.

Esistono molte possibili cause di vasodilatazione. Alcuni di essi includono:

alcool

Uno degli effetti immediati dell'alcol è la vasodilatazione. Questo è uno dei motivi per cui potresti sentirti caldo, sudare o avere pulito la pelle se hai bevuto.

Un esercizio

Mentre ti alleni, le cellule muscolari consumano più energia, il che porta a una riduzione dei nutrienti e ad un aumento di molecole come l'anidride carbonica.

Questo può portare alla vasodilatazione, poiché i muscoli che eserciti richiedono più nutrienti e ossigeno..

Infiammazione

L'infiammazione può verificarsi a causa di varie lesioni, malattie o condizioni. La vasodilatazione si verifica durante il processo infiammatorio al fine di fornire un aumento del flusso sanguigno nell'area interessata..

Questo è ciò che provoca la febbre e il rossore associati all'infiammazione..

temperatura

Hai dei recettori nel tuo corpo chiamati termorecettori che rilevano i cambiamenti della temperatura ambiente.

Quando i tuoi termorecettori raccolgono più calore nel tuo ambiente rispetto al freddo, si verificherà la vasodilatazione.

Questo dirige un maggiore flusso di sangue verso la pelle, cercando di dissipare il calore in eccesso che senti.

Sostanze vasodilatanti prodotte dall'organismo

Ci sono molte sostanze che il tuo corpo produce, che possono portare alla vasodilatazione..

Alcuni esempi includono cose come ossido nitrico e anidride carbonica, così come ormoni come acetilcolina, prostaglandine e istamina.

Farmaci vasodilatatori

I farmaci chiamati vasodilatatori possono causare la dilatazione dei vasi sanguigni.

Possono agire direttamente sui muscoli lisci dei vasi sanguigni o sul sistema nervoso autonomo, che fa parte del sistema nervoso, che regola la vasodilatazione e la vasocostrizione.

La vasodilatazione è un'espansione dei vasi sanguigni. Ciò accade quando i muscoli lisci che si trovano nelle pareti delle arterie o delle grandi vene si rilassano, consentendo ai vasi sanguigni di aprirsi di più..

Ciò porta ad un aumento del flusso sanguigno attraverso i vasi sanguigni, nonché a una diminuzione della pressione sanguigna..

Esistono diverse condizioni che possono portare alla vasodilatazione. Di seguito esaminiamo alcuni esempi e discutiamo del perché la vasodilatazione è un fattore importante..

Condizioni o malattie che causano infiammazione

La vasodilatazione è un aspetto importante dell'infiammazione. Ciò aumenta il flusso sanguigno nell'area e aumenta anche la permeabilità o le perdite dalle pareti dei vasi sanguigni. Entrambi questi fattori aiutano le cellule immunitarie a raggiungere in modo più efficiente l'area interessata..

L'infiammazione è un processo progettato per aiutare a liberare i nostri corpi da invasori stranieri, ma in alcuni casi può essere dannoso, ad esempio, in gravi reazioni allergiche e malattie infiammatorie croniche.

La vasodilatazione associata a infiammazione può essere osservata nei seguenti casi:

  • Lesioni come ottenere una scheggia o graffiare o torcere la caviglia
  • Infezioni come quando il naso diventa rosso e mangia durante il raffreddore o quando una ferita infetta diventa rossa e si sente calda
  • Reazioni allergiche che si verificano quando il sistema immunitario reagisce a sostanze innocue. In questo caso l'istamina straniera svolge un ruolo importante nello sviluppo della vasodilatazione.
  • Malattie o condizioni croniche, in particolare quelle in cui il sistema immunitario attacca le cellule sane del corpo. Alcuni esempi includono l'artrite reumatoide, il lupus e la malattia infiammatoria intestinale (IBS). Le persone con queste condizioni possono mostrare problemi con la funzione dei vasi sanguigni, inclusa la disfunzione vasodilatatoria. Questo può portare a problemi cardiovascolari..

Rythromelalgia

L'eritromelalgia è una condizione rara che può colpire braccia e gambe. I sintomi possono includere forte dolore bruciante, calore e arrossamento nell'area interessata..

La maggior parte delle persone con questa condizione presenta sintomi che non sono persistenti, ma si verificano periodicamente.

Sebbene la causa dell'eritromelalgia sia sconosciuta, alcune prove suggeriscono che i sintomi possono essere dovuti a deviazioni nella vasodilatazione e nella vasocostrizione.

Il processo di vasodilatazione porta naturalmente a una diminuzione della pressione sanguigna. Ciò è dovuto all'espansione dei vasi sanguigni, che porta a un maggiore flusso di sangue e, quindi, a una minore pressione sulle pareti dei vasi sanguigni.

La pressione sanguigna anormalmente bassa si chiama ipotensione. L'ipotensione non può causare alcun problema per alcune persone, ma per un'altra può portare a sintomi come vertigini, svenimento e nausea. Livelli estremi di ipotensione possono essere potenzialmente letali.

Numerose condizioni possono portare a ipotensione, tra cui gravi reazioni allergiche (anafilassi), perdita di sangue, disidratazione e infezione grave. Alcuni farmaci, in particolare quelli usati per trattare la pressione alta, possono anche portare a ipotensione..

Vasodilatatori: un elenco di compresse di vasodilatatori

Condividi su VKontakte Condividi su Odnoklassniki Condividi su Facebook

Nella medicina moderna, i farmaci che abbassano la pressione sanguigna sono usati per trattare le crisi ipertensive e le malattie croniche del sistema cardiovascolare.

Tali farmaci includono farmaci vasodilatatori - vasodilatatori, che espandono il lume dei vasi sanguigni, abbassando così la pressione sanguigna.

Questi medicinali sono presi per mal di testa, vertigini, debolezza generale.

Quali sono i farmaci vasodilatatori

Agenti vasodilatatori: farmaci che causano il rilassamento della struttura muscolare della nave, espandendo il suo lume. Riduce la pressione arteriosa e venosa in tutto il corpo..

Le pillole per la vasodilatazione includono un ampio gruppo di farmaci che differiscono l'uno dall'altro dal meccanismo d'azione sull'elemento muscolare della parete vascolare.

Lo stesso gruppo include farmaci per l'espansione dei vasi cerebrali in ictus, ischemia.

vasodilatatori

La nomina di vasodilatatori è indicata per i pazienti nel trattamento di disturbi della circolazione generale e cerebrale, ipertensione e altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni (angina pectoris, aterosclerosi).

Alcuni vasodilatatori dovrebbero essere assunti su base continuativa per mantenere la normale pressione sanguigna, ad esempio il Timololo, mentre altri sono prescritti solo per il corso o sono usati per il primo soccorso al paziente (Stugeron).

Calcio antagonisti

Le medicine (ad es. Cininnarizina) del gruppo antagonista del calcio sono sostanze che bloccano i canali del calcio di tipo L e rallentano i bloccanti dei canali del calcio.

Questo è un gruppo di farmaci farmacologici che hanno lo stesso meccanismo d'azione, ma differiscono per alcune proprietà, in particolare la farmacocinetica, la farmacodinamica.

Un'indicazione per l'assunzione di antagonisti del calcio, oltre all'ischemia, è una violazione del ritmo cardiaco.

Preparazioni a base vegetale

I medicinali naturali a base vegetale sono usati per ripristinare la parete vascolare e la pressione sanguigna..

Nel mercato farmaceutico, i farmaci a base di estratti di pervinca, biancospino, motherwort e altri componenti vegetali sono ampiamente rappresentati.

È altrettanto efficace utilizzare alcuni preparati omeopatici realizzati con materie prime naturali per gli spasmi arteriosi. Le compresse e le tinture a base vegetale hanno le seguenti proprietà:

  • espandere il lume dei vasi sanguigni;
  • ridurre il tono della parete vascolare;
  • aumentare la permeabilità endometriale vascolare;
  • possiede proprietà antiossidanti.

Preparativi per l'espansione dei vasi sanguigni

I farmaci vasodilatatori influenzano la velocità del flusso sanguigno e la forza con cui il sangue passa attraverso le arterie e le vene ai tessuti, agli organi.

I farmaci di questo gruppo farmacologico sono ampiamente usati per la terapia farmacologica di crisi ipertensive, insufficienza cardiaca cronica, aterosclerosi.

Le pillole per la vasodilatazione vengono utilizzate anche per insufficiente apporto di sangue e apporto di sangue agli organi..

Con ipertensione

Attualmente, con ipertensione cronica, con episodi di forte aumento della pressione sanguigna a causa di vari motivi, per la terapia farmacologica vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Dimecolin. Il farmaco dall'elenco dei bloccanti gangliari viene utilizzato per spasmi di vasi periferici, distonia vegetovascolare, lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale. Si raccomanda l'uso del farmaco per fermare gli attacchi di un forte aumento della pressione, avere controindicazioni per l'uso (ipotensione). Il costo del farmaco varia da 80 a 145 rubli.
  2. Camphony. Droga, biostimolante dell'attività cardiaca. È usato per trattare l'ipertensione persistente negli anziani. Il vantaggio principale del farmaco è un piccolo numero di effetti collaterali con un uso prolungato. Il prezzo del farmaco è di 110 rubli.

Per gli arti inferiori

I farmaci vasodilatatori per gli arti inferiori sono usati per le malattie croniche dei vasi periferici che causano disturbi trofici nelle cellule e nei tessuti degli arti inferiori, come endarterite, sindrome di Raynaud, angiopatia diabetica, ulcere trofiche, aterosclerosi. Al momento, nella complessa terapia farmacologica della malnutrizione tissutale dovuta al restringimento del lume dei vasi sanguigni, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Dipiridamolo. Il farmaco viene utilizzato per prevenire la trombosi venosa profonda, i capillari e le arterie. Un rimedio efficace contro l'ischemia dei tessuti degli arti inferiori. È uno dei farmaci più potenti che colpiscono la parete vascolare. Il costo del farmaco inizia da 80 rubli.
  2. Curantyl. Il farmaco viene utilizzato per prevenire e curare l'incidente cerebrovascolare, coaguli di sangue negli arti inferiori. Nei bambini, Curantil è usato per trattare forme gravi di DIC. Il prezzo del farmaco varia da 130 a 350 rubli, a seconda del produttore.

Con osteocondrosi

Le seguenti compresse di vasodilatatori vengono utilizzate per trattare l'insufficienza circolatoria nell'osteocondrosi:

  1. Amlodipina. Il farmaco è una miscela di 80% di teofillina e 20% di etilendiammina. Broncodilatatore, antispasmodico. È usato per alleviare il broncospasmo, gli spasmi dei vasi cerebrali e i disturbi circolatori nell'osteocondrosi del rachide cervicale. Il prezzo del farmaco è di circa 240 rubli per confezione.
  2. Pentoxifylline. Lo strumento migliora la microcircolazione, l'angioprotettore. Il meccanismo d'azione è l'inibizione della fosfodiesterasi e la deposizione (accumulo) dell'acido adenosina-monofosforico ciclico nelle cellule. A questo punto, c'è una diminuzione della concentrazione di molecole di calcio nell'elemento muscolare della parete vascolare e il suo rilassamento. Il farmaco è usato per trattare l'emicrania, il mal di testa cronico causato dalla presenza di osteocondrosi. Il costo del farmaco va da 200 a 450 rubli.
  3. Cavinton. Un farmaco per la vasodilatazione, dal gruppo di bloccanti adrenergici selettivi. Utilizzato per le malattie neurologiche del cervello, condizioni mentali associate alla patologia del rachide cervicale. Il medicinale è efficace per le vertigini, le fasi iniziali del glaucoma. Il prezzo medio di un farmaco nelle farmacie è di 217 rubli.

Per gli occhi

I farmaci vasodilatatori per i capillari e le arterie degli occhi sono usati per malattie come il glaucoma, la costante pressione intraoculare aumentata e i disturbi circolatori nella retina. I seguenti vasodilatatori sono utilizzati per la terapia farmacologica di aumento della pressione intraoculare e glaucoma:

  1. Forte di mirtilene. Un medicinale sotto forma di gocce o compresse viene usato per trattare la pressione intraoculare. Contiene un'alta concentrazione di sostanze attive che aiutano a migliorare lo stato funzionale del bulbo oculare. Scegli la forma del farmaco per l'uso dovrebbe essere raccomandato da un medico. Il costo del medicinale in compresse è di circa 320 rubli, in gocce di circa 400 rubli.
  2. Lucentis (un altro nome è Vizudin). Un farmaco per la prevenzione e il trattamento di malattie come la degenerazione maculare della retina in età avanzata. Il farmaco migliora la circolazione sanguigna nei microvasi dell'occhio, migliorando significativamente il tessuto trofico e prevenendo la loro deplezione. Il prezzo del farmaco varia da 350 a 850 rubli.

Per il cuore

Per le malattie cardiache al momento, sono ampiamente utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Nitroglicerina. Un farmaco che dilata i vasi coronarici del cuore. Applicato con malattia coronarica, infarto del miocardio, aterosclerosi. Inoltre, la nitroglicerina riduce significativamente la quantità di sangue venoso che ritorna nel cuore. Efficace nella malattia di Raynaud, endarterite cronica, artrosi. Il costo del farmaco va da 70 a 110 rubli.
  2. Adalat. Si riferisce a farmaci antiipertensivi con attività antianginosa. Il componente principale di Adalat appartiene ai bloccanti dei canali del calcio, causando una diminuzione della concentrazione intracellulare delle molecole di calcio nelle cellule muscolari lisce dell'endotelio vascolare e dei cardiomiociti. Inoltre, Adalat aiuta a ridurre la pressione sanguigna nel sistema dell'arteria polmonare, migliora la circolazione cerebrale. I farmaci a lungo termine forniscono un effetto anti-aterogenico, prevengono la trombosi. Il prezzo del farmaco in media è di 270 rubli.

Con il diabete

Una persona con una malattia come il diabete soffre di capillari ostruiti con cellule del sangue che sono state deformate e hanno perso la capacità di passare attraverso piccoli vasi.

Inoltre, il glucosio, che è contenuto nel sangue ad alta concentrazione, reagisce con sostanze situate sulle pareti dei vasi sanguigni, formando placche, motivo per cui il microcircolo è disturbato.

Tra il vasto spettro di farmaci vasodilatatori per il diabete, vengono utilizzati i seguenti:

  1. Norax. Questo medicinale appartiene ai bloccanti dei canali del calcio lenti. Il blocco del canale si verifica a causa del legame degli ioni calcio ai recettori della diidropiridina. Con una diminuzione dell'assunzione di ioni calcio nella cellula, si osserva il rilassamento del tessuto muscolare liscio della parete vascolare e si sviluppa un effetto antiipertensivo. Il costo del farmaco varia da 270 a 560 rubli.
  2. Nifedipina. Un agente vasodilatatore dilata i vasi coronarico e periferico, riduce significativamente la necessità di miocardio nell'ossigeno. A differenza del Verapamil, non ha effetti inibitori sul sistema di conduzione del cuore e ha un debole effetto antiaritmico. Riduce significativamente la resistenza vascolare, a causa della quale la pressione sanguigna viene notevolmente e rapidamente ridotta. Il costo medio di un farmaco è di 340 rubli.

Durante la gravidanza

Durante la gravidanza, molti vasodilatatori sono vietati per l'uso, poiché hanno un effetto negativo sullo sviluppo del feto. Per trattare la preeclampsia delle donne in gravidanza, un sintomo antifosfolipidico, i medici a piccole dosi prescrivono i seguenti farmaci:

  1. Fatto. Il farmaco ha attività anti-ischemica ed è usato per trattare la malattia coronarica. Inoltre, è efficace per le crisi ipertensive nelle prime fasi del suo sviluppo. Nadolol è prescritto per il trattamento di disturbi del ritmo cardiaco, attacchi di emicrania e per alleviare i sintomi delle malattie della tiroide. Il farmaco è usato per fermare l'eclampsia nelle donne in gravidanza nelle fasi avanzate e durante il parto. Il costo di Nadolol è di circa 1.500 rubli.
  2. Pindolol. Un farmaco del gruppo di beta-bloccanti non selettivi viene utilizzato per gli effetti antianginosi e antiaritmici nelle donne in gravidanza con malattie cardiache croniche. Il costo del farmaco è di circa 350 rubli per confezione.

video

PRODOTTI DI ESPANSIONE DEI RIFIUTI. Devo dilatare i vasi sanguigni con i farmaci.

Attenzione! Le informazioni presentate nell'articolo sono solo indicative. I materiali dell'articolo non richiedono l'autotrattamento. Solo un medico qualificato può fare una diagnosi e fornire raccomandazioni terapeutiche basate sulle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo, premi Ctrl + Invio e lo ripareremo!

Vasodilatatori: cos'è, elenco periferico, miotropico, venoso, diretto, di farmaci

I vasodilatatori sono stati identificati già nel secolo scorso per combattere le malattie del cuore e dei vasi sanguigni. Questo gruppo farmacologico è riempito fino ad oggi con vari mezzi di una nuova generazione..

Cosa sono i vasodilatatori

I vasodilatatori includono un gruppo di farmaci che espandono le vene e i vasi sanguigni influenzando il tono muscolare.

Il rappresentante più anziano di questo gruppo è la nitroglicerina, che è stata ottenuta quasi 200 anni fa ed è stata utilizzata per il trattamento dell'angina pectoris. Una scoperta così ampia ha salvato molti pazienti dalla morte improvvisa..

Questo farmaco è attualmente utilizzato. Molti non sanno cosa sia e quale sia il loro principio di azione..

I vasodilatatori vengono utilizzati per scaricare la circolazione polmonare in caso di insufficienza cardiaca acuta. Sono anche usati nel complesso trattamento dell'ipertensione arteriosa..

Tipi di vasodilatatori

Esistono diversi tipi di vasodilatatori:

  • principali vasodilatatori cerebrali e venosi centrali. Colpiscono i vasi cerebrali, con conseguente miglioramento della circolazione cerebrale e aumento dell'attività mentale. Tali farmaci includono alfa-bloccanti non selettivi;
  • vasodilatatori periferici. Principalmente influenzano la vena, riducendone il tono, a causa della quale viene ridotto l'afflusso venoso al muscolo cardiaco. A causa di ciò, la carenza di ossigeno nel cuore è ridotta. Questi includono nitrati organici, come nitrong o nitroglicerina;
  • farmaci di tipo misto. Hanno un effetto vasodilatatore su vene e arteriole. Ciò consente di ridurre il post-carico e la frequenza cardiaca e riduce anche il deflusso venoso al cuore. I nitrati inorganici, nonché i bloccanti adrenergici non selettivi alfa - 1, sono classificati come tali..

Classificazione dei vasodilatatori

I nitrati organici sono il gruppo più antico e sono caratterizzati da vasodilatatori arteriosi. Il rappresentante principale è l'isosorbide mononitrato. È usato per trattare l'angina pectoris. Restringe i vasi sanguigni, riducendo il precarico sul cuore e dilata i grandi vasi coronarici. Tali farmaci vengono utilizzati a intervalli di 8 ore.

Calcio antagonisti. Questo gruppo comprende nifedipina, verapamil, lercanidipina, nicardipina. I farmaci riducono la concentrazione di calcio nei vasi sanguigni, nel muscolo cardiaco e bloccano anche i canali del calcio.

Tutto ciò porta all'espansione delle grandi arterie e alla diminuzione del carico sul cuore. Alcuni rappresentanti di questo gruppo sono usati per le aritmie. La cininnizina è un farmaco noto da tempo..

Il loro uso è previsto per incidenti cerebrovascolari..

I farmaci più comuni di questo gruppo sono: enalapril, perindopril, lisinopril, fosinopril e altri farmaci che convertono l'angiotensina 1 in angiotensina 2, che fornisce un potente effetto vasocostrittore. Di conseguenza, la resistenza periferica delle vene e delle arterie diminuisce e diminuisce il pre e il postcarico sul cuore. I farmaci sono ideali per l'uso nei pazienti con diabete.

Antagonisti dell'angiotensina. Due rappresentanti di questo gruppo sono: valsartan, losartan, telmisartan. Sono in grado di bloccare i recettori del sistema renina-angiotensina-aldosterone, a seguito dei quali viene soppresso l'effetto vasocostrittore. Sono usati meno spesso degli ACE-inibitori, tuttavia mostrano una maggiore efficienza e hanno anche un minimo di effetti collaterali..

Il principio di azione delle droghe

Il principio del loro lavoro è associato alla reazione dei vasi del corpo alla capacità di espandersi e contrarsi. L'azione selettiva dei vasodilatatori è importante, poiché spesso i vasi sanguinano in una sola parte del corpo. La capacità di espandere i vasi è molto importante per la termoregolazione. Quando c'è un aumento della temperatura ambiente, i vasi sanguigni di una persona si espandono e una diminuzione della temperatura, al contrario, restringe i vasi.

Per gli effetti artificiali delle vene e delle arterie umane, sono stati ottenuti agenti speciali, vasodilatatori. Per ogni singolo caso, selezionano il proprio farmaco, poiché il loro principio di azione è diverso.

Quando una persona ha bisogno di un aiuto urgente, vengono utilizzati vasodilatatori che, a seconda del gruppo, sono in grado di bloccare i canali del calcio, i recettori alfa-beta-adrenergici, inibiscono l'enzima di conversione dell'angiotensina.

Agiscono rapidamente a livello cellulare e il paziente riceve un'ambulanza.

Elenco di farmaci

I vasodilatatori sono un gruppo farmacologico molto ampio. Elenco di alcuni strumenti:

  • no-shpa. Allevia rapidamente lo spasmo, a causa del quale il dolore scompare e migliora anche la circolazione sanguigna;
  • nitroglicerina. Rilassa la muscolatura liscia dei vasi sanguigni. Elimina rapidamente l'angina pectoris;
  • glicina - un amminoacido che può espandere i vasi cerebrali, migliorandone l'alimentazione, la concentrazione, la memoria;
  • cappuccio. Droga ad azione rapida. Elimina la crisi ipertensiva, vietata con la tosse cardiaca;
  • piracetam. Un medicinale per il trattamento delle malattie vascolari. È un nootropico, antiipossante;
  • Trental. Si chiama pentossifillina in un altro modo, migliora la microcircolazione nel cervello, dilata i vasi sanguigni, riduce l'aggregazione piastrinica;
  • molsidomine. Riduce il tono dei vasi periferici, riduce il volume del sangue venoso, allevia lo spasmo del muscolo cardiaco;
  • cinnarizina. Nootropica. Blocca i canali del calcio nelle arterie. Espande i vasi sanguigni e migliora l'afflusso di sangue al cervello;
  • papaverina. Antispasmodico miotropico. Espande i vasi sanguigni, alleviando lo spasmo da loro. Riduce la tensione muscolare regolare
  • apressin. Il farmaco è una nuova generazione. Riduce la resistenza delle pareti delle arterie, a seguito della quale la pressione diminuisce. Allevia il postcarico del cuore.

Questi sono solo alcuni dei farmaci noti. Tra tutti i vasodilatatori, ci sono centinaia di fondi.

Indicazioni per l'uso

I vasodilatatori sono mostrati alle persone nei seguenti casi:

  1. Ipertensione arteriosa.
  2. Embolia o trombosi venosa.
  3. Ischemia cardiaca.
  4. Cardiomiopatia di qualsiasi origine.
  5. Malattia vascolare periferica.
  6. Sindrome di Raynaud.
  7. Embolia polmonare.
  8. Cambiamenti aterosclerotici nelle navi.
  9. Sindrome da astinenza da alcol.

Nonostante l'ampio effetto terapeutico, gravi controindicazioni alla funzionalità renale ed epatica, infarto miocardico acuto e ulcera peptica (se le compresse vengono assunte per via orale) sono una controindicazione assoluta. I farmaci non sono prescritti per le donne in gravidanza e in allattamento.

Istruzioni per l'uso

I vasodilatatori diretti vengono utilizzati solo dopo aver consultato un medico sulla base di analisi e metodi strumentali di ricerca. L'accuratezza del dosaggio dipende dalla malattia, dall'età e da altre caratteristiche del paziente. Il modulo di iniezione viene somministrato al paziente solo sotto la supervisione di un medico. Qualsiasi deviazione dalla dose prescritta dal medico può causare effetti collaterali o sovradosaggio. Vengono prescritti vasodilatatori, iniziando dalla dose più bassa, quindi aumentandola gradualmente. Non è consigliabile saltare la dose successiva di farmaco a causa della possibile insorgenza della sospensione. Prima di utilizzare qualsiasi medicinale di questo gruppo, leggere le istruzioni, leggere le istruzioni specifiche e il metodo d'uso.

Buono a sapersi!

Quando si assumono farmaci per ambulanze, è necessario assumere una posizione orizzontale, altrimenti potrebbe verificarsi un collasso con perdita di conoscenza.

È interessante notare che gli stessi farmaci in questo gruppo possono trattare una varietà di malattie nel corpo. Ad esempio, la pentossifillina combatte le vene varicose o la tromboembolia negli arti inferiori e promuove anche la nutrizione cerebrale. Ma nel primo e nel secondo caso, il dosaggio del farmaco sarà diverso. Ecco perché non è necessario auto-medicare.

Sono i rischi associati ai vasodilatatori

Come molti medicinali, i vasodilatatori hanno numerosi effetti collaterali. Alcuni di loro non minacciano la salute, altri interferiscono in modo significativo con la vita normale di una persona..

L'elenco degli effetti indesiderati comuni:

  • vertigini, mal di testa;
  • nausea;
  • stanchezza, debolezza, apatia;
  • ritenzione di liquidi nel corpo;
  • arrossamento di alcune parti del corpo;
  • salti di zucchero nel sangue;
  • dolore epigastrico;
  • dolori muscolari, articolazioni;
  • tosse secca;
  • cambiamenti nelle prove di laboratorio.

Spesso questi effetti collaterali si verificano nelle persone. che assumono farmaci erroneamente o intenzionalmente superano la dose prescritta dal medico. Questi sintomi scompaiono dopo l'interruzione dei vasodilatatori.

In caso di effetti collaterali dopo la prima dose del farmaco, è necessario consultare immediatamente un medico e sostituire il farmaco.

Per alcuni farmaci in questo gruppo, la durata della terapia è di grande importanza, poiché molti di essi si accumulano nel corpo causando effetti collaterali.

Alcuni vasodilatatori non sono compatibili con altri farmaci e possono causare effetti tossici sul fegato e sui reni. È particolarmente importante indicare al medico l'elenco dei medicinali che sta assumendo..

Non puoi tacere sulla somministrazione parallela di farmaci per diabete, epilessia, ischemia cardiaca, aritmia, depressione e colesterolo alto. Alcuni integratori alimentari possono anche influenzare il meccanismo d'azione dei vasodilatatori..

Questi includono coenzima Q10, vitamina B3, niacina, magnesio. Dagli alimenti dovrebbe astenersi da cacao, caffeina, aglio.

Utilizzare per i bambini

Farmaci gravi come i vasodilatatori sono usati per i bambini solo come ultima risorsa, in presenza di gravi malattie. Gli agenti più comunemente prescritti sono:

  • papaverina. Viene iniettato con crampi, crampi su uno sfondo di temperatura elevata. Puoi usare la papaverina in compresse, la cosa principale è non superare la dose giornaliera, che è di 0,01 g;
  • dibazole. È usato per aumentare l'immunità, eliminare i crampi, il dolore nel corpo del bambino. La dose giornaliera è di 3-5 mg;
  • benzohexonium. Il medicinale viene somministrato solo per via endovenosa alla dose di 0,08 mg per 1 kg di peso corporeo.
  • no-shpa. È usato nei bambini per alleviare gli spasmi dei vasi sanguigni e del tratto gastrointestinale;
  • la glicina viene utilizzata nei bambini a partire da 1 anno di vita per eliminare l'eccitabilità nervosa, la scarsa circolazione sanguigna e il deterioramento cognitivo.

Questi fondi aiutano a migliorare il flusso sanguigno, eliminare l'idrocefalo, far fronte alle malattie congenite croniche del sistema cardiovascolare. È importante determinare correttamente la dose, in modo che nel corpo del bambino non vi siano effetti collaterali e accumulo del principio attivo.

Prezzi dei farmaci

Il prezzo del farmaco può dipendere dalla regione di vendita, dal produttore e da altri fattori..

Prezzi medi per vasodilatatori in Russia

Nome del farmacoPrezzo
Drotaverinum (compresse)65 sfregamenti.
Papaverina (compresse)15 sfregamenti.
Cinnarizina (compresse)58 sfregamenti.
Pentossifillina (compresse)77 rub.
Pentossifillina (fiale)66 sfregamenti.
Dibazole (compresse)24 sfregamenti.
Dibazole (fiale)37 sfregamenti.
Minoxidil (spray)236 sfregamenti.
Raunatina (compresse)134 sfregamenti.
Nitroglicerina (compresse)58 sfregamenti.
Nitrospray168 sfregamenti.
Bencyclan (compresse)344 rub.
Validol (compresse)44 sfregamenti.
Alprostan (fiale)6120 sfregamenti.
Corvalol (compresse)127 sfregamenti.
Corvalolo (gocce)19 rub.
Nifedipina (compresse)63 sfregamenti.
Bisoprololo (compresse)102 sfregamenti.
Monochinque (compresse)341 sfregamenti.
Sydnopharm (compresse)179 sfregamenti.

Attenzione!

I prezzi per questi e altri prodotti sono diversi. Il prezzo dipende dalla quantità del farmaco, dal punto vendita e dal produttore.

Un ampio gruppo di vasodilatatori aiuta a combattere le malattie vascolari in tutto il corpo. La chiave del successo è un dosaggio accurato, la corretta definizione della malattia e un corso di terapia completato tempestivamente. Per ricevere un trattamento accurato e sicuro con tali mezzi, affida la tua salute a uno specialista.

Una revisione dei farmaci vasodilatatori: un elenco di pillole per il cervello, il cuore, le estremità superiori e inferiori

Considera le caratteristiche dell'uso dei farmaci vasodilatatori, le indicazioni e le controindicazioni dei farmaci, quali compresse vengono utilizzate per vasi del cervello, cuore, arterie degli arti inferiori.

Rappresentanti di farmaci vasocostrittori di 4 gruppi principali.

Classificazione dei farmaci

I mezzi per dilatare i vasi sanguigni sono numerosi, ma allo stesso tempo il meccanismo della loro azione, il modo di regolare il tono vascolare è strettamente individuale.

Il restringimento delle arterie e dei capillari è la causa di gravi deviazioni nel lavoro di quasi tutti gli organi interni, che spesso diventano molto pericolosi per la vita.

Dopotutto, il sistema vascolare non solo nutre tutti i tessuti del corpo, fornisce loro ossigeno, rimuove i metaboliti esauriti, le tossine.

I farmaci vasodilatatori vengono selezionati dal medico separatamente per ogni specifico problema diagnosticato. La base della classificazione è la localizzazione del focus patologico. I principali farmaci sono elencati:

Neurotropi (espandi i vasi cerebrali)

  • Le compresse (Tanakan, Omaron, Thiocetam) non influenzano direttamente i vasi sanguigni, ma migliorano il metabolismo, la microcircolazione, inibiscono l'aggregazione piastrinica e aumentano la suscettibilità al glucosio.
  • I farmaci stabilizzano le membrane cellulari, ottimizzano la consegna di ossigeno al cervello e ai nutrienti, attivano le connessioni corticali (processi nella corteccia e negli emisferi del cervello)
  • Maggiori informazioni sui farmaci neuroprotettivi e nootropici di nuova generazione

Miotropi: organi interni vasodilatatori

I farmaci antispasmodici riducono il tono della parete muscolare dei vasi sanguigni, espandono il lume delle arterie degli organi interni: No-Shpa, Dibazol, Papaverin.

Nitrati: vasodilatatori venosi

I farmaci del gruppo nitrato (Amilnitrite, Nitroglycerin, Nitranol) riducono la pressione venosa, riducono il carico sul cuore, riducono la necessità di ossigeno nel muscolo cardiaco, la pressione idrostatica dei capillari, riducendo il gonfiore, la gittata cardiaca, la pressione sanguigna

Antagonisti del calcio (calcio-antagonisti)

Calcio-antagonisti: dilatano i vasi del cuore: nifedipina, felodipina, nicardipina. I farmaci bloccano i canali che regolano l'ingresso del calcio nelle cellule dei vasi sanguigni, il cuore, che porta alla vasodilatazione, una diminuzione della forza delle contrazioni e un deterioramento della conducibilità degli impulsi al miocardio.

Vasodilatatori cerebrali: i farmaci migliorano la microcircolazione, l'afflusso di sangue al cervello

Compresse a base vegetale: Bravinton, Cavinton, Vinpocetine, Telektol, Bilobil, Tanakan. I farmaci fermano gli spasmi vascolari di diversa localizzazione, praticamente non hanno controindicazioni per le complicazioni, ma richiedono comunque un coordinamento con un medico.

I 10 migliori vasodilatatori di diversi gruppi

Quando si tratta di un gruppo così ampio e diversificato di farmaci, voglio fidarmi di rimedi ben collaudati. Puoi concentrarti sui seguenti primi dieci vasodilatatori con i prezzi:

  1. No-shpa è un miotropico a base di drotaverina. Rimuove qualsiasi angiospasmo, che dilata i vasi sanguigni, viene rapidamente assorbito dal corpo. Il farmaco di scelta per periodi dolorosi. (Costo da 100 rubli)
  2. La papaverina, un miotropo che allevia gli spasmi degli organi interni, praticamente non entra nel cervello, possiede proprietà vasodilatanti e sedative, è raccomandata nella tarda gravidanza per alleviare l'ipertono uterina, ma è vietata per il glaucoma e il blocco atrioventricolare. (da 40 rubli)
  3. L'eufillina è la base della teofillina, il farmaco ha la priorità in base al broncospasmo, un componente asmatico, stimola il diradamento del sangue, non viene utilizzato per le aritmie, ma ha dimostrato la sua efficacia come vasodilatatore per l'angiospasmo. (da 15 rubli)
  4. Duspatalin è il principio attivo mebeverina, usato per i crampi intestinali, le compresse riducono la capacità di concentrazione, ma espandono bene le arterie periferiche. (da 550 rubli)
  5. Buscopan è un nootropico antispasmodico a base di ioscina butil bromuro, allergico, che può causare anuria. Il farmaco non è raccomandato per l'intolleranza al fruttosio. (da 350 rubli)
  6. Spazmalgon è un agente combinato che dimostra un effetto analgesico vasodilatatore, antinfiammatorio. È vietato per l'angina pectoris. (da 110 rubli)
  7. Teotard - teofillina, è indicato per alleviare gli attacchi di asma, con cuore polmonare, apnea notturna. Abbassa indirettamente la pressione sanguigna. Controindicato in caso di ipersensibilità al farmaco e con insufficienza coronarica. (da 150 rubli)
  8. Il dibazolo è il principio attivo del bendazolo, è un miotropo, che rilassa i muscoli lisci degli organi interni, dei vasi sanguigni, mostrando un effetto vasodilatatore. Le compresse sono controindicate nel diabete. (da 20 rubli)
  9. Cordaflex - il principio attivo nifedipina, un calcio-antagonista, riduce la pressione sanguigna, stimola il flusso sanguigno coronarico, espandendo il lume dei vasi sanguigni, il farmaco è controindicato nella tachicardia. (da 85 rubli)
  10. Diltiazem è un calcio-antagonista, è in grado di correggere il ritmo del cuore, blocca l'ipossia miocardica dovuta alla vasodilatazione. (da 115 rubli)

Per scegliere il giusto farmaco vasodilatatore, devi conoscere la causa della patologia, quindi non puoi fare a meno di un medico, di un esame clinico e di laboratorio. Oggi, tutti sanno come contare i soldi nel proprio portafoglio, quindi escludere gli sprechi in un atteggiamento responsabile nei confronti della salute.

Funzionalità dell'applicazione

A seconda delle arterie di quale area si desidera espandere, scegliere un regime di trattamento con determinati vasodilatatori.

Per il cervello

La funzione cerebrale compromessa è associata a un'alimentazione scorretta e all'apporto di ossigeno, che provoca mal di testa, vertigini, svenimenti, memoria compromessa e porta alla perdita di concentrazione. L'essenza del problema è una violazione del tono vascolare. Per ripristinarlo, vengono utilizzati farmaci che possono espandere il lume delle navi:

Gruppo, rappresentanti
Vasodilatatori cerebrali: pentossifillina, vinpocetinaI farmaci migliorano la microcircolazione, l'afflusso di sangue al cervello, fermano l'ipossia, espandendo le arterie cerebrali
Antagonisti del calcio: Verapamil, Amlodipina, NorvaskLe compresse correggono gli ioni di calcio in eccesso nel sangue, eliminano l'ipossia, normalizzano la viscosità del sangue, il tono vascolare, mostrando proprietà vasodilatatorie
Nootropi: Phenibut, Piracetam, NoopeptLe medicine formano resistenza all'ipossia, attivano i centri del cervello a causa della normalizzazione della nutrizione dei neuroni a seguito della vasodilatazione dei capillari
Per la riabilitazione dopo un ictus: Clopidogrel, CeraxonI farmaci normalizzano la circolazione sanguigna, dissolvono i coaguli di sangue, accelerano la rigenerazione delle cellule cerebrali, ripristinano la concentrazione grazie alla capacità di espandere il lume dei vasi sanguigni, bilanciare il metabolismo

Per coronarie e arterie superficiali

Lo spasmo vascolare o il loro restringimento organico (aterosclerosi) porta ad un aumento della pressione sanguigna, alterazione dell'attività cardiaca, che aiuta a normalizzare:

Gruppo, rappresentanti
Nitrati: nitroglicerina, nitrito, SustakI farmaci stabilizzano la nutrizione del muscolo cardiaco, fermano l'ipossia, alleviano il disagio retrosternale, normalizzano il ritmo cardiaco, la vasodilatazione serve come profilassi dell'AMI
Antiipertensivi: Atenololo, Renitec, EnalaprilLe medicine correggono i parametri vascolari della pressione sanguigna, espandendo le arterie, alleviando le aritmie, alleviando il miocardio dalla carenza di ossigeno

Per gli arti inferiori e superiori

La stenosi delle arterie degli arti inferiori è una conseguenza della distruzione dell'arterite o della tromboangiite. Una claudicatio intermittente è considerata un segno della malattia: ipossia muscolare con dolore che interferisce con il normale movimento.

La progressione della patologia porta a disturbi trofici, a volte richiede un intervento chirurgico fino all'amputazione.

I vasodilatatori sono utilizzati come parte di un complesso di misure terapeutiche, insieme alla correzione della glicemia (Metformina), all'uso di agenti antipiastrinici (Cardiomagnyl), angioprotettori (Vasonite), anticoagulanti (Eparina), stimolanti biogenici (Solcoseryl). Il più efficace:

Gruppo, rappresentanti
Miotropi: Xantinolo nicotinato, Actovegin, Troxevasin, DetralexI farmaci dilatano le arterie e le vene, normalizzano il flusso sanguigno
Antispasmodici: No-shpa, Papaverin, Baralgetas, SpazmalgonLe compresse bloccano lo spasmo vascolare, alleviano il dolore, l'ipossia, normalizzano la nutrizione dei tessuti

Indicazioni e controindicazioni

Date le proprietà di base dei vasodilatatori, di solito sono prescritti per:

  • ipertensione arteriosa;
  • insufficienza cardiaca di varia gravità, di diversa genesi;
  • crampi intestinali, coliche;
  • patologia dei reni e del sistema urinario;
  • encefalopatie;
  • VVD;
  • prostata;
  • artrosi;
  • osteocondrosi.

Nonostante la varietà di gruppi farmacologici e le caratteristiche individuali di ciascun farmaco, ci sono controindicazioni generali all'appuntamento:

  • ipotensione di qualsiasi forma e stadio;
  • età da bambini (restrizioni da un anno a 5-6 anni);
  • gravidanza, allattamento;
  • Fallimento renale cronico;
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • placche aterosclerotiche;
  • trombosi.

Gli effetti collaterali in caso di violazione delle regole di ammissione sono:

  • vertigine;
  • sentirsi poco bene;
  • mucose secche;
  • nausea
  • dispepsia;
  • emorragia.

Separatamente, vale la pena evidenziare il sintomo della rapina, quando il sangue passa attraverso quei vasi, il cui lume è ristretto, riluttante, creando facilmente collaterali di bypass. Le aree che forniscono sangue ai vasi danneggiati rimangono in stato di prontezza allo shock (mancano di nutrizione).

La crisi ipertensiva, ad esempio, può portare all'uso da parte del corpo di sole deviazioni, mentre il normale afflusso di sangue viene ignorato, i siti dei tessuti sono necrotici (AMI, ictus, infarto renale). Pertanto, è difficile sopravvalutare l'importanza dei farmaci vasodilatatori nel stabilizzare la patologia.

Letteratura

  1. Kharkevich D.A. Farmacologia. M.: GEOTAR MED, 2001.
  2. Belenkov Yu.N., Mareev V.Yu. I principi del trattamento razionale dell'insufficienza cardiaca. M.: Consilium Medicum, 2001.
  3. Riferimento Vidal. Farmaci in Russia: un manuale. - AstraPharmService, 2002.

  • Linee guida ACC / AHA per la valutazione e la gestione dell'insufficienza cardiaca cronica nell'adulto: Riepilogo esecutivo Un rapporto dell'American College of Cardiology / American Heart Association Task Force on Practice Guidelines (Comitato per la revisione delle Linee guida del 1995 per la valutazione e la gestione del cuore Fallimento): sviluppato in collaborazione con la Società internazionale per i trapianti di cuore e polmoni; Approvato dalla Heart Failure Society of America. // Circolazione 2001.
  • Linee guida ESC sulla diagnosi e il trattamento di CHF // European Heart Journal.- 2001.
  • Linee guida pratiche HFSA. Linee guida HFSA per la gestione dei pazienti con insufficienza cardiaca causata da disfunzione sistolica ventricolare sinistra - approcci farmacologici // Journal of Cardiac Failure.- 1999.
  • Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2019

    Revisione di farmaci vasodilatatori efficaci (vasodilatatori) Link alla pubblicazione principale

    Vasodilatatori: un elenco di farmaci

    Sono un gruppo di diversi farmaci che ne hanno uno, ma un segno essenziale: espandono i vasi sanguigni. Quando prescrivono la terapia, vengono utilizzati per ridistribuire la quantità di sangue nel corpo umano.

    Inoltre, tali medicinali aiutano ad accelerare il processo di recupero e migliorare la nutrizione di organi e tessuti danneggiati. Inoltre, uno di questi farmaci può essere prescritto, se necessario, per ridurre la pressione sanguigna esercitata sulle pareti vascolari..

    Meccanismo di azione

    • L'azione vasodilatatrice è una risposta fisiologica naturale dei vasi del corpo umano a vari effetti.
    • Le arterie, le vene e i capillari possono, se necessario, restringere o espandersi, a seguito del quale aumenta la loro sezione trasversale e quindi aumenta anche il volume del sangue pompato attraverso di loro. In questo caso, le navi possono espandersi, come localmente, cioè solo in una parte del corpo, così come in tutto il corpo.
    • Nei reni, così come nella retina, ad esempio, si sviluppa la microcircolazione. In altre parole, una vasta rete di piccole arterie, così come arteriole e grandi arterie e vene. L'espansione di tutto ciò porta a una rapida diminuzione della pressione sanguigna, nonché alla saturazione di sostanze nutritive attraverso un maggiore flusso sanguigno.
    • Meccanismi di azione assolutamente eccellenti sono responsabili della regolazione dell'espansione dei vasi sanguigni del sistema cardiovascolare, nonché della pelle, dei tessuti e degli organi. Questo vale soprattutto per gli arti..
    • La vasodilatazione svolge anche un ruolo cruciale nella termoregolazione del corpo. Quando la temperatura dell'aria aumenta, i vasi sanguigni si espandono. Pertanto, il corpo non si surriscalda e non si verificano shock di calore.
    • Quando la temperatura diminuisce, i vasi si restringono, al contrario, a causa della quale il corpo perde meno calore, necessario per il normale funzionamento.

    Oltre a fattori fisici, come l'esposizione alla luce solare, un effetto vasodilatatore può essere ottenuto nei seguenti modi:

    • impatto meccanico (ad esempio un massaggio speciale o uno sfregamento);
    • fisiologicamente, con forte sforzo fisico (cioè durante lo sport), dopo aver mangiato o un lavoro mentale attivo;
    • con qualsiasi processo infiammatorio che si verifica all'interno;
    • una sostanza chimica che entra nel corpo (ad es. con l'aiuto di droghe).

    Nel trattamento, l'effetto può essere indotto artificialmente usando un gruppo di farmaci farmacologici speciali o mezzi speciali di medicina alternativa.

    Classificazione

    Tutti i farmaci le cui proprietà farmacologiche provocano la vasodilatazione sono divisi in gruppi:

    1. vasodilatatori;
    2. antagonisti del calcio;
    3. preparati contenenti estratti vegetali.

    Separatamente, è necessario allocare i fondi offerti dalla medicina tradizionale. Tali agenti possono essere utilizzati per ottenere l'effetto desiderato contemporaneamente agli agenti farmacologici. Inoltre, i rimedi popolari possono essere utilizzati come prevenzione del flusso sanguigno alterato al cervello.

    • Tuttavia, non dovresti prendere tali fondi senza pensarci, devi prima consultare uno specialista.
    • Come dimostra la pratica, sono efficaci non solo in caso di flusso sanguigno alterato, ma per migliorare il funzionamento del cervello e la sua longevità (il funzionamento ininterrotto di questo organo dipende dall'intensità della circolazione sanguigna).
    • Le seguenti varietà sono incluse nell'elenco delle varietà di farmaci vasodilatatori:
    • vasodilatatori periferici;
    • vasodilatatori miotropici;
    • vasodilatatori venosi;
    • vasodilatatori diretti;
    • vasodilatatori cerebrali;
    • vasodilatatori arteriosi;
    • vasodilatatori per ipertensione renale.

    Indicazioni per l'uso

    La necessità di farmaci che dilatano i vasi sanguigni può verificarsi nei seguenti casi:

    • mal di testa frequenti e prolungati;
    • acufene ricorrente;
    • capogiri, particolarmente aggravati girando la testa;
    • dolore alle orecchie e agli occhi;
    • affaticamento troppo veloce in caso di intenso lavoro mentale o lavoro che richiede grave affaticamento degli occhi.

    Farmaci per la dilatazione di arterie, vene e capillari progettati specificamente per colpire il sistema circolatorio del cervello sono rappresentati da bloccanti adrenergici, bloccanti dei canali del calcio e medicinali speciali progettati per migliorare la circolazione sanguigna nel cervello.

    I preparativi speciali sono della massima importanza nel trattamento dei problemi circolatori dell'organo più importante.

    Elenco di farmaci

    L'elenco di strumenti che possono aiutare a migliorare la circolazione sanguigna espandendo i vasi sanguigni comprende:

    • L'pressina, che appartiene al gruppo dei vasodilatatori, riduce la resistenza delle pareti dei vasi resistenti (il loro nome è arteriole), a seguito della quale diminuisce il livello di pressione esercitato sulle pareti delle arterie. Inoltre, l'assunzione del farmaco può alleviare il carico sul miocardio e aumenta anche la gittata cardiaca. Gli effetti specifici di apressina includono l'attivazione riflessa del sistema nervoso simpatico, a seguito del quale viene migliorata la gittata cardiaca e anche la tachicardia (battito cardiaco molto veloce). Quest'ultimo può in alcuni casi portare ad un aumento dell'angina pectoris. Quindi prendere questo farmaco senza fallo dopo aver consultato un medico.
    • Molsidomin. Quando viene assunto, si verifica una diminuzione del tono dei vasi periferici (sono chiamati venule) e riduce anche il volume del sangue venoso diretto al cuore. Sotto l'influenza del farmaco, diminuisce la pressione sanguigna sulle pareti dell'arteria polmonare e diminuisce anche il riempimento del sangue del ventricolo sinistro del cuore e diminuisce la tensione delle pareti del muscolo cardiaco.
      Il farmaco riduce l'adesione delle piastrine tra loro (tali coaguli spesso ostruiscono i piccoli vasi) e migliora il flusso sanguigno collaterale, che bypassa l'arteria interessata.
    • Il nitroprussiato di sodio è un farmaco altamente efficace. Espande le arteriole e alcune vene. Quando ingerito attraverso le vene, l'effetto si ottiene molto rapidamente, tuttavia è relativamente breve.
      Pertanto, riduce il carico esercitato sul cuore. Il sodio nitroprussiato viene utilizzato nella nomina di una terapia complessa in caso di insufficienza cardiaca acuta.
    • No-spa, che allevia lo spasmo ed è in grado di alleviare il dolore e migliorare la circolazione sanguigna;
    • Glicina, che dilata i vasi cerebrali, migliorando così la sua nutrizione. L'assunzione di questo farmaco può aiutarti a pensare meglio e ricordare nuove informazioni..
    • Nitroglicerina, che ha la capacità di indebolire i muscoli lisci delle pareti dei vasi sanguigni. Le arterie coronarie sono più sensibili a questo effetto..
      Quando esposto ai componenti attivi del farmaco, si verifica una diminuzione del volume del sangue venoso, che ritorna al cuore (questo riduce il carico su questo organo), le contrazioni del muscolo cardiaco vengono attivate e, allo stesso tempo, la necessità di tessuti cardiaci per l'ossigeno necessario.
    • Piracetam, che è noto da oltre mezzo secolo e non ha ancora perso la sua rilevanza nel trattamento delle malattie del sistema vascolare. Appartiene al gruppo di farmaci nootropici che hanno effetti antiipossici sul corpo umano..
      L'effetto principale è sul tessuto cerebrale. Allo stesso tempo, il benessere di una persona, come il lavoro del suo organo più importante, è notevolmente migliorato.
      Questo farmaco è disponibile sotto forma di soluzioni destinate all'iniezione e sotto forma di compresse per somministrazione orale.
      Le iniezioni ti consentono di ottenere il risultato più veloce, tuttavia, come in tutti gli altri casi, questo metodo di somministrazione di sostanze attive al corpo è irto di alcune difficoltà.
    • Pentossifillina, che aiuta a migliorare la nutrizione dei tessuti e la microcircolazione del sangue nei vasi cerebrali dalla loro espansione. Disponibile sotto forma di compresse e sotto forma di soluzioni concentrate in fiale. Quando entra nel corpo, l'aggregazione piastrinica diminuisce. Uno strumento simile viene preso a colpo sicuro come prescritto e sotto la supervisione di un medico. Il fatto è che le piastrine sono estremamente importanti per il nostro corpo. Con quantità insufficienti, la coagulabilità del sangue è significativamente ridotta e può verificarsi sanguinamento. Il sanguinamento interno è particolarmente pericoloso, anche solo perché possono essere rilevati in ritardo.
    • Calcio antagonisti. Ai fondi già citati di questo gruppo, vengono spesso utilizzati per ridurre il tono dei vasi sanguigni del cervello, tra cui la nimodipina e la cinnarizina. Tali farmaci bloccano i lenti canali del calcio presenti nei miociti lisci delle arterie..
      Quindi, c'è un'espansione del letto arterioso. Tuttavia, con tutto ciò, i bloccanti non hanno quasi alcun effetto sui vasi sanguigni, pompano sangue venoso, con conseguente aumento del flusso di sangue arterioso ricco di ossigeno al tessuto cerebrale. Processi metabolici così localmente migliorati.
      Questi farmaci sono spesso prescritti a persone a cui è stata diagnosticata l'aterosclerosi. Se parliamo di cininnarizina, oltre all'effetto vasodilatatore, questo farmaco ha anche effetti nootropici. Quindi assumere il farmaco può migliorare la funzione cerebrale.
      Il farmaco è disponibile in compresse sotto forma di K. Prima di iniziare a prenderli, dovresti assolutamente consultare uno specialista, poiché il rischio di sviluppare effetti collaterali che sono abbastanza pericolosi per la salute è molto alto.
    • Papaverina, si riferisce all'elenco di antispasmodici dell'azione miotropica. Inoltre, può essere prescritto non solo se è necessario espandere i vasi cerebrali, ma anche per alleviare la tensione dei muscoli lisci degli organi interni.
      È prodotto da aziende farmacologiche sotto forma di soluzioni in fiale e compresse. Ogni fiala e compressa può avere una diversa concentrazione del principio attivo. Quindi devi scegliere il dosaggio giusto. Qui troverai maggiori informazioni sui farmaci Diabazole e Papaverine.

    Istruzioni per l'uso

    Quando si prende un farmaco o anche un farmaco dalla medicina alternativa, è indispensabile consultare uno specialista. Il medico esaminerà il corpo del paziente e prescriverà i mezzi più appropriati nel suo caso..

    Il farmaco deve essere assunto in un dosaggio rigoroso e così tante volte al giorno, il medico ha determinato.

    Precauzioni

    Tutte le istruzioni allegate al medicinale e le raccomandazioni del medico devono essere osservate. Non automedicare.

    Effetti collaterali

    Ogni farmaco ha effetti collaterali. Molto spesso, poiché i vasi sanguigni si dilatano quando esposti a sostanze attive, può verificarsi una caduta della pressione sanguigna.

    Questo motivo è il principale ostacolo alla ricezione incontrollata di fondi che hanno un effetto simile. Quando si osservano cadute di pressione, vertigini, perdita di coordinazione dei movimenti..

    Prezzi dei farmaci

    Il costo del farmaco dipende dalla sua efficacia e disponibilità del farmaco. Forse l'opzione più economica è la glicina, il cui costo è inferiore a cento rubli. Tale strumento è piuttosto un integratore che aiuta a migliorare l'attività cerebrale. con piccoli problemi può ancora aiutare, ma con serietà.

    I più costosi sono prescritti da un medico. Ad esempio, Venarus, che costa circa settecento rubli. Tale farmaco è destinato al trattamento dei vasi cerebrali e dilata i vasi sanguigni per migliorare l'accesso al tessuto cerebrale del sangue arterioso.

    Preparati vasodilatatori per il cervello: un elenco di vasodilatatori

    Home ›Malattie vascolari› Preparati vasodilatatori per il cervello

    La correzione urgente della condizione è un'occasione per prevenire complicazioni fatali. Pertanto, è importante utilizzare farmaci in grado di affrontare efficacemente il problema..

    Tali sono i farmaci vasodilatatori, che vengono utilizzati sia come terapia a lungo termine per l'ipertensione che per cure di emergenza in un episodio a breve termine di ipertensione, anche nelle strutture del cervello. Quali sono i preparati vasodilatatori per il cervello, analizzeremo nel materiale attuale.

    Principio operativo

    Il "bersaglio" di questi farmaci sono i muscoli lisci del flusso sanguigno. Agendo in diversi modi e costringendoli a rilassarsi, si rendono conto del loro effetto principale.

    I vasodilatatori innescano diversi processi di base che si verificano sotto forma di una reazione a catena:

    • Vasodilatazione Ridurre la loro resistenza periferica totale è il primo anello del meccanismo.
    • Abbassamento della pressione sanguigna Dovrebbe essere immediato sotto forma di una risposta al rilassamento muscolare.
    • Rallentamento del flusso sanguigno. I parametri emodinamici sono normalizzati, l'accelerazione compensativa dell'attività cardiaca non è più necessaria.
    • Ridotta domanda di ossigeno miocardica. La sua dieta inizia a richiedere meno energia.
    • Ottimizzazione del carico sul cuore. Il precarico, cioè la quantità di sangue che entra nel muscolo principale del corpo, e il postcarico, la forza della sua espulsione dal ventricolo sinistro all'aorta, sono ridotti.
    • Migliorare la nutrizione dei tessuti. Il flusso sanguigno normalizzato svolge molto più efficacemente le funzioni di saturazione di ossigeno delle cellule. Il ripristino dello scambio di energia ha un effetto positivo sul funzionamento della sostanza cerebrale - il mal di testa scompare, l'attenzione è concentrata, la memoria è migliorata.

    Leggilo! Endarterite cancellante

    In base alle caratteristiche della composizione chimica, ciascun agente vasodilatatore influisce su un particolare tipo o sezione della nave. Il "colpo" principale cade sulle arterie - è lì che le fibre muscolari sono più pronunciate e numerose. Tuttavia, alcuni influenzano principalmente la parte venosa del sistema o influenzano entrambi i componenti.

    Poiché l'effetto dei farmaci vasodilatatori non può essere isolato, la classificazione include entrambi i gruppi che abbassano la pressione sanguigna e i rappresentanti neurotropici. Possono essere suddivisi condizionatamente in questo modo:

    Azione diretta. Rappresentato da vasodilatatori periferici. Differiscono nel punto di effetto:

    • L'effetto dei nitrati organici è più diretto alle venule.
    • Alfa-bloccanti non selettivi, antagonisti del calcio e farmaci miotropi - su arteriole.
    • Nitrati inorganici, alfa-bloccanti selettivi, parzialmente ACE-inibitori, bloccanti del recettore dell'angiotensina su entrambi i componenti della microvascolatura.

    Azione indiretta. Gli antispasmodici miotropici, che includono il famoso No-Shpa, rilassano le fibre muscolari lisce in tutti gli organi, comprese le pareti dei vasi sanguigni. Esiste anche un gruppo di antispasmodici neurotropici, che includono anticolinergici e bloccanti dei gangliari.

    Circolazione cerebrale correttiva. Nootropi, aminoacidi, vitamine (ad esempio acido nicotinico) e altri farmaci ausiliari migliorano la nutrizione della sostanza cerebrale, sono usati come terapia complessa.

    Calcio-antagonisti

    La sovrapposizione dei percorsi di ingresso degli ioni calcio nelle cellule impedisce al lume delle arterie coronarie e periferiche di contrarsi a causa delle contrazioni muscolari.

    È caratteristico che quando vengono assunti, si verifica una diminuzione dell'automatismo del cuore, nonché un rallentamento della frequenza delle contrazioni, che può compensare l'aritmia. Il gruppo mostra anche proprietà antipiastriniche e migliora il metabolismo lipidico. Preferito dopo gli ictus: attiva l'afflusso di sangue nelle aree interessate.

    La classificazione si basa sul principio della composizione chimica, i più popolari sono i derivati ​​dell'ultima generazione di diidropiridina - varie versioni di Amlodipina. Effetto collaterale spiacevole - gonfiore degli arti inferiori.

    Leggilo! Compattazione della parete aortica: cos'è, trattamento

    Vasodilatatori arteriosi

    Sulla base del nome, il tropismo di tali farmaci per la vasodilatazione alle arterie è evidente. Minoxidil, Nicorandil, Hydralazine, Phentolamine - i rappresentanti più famosi della classe. Il loro effetto è anche dovuto alla difficoltà nel passaggio degli ioni calcio nel plasma della cellula, all'inibizione di specifici sistemi enzimatici o al blocco dei recettori alfa-adrenergici.

    Non vengono utilizzati come trattamento a lungo termine a causa del frequente verificarsi di effetti collaterali. Questa è la stimolazione del sistema nervoso simpatico, ritenzione di liquidi e insorgenza di edema, aggravamento dell'insufficienza cardiaca.